Stai leggendo: La difesa di Steven Moffat per non aver mai scelto un Dottore donna

Prossimo articolo: Doctor Who: ecco il cast inedito della 11ma stagione

Letto: {{progress}}

La difesa di Steven Moffat per non aver mai scelto un Dottore donna

Alla vigilia della rigenerazione del dodicesimo dottore interpretato da Peter Capaldi, Steven Moffat spiega come mai ci sia voluto tanto tempo per arrivare ad avere una donna come protagonista della serie.

Lo showrunner StevenMoffat e Jodie Whittaker

1 condivisione 0 commenti

La rigenerazione del 12mo Dottore è prossima: come da tradizione, Doctor Who torna con uno speciale di Natale che segnerà l’addio di Peter Capaldi al Tardis quando si trasformerà nel nuovo Dottore che avrà le sembianze di Jodie Whittaker, la prima donna che abbia mai ricoperto questo ruolo. Ma il protagonista non è l’unico a lasciare la nave spaziale: il cambio di equipaggio interessa anche i piani alti, e a prendere le redini della produzione sarà Chris Chibnall, che riceve il testimone da Steven Moffat.

Proprio questi è stato di recente intervistato da Radio Times, e tra le varie cose lo showrunner ha spiegato come mai ci sia voluto così tanto per far arrivare una donna sul set nei panni del Signore del Tempo più famoso della televisione, e l’estrema franchezza delle sue risposte non è piaciuta a tutti.

“Avremmo potuto rimpiazzare Matt Smith con una donna, visto che il suo Dottore era più asessuato e meno maschio, ma poi mi sono fissato con l’idea di vedere Peter Capaldi nel Tardis”. Poi è arrivata la frecciatina a sfondo politico: “Questo show non è esclusivamente per i liberali progressisti; è anche per le persone che hanno votato Brexit. Non è affatto compatibile con la mia visione politica - ma dobbiamo coinvolgere tutti”.

Jodie Whittaker è il nuovo Doctor WhoHD

Pur non essendo riuscito dunque a tagliare un traguardo importante come il suo successore Chibnall, Moffatt augura al nuovo showrunner e alla sua squadra ogni bene, e ammette che i tempi sono maturi per un Dottore donna. “A lui ogni merito. Funzionerà, lo so. Una fetta sempre più ampia del pubblico lo voleva”.

È assolutamente la scelta giusta. È giunto il momento.

Jodie Whittaker porta dunque un peso enorme, e dovrà affrontare un’ostilità senza precedenti nella storia della serie; ricordiamo pure che con lei cambiano il team dietro le quinte ed il Tardis, e gli episodi settimanali diventano più lunghi: Chibnall & co si giocano il tutto per tutto, e non vediamo l’ora di assistere all’entrata in scena del nuovo Dottore nella puntata che andrà in onda il giorno di Natale in UK. Per la nuova stagione si dovrà aspettare invece il 2018.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.