Stai leggendo: Daisy Ridley mette in guardia sui danni psicologici provocati dai social media ai giovani

Prossimo articolo: Francesca Barra e Claudio Santamaria massacrati sui social: basta cyberbullismo

Letto: {{progress}}

Daisy Ridley mette in guardia sui danni psicologici provocati dai social media ai giovani

L'interprete di Rey ha raccontato la sua esperienza negativa coi social spiegando il motivo per cui ha abbandonato Instagram.

Un primo piano di Daisy Ridley

10 condivisioni 0 commenti

La saga di Star Wars le ha regalato la fama, ma anche qualche grattacapo. Così Daisy Ridley ha deciso di abbandonare le piattaforme social denunciandone gli effetti deleteri sulla salute mentale.

A inizio 2017 la venticinquenne inglese, che a breve rivedremo nei panni di Rey in Star Wars: Gli Ultimi Jedi, ha lasciato Instagram dicendo che non sarebbe più tornata. Nel corso di una recente intervista a Radio Times l'attrice ha motivato la sua scelta: "Più leggevo riguardo all'ansia crescente degli adolescenti, più pensavo che non è sano per la salute mentale delle persone. I giovani sono spinti a guardare un'immagine distorta di come dovrebbero andare le cose."

L'inglese Daisy Ridley in una scena di Star WarsHD

Dopo che l'apparizione in Star Wars: il risveglio della forza l'ha resa celebre in tutto il mondo, Daisy Ridley ammette che la sua vita è cambiata: "Ora mi riconoscono molto di più, ma trovo l'abitudine di scattare fotografie strana." E ha continuato:

Preferirei scambiare due parole con qualcuno piuttosto che chiedergli una fotografia, ma scommetto che le persone vogliono avere la prova di aver avuto l'incontro per condividerlo sui social media.

Daisy Ridley in posa per un servizioHD

Lo scorso anno Daisy Ridley era stata attaccata su internet da un utente che la accusava di creare "aspettative irrealistiche" nelle giovani che volevano imitarla per via della sua eccessiva magrezza e della sua pelle (la Ridley soffre di problemi ormonali): "La gente non è stata gentile commentando il mio aspetto. E io ho deciso di cancellarmi. Non era questo il motivo per cui mi ero iscritta." E poi:

Non mi ero iscritta ai social per sentirmi dire che sono fantastica, ma neppure che la mia pelle fa schifo. Io vengo prima di tutto perché se non sto bene - l'anno scorso ho sofferto di ansia - se non sono serena o se mi esaurisco raccontando troppe cose di me, non avrò niente da dare quando le persone mi avvicineranno.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.