Stai leggendo: Makeapp: un colpo di spugna digitale toglie il trucco alle star

Prossimo articolo: FitrWoman, la app per gestire il ciclo che fa vincere le atlete (e tutte le altre donne)

Letto: {{progress}}

Makeapp: un colpo di spugna digitale toglie il trucco alle star

Se ogni volta che guardate un’attrice o una modella vi chiedete come possa essere al mattino, appena alzata e senza trucco, sappiate che la risposta è nel vostro smartphone: un’applicazione vi aiuterà a scoprirla.

Makeapp

2 condivisioni 0 commenti

Dietro ogni fotografia che vediamo su riviste e pubblicità, ci sono spesso svariate ore di fotoritocco: ogni piccolo difetto viene eliminato con un digitale colpo di spugna e il risultato sono corpi e volti inarrivabili, ma soprattutto, inesistenti. Ormai tutti noi consumatori lo sappiamo, eppure non riusciamo a non subire il fascino di quel tipo di bellezza, con tutte le conseguenza che questo comporta. E se usassimo la tecnologia per invertire il gioco? Se vi dicessimo che esiste un app che riporta fra noi comuni mortali la bellezza patinata di modelle e attrici?

Ebbene sì, a quanto pare che chi di fotoritocco ferisce, di fotoritocco perisce.

Makeapp: niente trucco, niente inganno

makeapp logo

Contro tutte le app che con i loro filtri rimuovono i difetti, ecco un’app che funziona come una salviettina struccante: rimuove le tinte levigate di fondotinta e ceroni per portare alla luce piccoli difetti e imperfezioni. Makeapp permette di togliere il velo di perfezione che aleggia intorno alle star, per scovare la donna normale che si nasconde.

Angelina Jolie prima e dopoHD

Ma come fa? È semplice: basta prendere un’immagine vostra o di una star a vostra scelta, in cui ovviamente il trucco nasconde qualsivoglia difetto e giocare con i filtri che l’app mette a disposizione. Questo piccolo divertimento è gratuito per le prime cinque immagini, poi ha un costo di 0,49 centesimi a immagine. Perché se è vero che la bellezza ha un costo, anche la sua rimozione non è del tutto gratuita!

Diverse riviste di moda hanno criticato l’applicazione, perché con i suoi filtri spesso non si limita a togliere con un colpo di spugna il make-up, ma crea difetti inesistenti nella realtà. Il risultato è un’immagine che non corrisponde al volto della persona struccata, ma ne esce peggiorato.

Nicole Kidman prima e dopoHD

Insomma, se da una parte chi ritocca le fotografie togliendo difetti esagera, lo fa anche chi interviene sugli scatti per toglierne l’aura di perfezione.

Melania Trump prima e dopoHD

Insomma, il vero senso di questa applicazione sta nel non esagerare: se criticate chi fa uso di filtri per migliorarsi, evitate di usare la stessa arma per peggiorare le immagini altrui. Come ben sapete, sono sempre di più le star che sui profili social si mostrano al naturale, quindi ormai il trucco del fotoritocco è stato svelato: sta solo a noi donne imparare che determinate immagini sono false e non rappresentative della realtà. Il resto, è solo trucco!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.