Stai leggendo: Il principino George diventa un cartone animato in Sam il pompiere

Letto: {{progress}}

Il principino George diventa un cartone animato in Sam il pompiere

Dopo che il principe William ha dichiarato che Sam il pompiere è il cartone preferito del figlio, i produttori hanno deciso di omaggiare questo fan speciale con un personaggio a lui ispirato.

Il principino George

6 condivisioni 1 commento

Essere un principe, si sa, ha i suoi vantaggi. E se un intero palazzo a propria disposizione non è forse il primo privilegio a cui pensa un bambino, comparire nel proprio cartone preferito è invece quel genere di possibilità che non capita a tutti i bambini. Il principino George è fan di Sam il pompiere, come ci ha svelato suo padre, il principe William. Se qualsiasi altro bambino del mondo può solo immaginare di comparire in una puntata insieme ai suoi beniamini, al principino George sarà concesso molto di più: apparirà infatti in un cameo nella serie.

Sam il pompiere

Il cartone, che ha da poco festeggiato il suo 30° anniversario, è ambientato in una caserma dei pompieri nel paese di Pontypandy.

Tradotto in 36 lingue, il cartone, realizzato con la tecnica di animazione in stop-motion e 3D, è arrivato a 160 episodi: si tratta di uno dei programmi più amati dai bambini di tutto il mondo.

Il produttore Ian McCue ha così commentato:

Quando ci è giunta voce che abbiamo un fan speciale, abbiamo pensato che sarebbe stato divertente far arrivare una famiglia reale a Pontypandy.

Il principino George apparirà nell’episodio dal titolo “Il principe di Pontypandy”. Ovviamente, con il benestare di Buckingham Palace! E i vostri bimbi, in quale cartone animato vorrebbero comparire?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.