Stai leggendo: Al Festival di Torino Asia Argento porta in scena un rito blasfemo

Prossimo articolo: Cinema: al via la 35a edizione del Torino Film Festival

Letto: {{progress}}

Al Festival di Torino Asia Argento porta in scena un rito blasfemo

Asia Argento al Torino Film Festival lascia sorpresi portando in scena un rituale pagano di purificazione al femminile.

Al Torino Film Festival Asia Argento si esibisce in una performance

1 condivisione 0 commenti

Rito pagano di purificazione al femminile con tanto di comunione. È l’attesa performance di Asia Argento, Trabalho de Concentracao che al 35esimo Torino Film Festival ha lasciato tutti a bocca aperta.

Non si sono ancora spenti i riflettori sul caso Weinstein, e sulle sue dichiarazioni postate sui social che questa volta l'attrice e regista stupisce in veste di sacerdotessa sotto la Mole.

In una sala piena di curiosi, tra pubblico e addetti ai lavori, otto giovani fanciulle a piedi nudi indossano delle gonne lunghe e t-shirt bianca. Su uno sfondo rosso, che rievoca il film cult del padre Dario Argento, Asia, la "sciamana", guru di una setta esalta il potere femminile. Sotto la regia dell’amico Bertrand Bonello, che dietro ad un pc seleziona alcuni brani musicali, le fanciulle accennano a qualche passo di danza, ululano come dei pellirossa e iniziano a lanciare grida battendosi il petto con i pugni.

Al centro Asia che insieme a due di loro le performer Emma de Caunes e Joana Preiss, si avvicina al microfono e come se fosse su un pulpito e dice:

Viviamo in tempi pericolosi. Arroganza e tribolazioni arriveranno.

E guida il rito di purificazione. Il cuore assoluto della sua controversa esibizione. Asia è ormai dentro il personaggio e inneggia: "Lady Lesbian Jesus come, and rise the dead," ovvero Signora Gesù Lesbica, vieni tra noi e resuscita i morti.

Il rito di purificazione

Asia Argento

È la preghiera dell’attrice e regista 42enne, una sorta di mantra che ripete spesso e più volte. Le ragazze scendono dal palco. Iniziano a camminare lentamente e quasi fossero possedute, invitano le persone a seguirle, facendo strada verso la benedizione magica, con tanto di “comunione pagana”. Tutti in fila per il rito, di fronte alla regista di Scarlet Diva e alle sue ancelle.

I cresimandi vengono purificati dalle tre donne, prima con una sorta di acqua santa contenuta in una ciotola, poi con dell’incenso e infine ricevono una croce pitturata sulla fronte. Tra questi anche il 61enne Anthony Bourdain, il fidanzato chef della Argento.

Sembra un’ipnosi collettiva, un transfer di energie positive che alla fine si conclude con un’esausta Asia Argento che, completamente priva di forze, riprende il microfono e sottolinea:

Per la libertà di tutti gli spiriti. Donne, uomini, bimbi. Per portare pace qui.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.