Stai leggendo: La soluzione per un wi-fi più potente è a portata di mano

Letto: {{progress}}

La soluzione per un wi-fi più potente è a portata di mano

Internet senza fili è una gran comodità. L’unico problema è dato dal fatto che non sempre il segnale prende in tutta casa, ma anche per questo c’è la soluzione. Ed è più facile di quanto pensiate.

Problemi col wi-fi

8 condivisioni 8 commenti

Immaginate di trovarvi in questa situazione: siete a casa, avete il wi-fi, così decidete di prendere il vostro portatile e andare a navigare in internet, ma poiché siete più lontani del solito dal router, il segnale è debole. Risultato: le pagine si caricano lentamente, ci mettete il doppio del tempo per fare cose che normalmente fareste in pochi minuti e vi innervosite, anche se il vostro piano era di concedervi un po’ di relax. Immaginate se poi questo dovesse succedervi mentre dovete lavorare, perché fate parte di quei nuovi lavoratori che si definiscono home-worker: sarebbe davvero fastidioso. Ecco allora che un trucchetto che abbiamo raccolto in rete potrebbe venirvi in aiuto.

Uno studio di un team del Dartmouth College ha trovato un metodo per potenziare il segnale del wi-fi e non temete: non si tratta di costosi e complessi apparecchi che dovrete acquistare! Vi basterà solo... un pezzo di alluminio! Detta così sembra un po’ una soluzione alla McGyver, ma se vi diciamo che è stata presentata al BuildSys di ACM a Delft, in Olanda capirete che non stiamo scherzando!

L’idea muove dalla scoperta che se si posiziona una lattina in alluminio di una bibita dietro al router, il segnale wi-fi risulti amplificato: pare infatti che questo si rifletta sull’alluminio. Così si è iniziato a pensare di modificare la forma del foglio di alluminio per rendere questa sua proprietà ancora più performante. E qui l’approccio alla McGyver lascia spazio alla scienza: il team ha usato algoritmi complessi per arrivare a capire quale dovesse essere la forma migliore da dare al foglio di alluminio, che si è rivelata essere una specie di onda. Una volta testata, effettivamente, si è rivelata più efficace della semplice lattina di alluminio.

Modello di come modellare l'alluminio per aumentare il segnaleHD

"Attraverso questa singola soluzione, affrontiamo una serie di sfide che affliggono gli utenti wireless", spiega Xia Zhou, assistente professore di informatica del Dartmouth College. "Non solo rafforziamo i segnali wireless, rendiamo questi stessi segnali più sicuri.

Sebbene gli studi ufficiali non siano stati ancora rilasciati, e quindi non sia chiaro come sia possibile che il segnale risulti più sicuro, ciò che è certo è che il segnale wi-fi è più potente. Insomma, la ricerca è ancora all’inizio e noi non vediamo l’ora di sapere come evolverà!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.