Stai leggendo: Naya Rivera di Glee arrestata per violenza domestica contro il marito

Letto: {{progress}}

Naya Rivera di Glee arrestata per violenza domestica contro il marito

Nel corso di una discussione con il marito Ryan Dorsey, Naya Rivera l'avrebbe aggredito provocandogli alcune ferite. L'attrice è stata arrestata ma rilasciata su cauzione poco dopo.

Naya Rivera e il marito Ryan Dorsey

3 condivisioni 0 commenti

Naya Rivera è nota principalmente per aver fatto parte del cast di Glee, tra le serie TV più rappresentative degli ultimi anni nonché una delle più amate dal pubblico. L'attrice è sposata dal 2014 con un collega, l'attore Ryan Dorsey, e da lui ha avuto un figlio.Tra loro non c'è mai stato un rapporto sereno: i due sono arrivati molto vicini al divorzio lo scorso anno, ma per il bene del loro bambino avevano deciso di riprovarci. Purtroppo, nelle ultime ore la Rivera si è resa protagonista di un episodio davvero increscioso, che è rimbalzato repentinamente da un tabloid all'altro. Come riportato da CNN, l'attrice è stata arrestata nella giornata di ieri, sabato 25 novembre, per aver picchiato suo marito. A denunciare l'accaduto sarebbe stato lui stesso, documentando l'aggressione con un video mostrato alla polizia.

Uno scatto di Naya Rivera e suo maritoHD

La coppia si trovava a Chesapeake, città natale di Dorsey, quando durante una passeggiata apparentemente tranquilla Naya Rivera si sarebbe scagliata contro di lui, colpendolo alla testa e al labbro. Verosimilmente, si tratterebbe di una discussione sfociata in violenza. La Rivera è stata rilasciata poche ore dopo su cauzione - i 1.000 dollari richiesti dal tribunale pare siano stati versati dal suocero - e non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione in merito all'accaduto.

Proprio ieri si è celebrata la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Casi come questo dimostrano, però, che esiste anche un'altra faccia della medaglia.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.