Stai leggendo: Pink Different: Claudia Alfonso intervista l'esperto di fake news

Letto: {{progress}}

Pink Different: Claudia Alfonso intervista l'esperto di fake news

A Pink Different l'attrice Claudia Alfonso intervista Ermes Maiolica, il più grande esperto di bufale in Italia.

0 condivisioni 0 commenti

Il legame tra Pink Different e il web è strettissimo, quindi è inevitabile che si parli anche di bufale.

Quante volte, passando da un sito all'altro, ci si imbatte in una notizia curiosa e la si legge con un certo coinvolgimento convinte che sia vera quando invece non lo è? Tante, troppe.

È per questo che l'attrice Claudia Alfonso (volto celebre del mondo delle fiction e dei musical) ha voluto incontrare chi se ne intende davvero, per scoprire qualcosa in più di questo fenomeno.

A Frigolandia con il bufalaro d'Italia

Ci troviamo quindi catapultate a Frigolandia, una sorta di repubblica della fantasia e accademia delle invenzioni (che si trova a Giano Dell'Umbria, in provincia di Perugia), dove sono nate alcune delle bufale più famose della storia.

Un esempio? Quella in cui si diceva che l'attore Ugo Tognazzi era il capo delle Brigate Rosse. Una notizia assurda, però in tanti c'erano cascati.

Qui Claudia incontra Ermes Maiolica, il più grande esperto di bufale in Italia, che molti si ricorderanno perché quando c'è stato il Referendum Costituzionale nel 2016 lui aveva diffuso alcune dichiarazioni di Umberto Eco, che lui non poteva avere fatto essendo morto da poco.

Ermes racconta di essere entrato nel mondo dei social solo da sei anni, ma di essere fin da subito rimasto colpito da come le persone credano a tutto o quasi. Da qui la nascita delle sue bufale, che sono più che altro degli esperimenti sociologici.

#smeg #ermesmaiolica

A post shared by Ermes Maiolica (@ermesmaiolica) on

Claudia prova quindi a ripagarlo della stessa moneta facendogli un gioco, in cui deve dire se alcune notizie sono vere o false.

Gli antichi Re di Roma erano sette. Falsa, perché sono otto.

Un uomo ha lanciato 2mila messaggi in bottiglia per trovare l'amore ed è stato multato per inquinamento. Vera.

Le Piramidi egizie sono state costruite dagli schiavi. False, perché erano operai salariati.

Detto questo, Claudia ci dà un consiglio: attenzione perché le bugie ha le gambe corte, ma le bufale la coda lunga.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.