Stai leggendo: Violenza sulle donne: il confine è la prima arma di difesa, parla la sessuologa

Prossimo articolo: Michelle Obama: un'icona che fa il tifo per le donne

Letto: {{progress}}

Violenza sulle donne: il confine è la prima arma di difesa, parla la sessuologa

Mettere dei confini è fondamentale per prevenire molestie ed abusi. Tema caldo in questo periodo: ne abbiamo parlato con M.C. Biscione, psicoterapeuta e sessuologa, in occasione della Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne del 25 novembre.

10 condivisioni 0 commenti

Ammettiamolo, spesso noi donne siano le giudici più spietate e impietose di noi stesse, sempre pronte a ingigantire quello che non va, invece di sottolineare e porre l’accento sulle nostre doti e sulle nostre qualità. Queste incessanti critiche e questo disamore, mettono all’angolo il nostro valore e non nutrono la nostra stima.

Se ne parla tanto in questo periodo, a causa delle continue dichiarazioni di molestie ed abusi sessuali ad Hollywood e da poco anche in tutto il resto del mondo, ma è un problema di tutti i tempi in tutti gli ambiti.

A quanto pare, secondo uno studio dell’Università della California pubblicato sul “Journal of Personality and Social Psychology”, sembra essere una tendenza spiccatamente femminile quella di non avere molta autostima. In base ai dati raccolti dagli studiosi, si ribadisce un fatto purtroppo acclarato: le donne ne hanno meno degli uomini. E sorprendentemente, la differenza è più marcata nei Paesi occidentali, quelli più sviluppati e più prosperi, con maggior parità di genere.

Ma perché è così difficile per molte donne riconoscere il proprio valore? In occasione del 25 novembre, la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, abbiamo conversato su questo tema con Maria Claudia Biscione, psicoterapeuta e sessuologa, per capire quanto è importante non delegare agli altri, che sia il proprio compagno oppure il proprio datore di lavoro, la cifra di chi siamo e di quando siamo meritevoli. Perché se siamo noi le prime a non riconoscere quanto contiamo, le nostre abilità, la nostra unicità, rischiamo una sudditanza psicologica, che può renderci preda di abusi, molestie e violenze.

Maria Claudia BiscioneHD

Quando sono gli altri a dirci chi siamo

Ecco cosa ci ha spiegato l’esperta sul perché è così facile che le donne affidino al giudizio degli altri il proprio valore: “Credo che questo dipenda molto da come cresciamo, da quanto ci insegnano che l’indicazione del nostro valore è un peso che sono gli altri che ci devono attribuire”

Donna con autostimaHD

Riconoscere il proprio valore

Percepire le proprie qualità, è un processo che va costruito giorno per giorno, attraverso la capacità di rinnovare e consolidare la fiducia nelle nostre possibilità. Capita spesso che insuccessi o delusioni, storie finite male e rifiuti, ma anche promozioni di carriera che non arrivano o obiettivi professionali mancati, rischiano di mettere in discussione le nostre potenzialità e ci spingono a credere che non siamo sufficientemente “brave, intelligenti e belle”.

Per uscire fuori da questo meccanismo nocivo, che può infilarci in rapporti poco gratificanti e all’insegna della strumentalizzazione, Biscione dà questo consiglio:

Crea un'immagine con questa frase e condividila!

I segnali della manipolazione

Avere una bassa considerazione di sé, credere di non essere meritevoli di ciò che si desidera, molte volte porta a non scegliere veramente quello che è il meglio per noi. Anzi spesso ci accontentiamo e ci infiliamo in relazioni sentimentali infelici e malsane con un partner, che invece di fare il tifo per noi, ci rema contro, spacciando per amore quello che amore non è.

Così confondiamo il suo controllo ossessivo su di noi per una semplice gelosia. Oppure il suo denigrarci e prenderci in giro davanti agli amici, per poi buttarla a ridere, solo come un pessimo scherzo. O ancora, la sua tendenza ad arrabbiarsi di continuo e dare a noi la colpa del suo malessere, come un segno di un nervosismo, che prima o poi passerà. Queste non sono dimostrazione d’amore, ma di manipolazione e quindi non vanno mai accettate, mai. Perché un uomo violento e abusante non cambia, resta tale, anche se chiede scusa e dice che cambierà.

Crea un'immagine con questa frase e condividila!

Autostima al femminileHD

L'importanza dell'autostima 

La visione che abbiamo di noi, la capacità di volerci bene per quello che siamo, sapendo che possiamo sempre migliorare, è un requisito fondamentale per affrontare le sfide che la vita ci pone. L’autostima non è una situazione permanente e definita, cambia in base alle circostanze e ai momenti.

Ecco perché bisogna partire da un’accettazione di noi e rinnovarla quotidianamente, guardando sempre alla possibilità di fare un passo avanti per diventare donne più felici. Credere in noi, sviluppare sicurezza e fiducia, ci permette anche di non essere in balia dei condizionamenti esterni e della influenze negative. Anche Biscione ha sottolineato questo aspetto, affermando che:

Crea un'immagine con questa frase e condividila!

Allenare l'autostima in cinque mosse

Il valore che diamo a noi stesse, può essere migliorato e rafforzato se ci guardiamo dentro con attenzione, senza giudizio e con realismo. Possiamo scoprire un lato prezioso che è rimasto nell’ombra, a cui fino ad ora non abbiamo dato la possibilità di emergere e che, se invece viene illuminiamo, può guidarci verso rapporti soddisfacenti e sani. Ma come si fa a nutrire l’autostima, facendoci stare bene con noi stesse e con gli altri?

Ecco i cinque consigli della sessuologa:

"Impariamo a farci dei complimenti, a gratificarci e a ricordarci in che cosa valiamo, in che cosa ci piacciamo. Un esercizio utile può essere quello, prima di addormentarci, di ripensare alla nostra giornata. Proviamo a vedere che cosa abbiamo fatto, che avuto per noi un valore. Impariamo a trattarci come vorremmo che l’altro ci trattasse. Impariamo a valorizzare le nostre scelte, tutte, anche quelle negative, perché comunque ci danno la misura di quello che siamo, di quello che siamo state. Cerchiamo sempre di darci dei margini di miglioramento, nella sfera delle cose che sappiamo fare o della persona che noi vogliamo essere".

Crea un'immagine con questa frase e condividila!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.