Stai leggendo: 25 novembre: Levante lancia il video di Gesù Cristo sono io

Prossimo articolo: La top 10 delle donne nella musica rock

Letto: {{progress}}

25 novembre: Levante lancia il video di Gesù Cristo sono io

In occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, Levante ha lanciato il videoclip di Gesù Cristo sono io.

2 condivisioni 0 commenti

È un pezzo decisamente dal testo forte Gesù Cristo sono io di Levante, il cui videoclip è stato lanciato proprio oggi, 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Diretto dal collettivo ZERO e girato a Cinecittà World, il video è stato realizzato usando una tecnica particolare in cui i piani sequenza si ripetono in loop, giocando con gli stereotipi di genere che spesso subiscono le donne.

Il brano è stato scritto nel 2016, sull'onda emotiva portata da una serie di fatti di cronaca che hanno colpito duramente l'universo femminile.

Così Levante spiega Gesù Cristo sono io:

Racconto un microcosmo che in verità è solo il riflesso di un macrocosmo che usa ancora, in questi tempi sempre meno moderni, trattare la donna come un essere inferiore. Gesù cristo sono io è il percorso di una donna che, attraversando una strada buia, si ritrova nei panni di un Cristo... e risorge.

Quello lanciato dalla cantautrice è un bel messaggio di forza, che guarda alla natura femminile con fiducia e senza pietismi, sottolineando la sua capacità di rialzarsi e salvarsi, anche da sole.

La canzone fa parte dell'album Nel caos di stanze stupefacenti (Carosello), di cui è appena uscita una versione speciale che contiene, oltre al lavoro in studio, il cd e il dvd live del concerto sold out tenutosi lo scorso 16 maggio all’Alcatraz di Milano.

Ricordiamo che, dopo aver terminato la sua esperienza come giudice di X Factor, Levante riprenderà il suo tour, che la porterà sia all'estero che nei teatri italiani.

Testo di Gesù Cristo sono io di Levante:

Gesù cristo sono io
Tutte le volte che mi hai messo in croce
Tutte le volte che sei la regina
E sulla testa solo tante spine

Gesù cristo sono io
Per le menzogne che ti ho perdonato
E le preghiere fuori dalla porta
Per il mio sacro tempio abbandonato

Confessa che sei il demonio nella testa
Che mi trascina sempre giù
Confessa
Che il paradiso non mi spetta
Che non mi sono genuflessa
Che non mi sono genuflessa
Che, che da te risorgo anch’io

Gesù cristo sono io
Moltiplicando tutta la pazienza
Avrò sfamato te e la tua arroganza
Forse ti ho porto pure l’altra guancia

Gesù cristo sono io
Che di miracoli ne ho fatti tanti
Ti ho preso in braccio e ti ho portato avanti
Ma tu ricordi solo i miei peccati

Confessa che sei il demonio nella testa
Che mi trascina sempre giù
Confessa
Che il paradiso non mi spetta
Che non mi sono genuflessa
Che non mi sono genuflessa
Che, che da te risorgo anch’io

Per tutte le spine del mondo
I chiodi piantati nel cuore
Questo è il mio sangue, questo è il mio corpo
Li porto via, amore

Per tutte le spine del mondo
I chiodi piantati nel cuore
Questo è il mio sangue, questo è il mio corpo
Li porto via, amore

Confessa che sei il demonio nella testa
Che mi trascina sempre giù
Confessa
Che il paradiso non mi spetta
Che non mi sono genuflessa
Che non mi sono genuflessa
Che, che da te risorgo anch’io
Che da te risorgo anch’io
Che da te risorgo anch’io
Che da te risorgo

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.