Stai leggendo: X Factor 11: cos'è successo al quinto live

Prossimo articolo: X Factor 2017: intervista all'eliminata Camile Cabaltera

Letto: {{progress}}

X Factor 11: cos'è successo al quinto live

Il quinto live di X Factor è stato caratterizzato dalla presentazione degli inediti dei concorrenti e dall'eliminazione di Gabriele Esposito.

Gabriele Esposito al live di X Factor

1 condivisione 0 commenti

È stato a dir poco appassionante il quinto live di X Factor, che ha visto i concorrenti presentare i loro brani inediti.

Questa è la prima volta, nella storia del talent, che il momento tanto atteso viene anticipato. Un bel modo per fare conoscere questi giovani artisti al pubblico, anche quello che magari non segue costantemente il programma.

Ad aprire in bellezza la puntata sono stati i Negramaro, al centro di un bel medley dei loro successi interpretati insieme ai ragazzi. Più tardi la band di Giuliano Sangiorgi è ritornata sul palco con la hit Fino All'Imbrunire, tratta dal nuovo album Amore che torni (uscito pochi giorni fa).

X Factor: la prima manche con gli inediti

I talenti di X Factor non vedono l'ora di fare ascoltare i loro inediti e a partire è Lorenzo Licitra con In The Name Of Love (scritto da Fortunato Zampaglione), che tira fuori la sua anima più raffinata e pop. Secondo Mara lui sarebbe anche riuscito a tirare fuori un po' di erotismo, finalmente!

Si intitola invece Limits, la canzone di Gabriele Esposito, da lui stesso scritta: un brano pop-funk molto orecchiabile e dal sapore internazionale. Le ragazzine pare ne vadano già pazze!

I Maneskin continuano a mostrarci di che pasta sono fatti con Chosen, scritto da loro e molto autocelebrativo (come ci tengono a sottolineare). E per tutti è un bel si, con tanto di standing ovation.

Andrea Radice decide finalmente di cantare dal vivo e presenta Lascia che sia (che ha scritto con Pietro Foglietti), che mette in luce ancora di più la sua bella voce.

Rita Bellanza è in cerca di riscatto dopo le critiche della volta passata e se la cava abbastanza bene grazie a un inedito splendido come Le parole che non dico mai scritto dalla stessa Levante.

Samuel Storm decide invece di raccontare la sua storia in un brano intitolato semplicemente The Story, che emoziona a ritmo di soul.

I Ros invece lanciano il loro manifesto: Rumore. Pezzo scritto da loro e prodotto da Tommy Colliva, storico collaboratore dei Muse e vincitore anche di un Grammy. Una vera bomba.

Più classico e romantico Enrico Nigiotti con la sua L'amore è (a sua firma), di forte matrice cantautorale non solo italiana ma anche statunitense.

Tutti bravi, ma purtroppo uno di loro deve andare alla sfida finale e il pubblico decide che tocca a Gabriele.

X Factor: seconda manche con megamedley

Per la seconda manche si è scelta la formula del megamedley a tema Artists’ top sellers. Quindi abbiamo visto gli artisti esibirsi uno dietro l'altro, a ritmo molto sostenuto.

Questa la sequenza: Maneskin con Take Me Out dei Franz Ferdinand per i Maneskin, Andrea Radice con Can't Stop The Feeling di Justin Timberlake, Samuel con Rolling In The Deep di Adele, Rita Bellanza con Aguas de Março di Elis Regina, Enrico Nigiotti con L'isola che non c'è di Edoardo Bennato, Ros con Song 2 dei Blur e Lorenzo Licitra con Somebody That I Used To Know di Gotye.

In questo caso, a fine votazioni, si scopre che ad avere ricevuto meno consensi da casa è Rita, che quindi si ritrova a scontrarsi con Gabriele.

X Factor: l'eliminazione di Gabriele

È passato un anno e #GabrieleEsposito è finalmente riuscito a presentarci “Limits”, il suo inedito! #XF11

A post shared by X Factor Italia (@xfactoritalia) on

Nello scontro finale Gabriele canta When We Were You Young di Adele e Rita Le Rondini di Lucio Dalla. Ormai è una lotta tra pari, o quasi. Però l'ultima parola spetta ai giudici.

Fedez non è d'accordo, pensa che sia il pubblico ora a dover scegliere e propone il tilt, ma Mara e Manuel non ci stanno ed eliminano Gabriele.

La reazione di Fedez non è, ovviamente, delle migliori anche perché si sente tradito dai loro compagni. E non è detto che, la prossima puntata che sarà a doppia eliminazione, non decida di ricambiare il favore.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.