Stai leggendo: Outlander 3: recensione di Calma piatta, il nono episodio

Prossimo articolo: Outlander: La musica della terza stagione

Letto: {{progress}}

Outlander 3: recensione di Calma piatta, il nono episodio

Se il vento non soffia, non si può salpare né con la nave né con i sentimenti. Ecco perché in Calma piatta Claire e Jamie hanno bisogno di un po' di vento per smuovere le proprie acque.

0 condivisioni 0 commenti

Ricordate dove c’eravamo lasciati nel precedente episodio? Bene, perché forse Claire e Jamie se lo sono dimenticato!

Con Calma piatta, oltre a mutare lo scenario, anche la theme song è stata energicamente adattata al cambio di rotta di Outlander (come ci aveva già annunciato il compositore Bear McCreary), presupponendo una nuova avventura all’insegna di nuove e vecchie scoperte.

Sail away, Sail away, Sail away .... #doldrums (Enya reference is my own!)

A post shared by Caitrionabalfe (@caitrionabalfe) on

Tutti all’arrembaggio

Il giovane Ian è stato rapito da un gruppo di marinai indefiniti e i nostri prodi eroi non hanno perso tempo a procurarsi una nave a loro volta per salpare verso l’infinito e oltre.

Accompagnati da Fergus e (niente di meno che) Marsali (figlia del demonio, ehm, Laoghaire), Jamie e Claire hanno inaugurato l’ennesima (disastrosa) luna di miele con destinazione Giamaica.

Un viaggio limitato dalle superstizioni di mare, nausee curate con l’agopuntura, un poeta cinese con l’inchiostro invisibile e un ferro di cavallo che crea più problemi di Laoghaire (il che è tutto dire).

Jamie tocca il ferro di cavallo
Il potere delle superstizioni

Mentre Jamie è combattuto tra il mal di mare e il presunto matrimonio di Fergus e Marsali, Claire cerca di tenersi ancorata al buon auspicio (e soprattutto al buon senso) evitando d’intromettersi nelle decisioni del marito.

Una mossa ampiamente criticata dalla giovane Marsali la quale incolpa Claire di aver distrutto la sua famiglia. Peccato che la giovane Fraser non abbia ben chiaro il vero problema (ovvero sua madre), per cui incolpare Claire è l’unica ragione obiettiva che può dare pace ai suoi sensi.

Un episodio, questo nono, intitolato “calma piatta” perché è esattamente ciò che è successo. Claire e Jamie sembrano intrappolati in un limbo di calma apparente, stanno cercando di cominciare da capo nel bel mezzo del mare senza alcuna certezza al mondo e al tempo stesso devono assicurarsi di giungere a destinazione sani e salvi insieme ai novelli sposi Fergus e Marsali.

Jamie parla con Marsali e Fergus
Approvazione negata

E poi il vento finalmente arriva e l’equilibrio torna a vacillare. Una nave inglese approccia quella dei nostri eroi chiedendo imminente assistenza medica. Claire indossa il mantello da supereroina e piomba sulla nave straniera per curare quella che sembra essere una terribile epidemia di tifo.

Ormai dovrebbe saperlo: non bisogna fidarsi di nessuno, men che meno quando si vive in tempi disperati. Le buone azioni del capitano inglese scivolano nel vento come le vele spiegate della nave, che riparte alla velocità della luce sapendo di avere un medico competente a bordo che possa contenere l’epidemia.

Peccato che Jamie sia sull’altra nave.

Jamie bacia e abbraccia dolcemente Claire
L'amore che si riscopre

In questo nono episodio di Outlander alcuni dei problemi sembravano essersi risolti soltanto perché dovevano fare posto ad altri nuovi di zecca. Mentre Claire e Jamie stanno imparando a riscoprire la loro complicità, il mondo continua a mettere loro i bastoni tra le ruote e adesso, oltre ad essersi dimenticati del povero Ian, sono nuovamente costretti a rapportarsi con una prigionia, un nuovo villain che di cattivo ha soltanto il desiderio di contenere l’epidemia e salvare quanti più uomini possibile.

Riuscirà Jamie a convincere il capitano della nave a inseguire Claire per i sette mari? E Ian sarà già arrivato in Giamaica? Ma, soprattutto, Jenny scoprirà mai che suo figlio è stato catturato da un gruppo di marinai malavitosi (per non dire pirati)?

Outlander tornerà con Cielo e Terra il 1 dicembre alle ore 21:00, solo su FoxLife.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.