Stai leggendo: Pink Different: il quarto episodio completo!

Prossimo articolo: Pink Different intervista Roberto Saviano

Letto: {{progress}}

Pink Different: il quarto episodio completo!

Si torna a casa delle ragazze di Pink Different, che hanno in serbo dei preziosi consigli sia per le mamme che per le amanti dello shopping.

1 condivisione 0 commenti

Rieccoci nella casa delle Pink Different. Avevamo capito che Camihawke era la più peperina del gruppo e infatti la troviamo alle prese con una bici da lei inavvertitamente manomessa.

Peccato che il mezzo non sia suo ma di AlicelikeAudrey che, rassegnata, si mette a darle una mano senza però venirne a capo.

Ludovica? Naturalmente se ne sta seduta bella comoda al computer, a leggere gossip su Kate Middleton e chiedendosi come fa a gestire la sua vita regale e i figli.

Alla parola figli arriva, come per magia, Alice, che come sempre è sull'orlo di una crisi di nervi, però è talmente allenata a fare tutto che riesce in un secondo a riparare la bici.

Before/After. Mamma Pozzolis è tornata rossa, Jessica Rabbit scansati! #red #jessicarabbit #scansati #parrucchieretime

A post shared by The Pozzolis Family (@thepozzolisfamily) on

Mamma in pillole

Chi meglio di Alice, abituata con la sua prole, può suggerirci come non farsi prendere dal panico in certe situazioni?

Eccola quindi protagonista di un divertente momento in cui la vediamo in versione tata perfettina a dare consigli alla sua lei nella dimensione mamma disperata.

Cosa fare se una sera, per caso, vostra figlia fa tantissima cacca e si scopre che si è persino finita la scorta dei pannolini? Semplice: si fanno a casa.

Come? Si prende della stoffa (pulita) che si ha in casa, la si taglia nella forma giusta, si imbottisce di spugne per piatti (togliendo ovviamente la parte abrasiva), si sigilla con del silicone gel e infine si avvolge il tutto con della pellicola trasparente.

Vi convince la cosa? O forse è meglio cercare qualche supermercato aperto h24?

Tutto bene. Ho solo paura che me l'accendano scambiandola per una miccia. #autunno #ciuffi #baby #thepozzolisfamily #miccia #olivia

A post shared by The Pozzolis Family (@thepozzolisfamily) on

Imprenditrici creative

In effetti, con i ritmi quotidiani sempre più accelerati, sarebbe comodo avere dei negozi aperti 24 ore su 24 dato che il tempo per trovare il regalo perfetto ormai latita.

Però, come ci suggerisce sempre Alice, ormai lo si può fare comodamente da casa. Basta collegarsi e trovare il sito che fa al caso proprio.

Lei, per esempio, da quando ha scoperto Etsy è la donna più felice del pianeta: qui infatti può acquistare prodotti unici nel loro genere realizzati da imprenditori creativi, che hanno cura non solo del loro lavoro ma anche dei clienti.

Alice, infatti, ha chattato con alcuni dei tantissimi venditori che vendono le proprie creazioni su Etsy.com, per capire qualcosa di più sul loro processo produttivo ed è stata invitata a visitare i loro laboratori.

Lei ci va insieme al marito Gianmarco (l'altra dolce metà della Pozzoli's Family) e passa prima da Naki del negozio nakillustration, che ha raccontato che grazie ad Etsy è riuscita a trasformare il suo hobby in un lavoro.

E così ora realizza ritratti personalizzati, che vengono applicati a capi ed oggettistica varia.

Poi incontrano altre imprenditrici creative, ovvero Alice ed Elena di bicagoodmorning che realizzano specchi, sempre personalizzati, usando un macchinario a taglio laser. Loro sono mamme, ma riescono comunque a gestire il loro negozio online tramite smartphone grazie alla flessibilità di Etsy.com.

Che dire: lo shopping on-line ha aperto davvero nuovi orizzonti, non solo per le acquirenti ma anche per le produttrici.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.