Stai leggendo: Scarlett Johansson compie gli anni: i cambi di stile e i look da imitare

Prossimo articolo: I 50 anni di Julia Roberts: l'evoluzione del suo stile dagli anni '80 a oggi

Letto: {{progress}}

Scarlett Johansson compie gli anni: i cambi di stile e i look da imitare

Scarlett Johansson il 22 novembre compie 33 anni. Ecco l'evoluzione dello stile e del look di una vera e autentica (anti)diva.

Scarlett Johansson in primo piano

2 condivisioni 1 commento

Buon compleanno Scarlett Johansson! La star newyorchese il 22 novembre spegne 33 candeline e si conferma una delle attrici più eclettiche e particolari del panorama americano. Scarlett, oltre a essere un'interprete apprezzatissima, è anche una regina di stile. I suoi look dall'impronta così personale l'hanno resa una diva controcorrente, in grado di imporsi per la sua bellezza ma soprattutto per la sua particolarità. Ripercorriamo insieme il percorso di Scarlett e la sua trasformazione stilistica.

Scarlett prima dei 20 anni: look acqua e sapone

Scarlett Johansson è un'attrice che ha esordito molto presto: nel 1998 appariva nel film L'uomo che sussurrava ai cavalli e poco dopo in Ghost World (2001) e L'uomo che non c'era (2001). Ma è intorno ai 20 anni che la star raggiunse i primi successi e le prime interpretazioni osannate dalla critica, con La ragazza con l'orecchino di perla (2003) e soprattutto Lost in Translation (2003), il film di Sofia Coppola che le ha fruttato la nomination ai Golden Globe. In quel periodo molti erano abituati ad associare l'immagine di Scarlett alla sua Charlotte, la ragazza intelligente, sensuale e struccata del film ambientato a Tokyo, dove la giovane attrice recitava al fianco di Bill Murray. Capelli biondo cenere, viso pulito, sguardo acuto, intorno ai 20 Scarlett Johansson era una ragazzina newyorkese che aveva molto chiaro quello che avrebbe voluto fare nella vita: l'attrice.

Scarlett Johansson a un party HD
Scarlett Johansson ventenne (quasi) acqua e sapone

Figlia di un architetto e di una produttrice, quando era una bambina insisteva tantissimo con i genitori per farsi accompagnare ai provini e non si perdeva d'animo neanche dopo le prime porte sbattute in faccia. Dalla propria Scarlett aveva una bellezza acqua e sapone, fuori dagli schemi, un corpo burroso e lontano dagli standard delle modelle scheletriche, standard che a cavallo dei 2000 cominciavano a essere attaccati e messi in discussione. Il suo stile era più che casual, era "casuale" (come se l'attrice s'infilasse ogni volta la prima cosa che trovava nell'armadio), e questo non faceva altro che conferire punti a favore del suo fascino, perché ogni suo look sembrava studiato anche se... probabilmente non lo era.

Scarlett dopo i 20: look sexy

Consapevole di avere un fascino e ascendente sull'immaginario maschile, Scarlett Johansson capì che essere sexy non era così incompatibile con il fatto di essere una brava attrice e un'icona ribelle. Il suo look era fuori dagli schemi: se da una parte sviluppò un'interesse per le scollature, gli spacchi, gli outfit sexy, i tessuti aderenti e i red carpet con abiti da diva, dall'altra coltivò la propria trasgressione con il beauty look, che intraprese strade aggressive e rock: amante del biondo platino e del corto. Scarlett Johansson divenne un'icona dell'hairstyle e del make up: c'era un cosmetico da cui non si separava mai, il rossetto color fuoco.

L'attrice Scarlett JohanssonHD

Il pubblico la seguiva e l'amava e il personaggio di riferimento con cui la si identificava non era più la "secchiona" Charlotte ma piuttosto la conturbante Nola Rice, il personaggio che la star interpretava in Match Point (2005), film di Woody Allen. La scena di Nola sensuale in un campo di grano che seduce il protagonista sotto la pioggia, ne decreta lo status di sta hollywoodiana. E l'attrice usufruì di questo particolare grandangolo per coltivare la sua carriera e la sua immagine. Intanto la sua verve creativa sperimentava: è apparsa biondo scuro, mora, addirittura rossa per provare nuove strade. Ha alternato tubini, abiti da sera luccicanti, look masculine e outfit oversize, collaudando diverse sfaccettature della propria personalità.

Scarlett e i 30: sofisticata e ribelle

Stabilizzata sui tagli di capelli corti, sul make up illuminante e sui rossetti accesi, Scarlett Johansson è arrivata al traguardo dei 30 con la consapevolezza di avere uno stile inimitabile. Come tutte le dive (e le antidive), Scarlett non disdegna l'Haute Couture: i suoi stilisti preferiti non hanno paura di osare, come Versace, Dolce&Gabbana e il da poco scomparso Azzedine Alaïa. Il suo marchio di fabbrica è mescolare stili in una sintesi assolutamente sorprendente: rock, chic-elegante e smaccatamente vintage (ve la ricordate ne La Dalia Nera? L'allure di Scarlett Johansson non prescinde quasi mai dal personaggio di Kay Lake, bomba sexy anni '30).

Scarlett Johansson nel 2017HD
Scarlett Johansson, posata ma sempre ribelle

A 30 anni, con più di 50 film in curriculum e due matrimoni, Scarlett Johansson ha capito che per essere ribelle o affascinante non le occorrono né centimetri di pelle scoperta e neppure tatuaggi e simboli trasgressivi: con il tempo il suo stile, molto spigoloso, si è ammorbidito e ha trovato una relativa sobrietà: le scollature estreme si sono trasformate in scolli a barchetta o in girocolli, le gonne corte si sono allungate e il mood è diventato sempre più sofisticato.

Quale sarà il prossimo step della star? In attesa di scoprirlo, le facciamo tanti auguri di buon compleanno e vi invitiamo a votare il look che preferite!

Vota anche tu!

Quale stile di Scarlett preferisci?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.