Stai leggendo: I rossetti che contengono metalli pesanti e cancerogeni

Prossimo articolo: Game of Thrones: il rossetto ispirato alla serie TV è da collezionare!

Letto: {{progress}}

I rossetti che contengono metalli pesanti e cancerogeni

Ricerche recenti hanno dimostrato che molti cosmetici contengono un'elevata quantità di sostanze nocive. Nell'articolo di oggi analizziamo la situazione e le conseguenze di un uso sconsiderato di prodotti pericolosi.

Dettaglio di labbra femminili con il rossetto

14 condivisioni 0 commenti

Quando acquistate un rossetto o un qualsiasi altro prodotto di make up controllate gli ingredienti scritti sulla confezione? Probabilmente la maggior parte di voi non lo fa perché a differenza del cibo, i cosmetici non sono una cosa che si ingerisce. In realtà però quest’affermazione è vera solo in parte in quanto i prodotti vengono comunque assorbiti dal nostro corpo. In particolare il problema si pone con i rossetti che finiscono per essere assimilati dalle mucose.

È proprio su questi ultimi che vogliamo soffermare l’attenzione, in virtù di una ricerca condotta dal Gruppo di Difesa Ambientale canadese che ha testato i prodotti utilizzati da sei donne nella loro routine quotidiana. I risultati delle analisi sono stati sconcertanti oltre che preoccupanti, in quanto tali cosmetici presentano elevati livelli di tossicità. Detto in altre parole contengono sostanze nocive alla salute. In particolare l’analisi ha rilevato che almeno 146 ingredienti possono contenere impurità dannose che a lungo andare causano danni seri alla salute, tra cui la comparsa di malattie come il cancro.

Cosmetici vari posati su un tavoloHD

Queste cosiddette impurità non rientrano nell’elenco delle sostanze vietate poiché la loro presenza è dovuta al processo di fabbricazione basato sulla scomposizione degli ingredienti. Oppure sono le stesse materie prime impiegate ad essere contaminate a priori, come nel caso dei metalli pesanti che entrano in diretto contatto con esse per via della loro naturale presenza nelle rocce, nel suolo e nell’acqua.

In ogni caso il problema non risiede tanto nella presenza o meno di sostanze dannose, quanto nei livelli contenuti nel singolo prodotto. Spesso infatti le quantità risultano così elevate da causare a lungo termine problemi di salute. Va anche considerato un altro aspetto, quello dell’accumularsi nel corso del tempo di metalli pesanti nel corpo perché presenti nei vari cosmetici che si utilizzano. 

Una ragazza davanti allo specchio si accarezza il visoHD

La ricerca condotta dal Gruppo di Difesa Ambientale ha analizzato nello specifico 8 rossetti, 5 basi per il trucco, 4 fondotinta in polvere, 4 correttori, 5 fard, 7 mascara, 2 eyeliner e 14 ombretti. Il 96% dei prodotti testati contiene ingredienti a base di piombo. Il 90% ingredienti a base di berillio, il 61% ingredienti a base di tallio. Non solo, il 51% contiene cadmio e il 20% addirittura arsenico.

I rossetti presi in esame sono:

  1. Stargazer Lipstick
  2. NARS Semi-Matte
  3. L'Oreal Color Riche
  4. Collezione CoverGirl Queen Vibrant Hues
  5. Sonia Kashuk Luxury Lip Color
  6. L'Oreal Intensamente Idratante Lipcolor
  7. CoverGirl Continuous Color
  8. Maybelline Color Sensation
  9. Revlon Matte
  10. Revlon ColorStay
  11. Avon Beyond Color
  12. L'Oreal Endless
  13. Revlon Super Lustrous Peal
  14. Burt's Bees Lip Shimmer

Più o meno gli stessi preoccupanti dati sono stati ottenuti da uno studio realizzato dai ricercatori della UCB, l’università della California. I test fatti su 32 tipi di rossetti e lucida labbra hanno mostrato la presenza di piombo, cadmio, alluminio, cromo e altre sostanze nocive.

Una ragazza in profumeria sceglie il rossettoHD

Ma quali sono realmente i rischi a cui si va incontro? Come abbiamo già detto, si possono riscontrare problemi fisici. Pensate al cromo, se ci si espone in modo eccessivo a questa sostanza, si rischia di sviluppare il tumore allo stomaco. Nel caso del manganese si possono avere conseguenze sul sistema nervoso.

Come ci si può difendere allora dal rischio di utilizzare cosmetici potenzialmente pericolosi per la salute? Seguendo alcuni semplici accorgimenti all’atto dell’acquisto di un prodotto che sono:

  • Leggere bene la lista degli ingredienti;
  • Cercare di utilizzare meno prodotti ma se proprio non se ne può fare a meno, evitare quelli che contengono propylparaben e butylparaben;
  • Fare molta attenzione ai cosmetici rivolti ai bambini e alle donne in gravidanza;
  • Impiegare prodotti con filtri UV solo quando strettamente necessario.

Imparare ad essere consapevoli di cosa si acquista è fondamentale per evitare sorprese spiacevoli.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.