Stai leggendo: Gianni Morandi canta ‘d’amore d’autore’: 'Così continua il mio viaggio'

Prossimo articolo: Noel Gallagher presenta il nuovo album: 'Il mio rock avventuroso'

Letto: {{progress}}

Gianni Morandi canta ‘d’amore d’autore’: 'Così continua il mio viaggio'

È ‘d’amore d’autore’ il nuovo disco di Gianni Morandi, con otto inediti scritti da altrettanti autori italiani - da Elisa a Levante e Sangiorgi - e una cover in duetto con Fiorella Mannoia.

Gianni Morandi per il nuovo album ‘d’amore d’autore’

4 condivisioni 0 commenti

Album numero quaranta per Gianni Morandi, l’eterno ragazzo della musica italiana che torna con un nuovo progetto discografico dal titolo d’amore d’autore. Il disco arriva a quattro anni dagli inediti di Bisogna vivere e risponde a un’idea di base ben precisa: quella di interpretare brani d’amore scritti dai cantautori di oggi.

Da questa volontà nasce una scaletta che comprende canzoni di Ligabue – il primo singolo è Dobbiamo fare luce, firmata dal rocker, già in radio –, Ermal Meta, Tommaso Paradiso voce dei Thegiornalisti, Levante, Elisa, Ivano Fossati e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. A questi nomi si aggiunge anche Fiorella Mannoia, che con Morandi duetta in Onda su onda di Paolo Conte. Un’autentica chicca. Su tutto e tutti l’amore a fare da filo conduttore e collante secondo tante declinazioni. E, così, il sentimento è cantato nella sua freschezza iniziale, nel suo lato romantico tanto quanto quello più maturo.

d'amore d'autore cover album Gianni Morandi

Gianni Morandi racconta d’amore d’autore: la conferenza stampa

È il teatro Gerolamo, nato per gli spettacoli di marionette come un teatro alla Scala in miniatura, ad accogliere Morandi per la presentazione del disco. E il primo pensiero vola a Luis Bacalov appena scomparso, tra le prime persone che Gianni ha incontrato a Roma e che per lui ha scritto Fatti mandare dalla mamma.

Da quel successo a oggi è trascorso qualche anno ma l’energia di Morandi è quella di un tempo. “Finito il tour con Claudio Baglioni, che è stata un’esperienza fantastica, -  ha raccontato l’artista –avevo voglia di continuare a cantare ma non sapevo come e cosa fare. Cercavo un’idea nuova e qualche nuovo autore per ricominciare. Ho pensato ad autori che non avessi mai cantato prima.” A far scattare la prima scintilla è stata la collaborazione con Ligabue e il suo team: “Ci è piaciuta quell’idea e da lì abbiamo contattato altri autori. Abbiamo lavorato circa quattro mesi con otto autori che raccontano la loro maniera di vedere l’amore. Sono contento.”

Morandi, da showman navigato, alterna le parole alla musica, cantando – testo alla mano – i nuovi brani e raccontandone i retroscena. Se l’incontro con Tommaso Paradiso (che firma È una cita che ti sogno) risale a qualche anno fa in un ristorante romano, la voglia di lavorare insieme è più recente. “Quando ho sentito Sold Out in radio, l’ho chiamato per chiedergli una canzone. Mi disse di avermene già mandata una col titolo Amore indiano… Beh, mi ha lasciato perplesso… allora ne ha proposta un’altra e secondo me è la più bella che abbia scritto!”

Due i brani presentati anche da Giuliano Sangiorgi (autore di Che meraviglia sei): “Mi ha mandato un brano ma non me lo sentivo addosso; ne abbiamo parlato e dopo qualche giorno me ne ha mandato un altro, molto più adatto a me.”

E poi c’è Lettera firmata da Paolo Simoni: “È una canzone completamente diversa dalle altre, come se fosse stata scritta a penna e mi fa tornare in mente l’Emilia Romagna, la voglia di stare insieme, la passione e il DNA della balera. È qualcosa di molto, molto intenso. Devo dire che Paolo mi ricorda sempre Lucio con cui ha anche lavorato.”

Tra le penne più recenti ci sono Levante ed Ermal Meta, protagonisti di una stagione molto fortunata. Ha raccontato Morandi: “Levante (sua Mediterraneo, ndr) fa parte di una nuova generazione di cantautori, è una bella novità con la nuova freschezza. Si è stupita che io l’abbia chiamata e devo dire che per questo disco ha scritto un pezzo molto mediterraneo, come il suo titolo. È difficilissimo da cantare, in un punto è proprio uno scioglilingua.”

Crea un'immagine con questa frase e condividila!

E ha continuato: “Anche Ermal Meta ha scritto un gran bel pezzo, penso che si sia ispirato ai miei post di Facebook che chiudo sempre con ‘un abbraccio’. In generale, nell’album, due parole si ripetono più delle altre: amore e correre. Significa che chi ha scritto i pezzi lo ha fatto pensando a me e questo è bello. Io comunque ho chiesto a tutti di scrivere come piace a loro.”

In conferenza stampa non può mancare un riferimento a Sanremo 2018, che vede Baglioni alla guida della kermesse: “Claudio non ha bisogno di consigli – riconosce Morandi –, è un professionista straordinario e meticoloso. Farà un Sanremo con la musica come primo obiettivo. Se mi chiama vado volentieri come ospite, ma non ne abbiamo ancora parlato.”

Smettere di cantare? Mi fermerò cinque minuti prima di diventare patetico, avvisatemi! – Gianni Morandi

Gianni Morandi Tour 2018 d’amore d’autore

Il nuovo album darà vita anche una nuova sequenza di date dal vivo nei palasport italiani. Al via il 24 febbraio prossimo da Rimini il Gianni Morandi Tour 2018 d’amore d’autore riporta Morandi live dopo l’esperienza dei Capitani Coraggiosi con Claudio Baglioni.

Nel nuovo tour non mancheranno le canzoni della mia storia ma avrò la gioia di presentare anche i nuovi pezzi. Così continua il mio viaggio.

Di seguito il calendario confermato sinora:

d'amore d'autore nuovo album Gianni MorandiHDJulian Hargraves
  • 22 febbraio – Jesolo (VE), Pala Arrex DATA ZERO
  • 24 febbraio – Rimini, RDS Stadium
  • 26 febbraio – Montichiari (BS), Pala George
  • 28 febbraio – Conegliano (TV), Zoppas Arena
  • 2 marzo – Genova, RDS Stadium
  • 3 marzo – Torino, Pala Alpitour
  • 5 marzo – Firenze, Mandela Forum
  • 7 marzo – Livorno, Modigliani Forum
  • 9 marzo – Perugia, Pala Evangelisti
  • 10 marzo – Roma, Pala Lottomatica
  • 12 marzo – Eboli (SA), Pala Sele
  • 13 marzo –Napoli, Pala Partenope
  • 15 marzo –Reggio Calabria, Palasport
  • 17 marzo –Acireale (CT), Pal’Art Hotel
  • 19 marzo –Bari, Pala Florio
  • 21 marzo – Ancona, Pala Prometeo
  • 22 marzo – Padova, Kioene Arena
  • 24 marzo – Bologna, Unipol Arena
  • 28 marzo – Milano, Mediolanum Forum

I biglietti del tour (produzione F&P Group e Riservarossa in collaborazione con Mormora Music) sono acquistabili online su TicketOne e nei punti vendita autorizzati.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.