Stai leggendo: Calendario Pirelli 2018, un'Alice nel Paese delle Meraviglie all black

Prossimo articolo: Un fotografo immortala turisti che assomigliano alle opere d'arte nei musei

Letto: {{progress}}

Calendario Pirelli 2018, un'Alice nel Paese delle Meraviglie all black

Tim Walker firma l'ultimo Calendario Pirelli, una celebrazione delle diversità e della bellezza scevra da discriminazioni. Per l'occasione, hanno posato star come Naomi Campbell e Whoopi Goldberg, ma anche alcune donne impegnate nell'attivismo politico.

Alcune immagini del nuovo Calendario Pirelli 2018

2 condivisioni 0 commenti

Si rinnova, come ogni anno, l'appuntamento con il Calendario Pirelli. L'ultima edizione dell'iconico Calendario - la 45esima - è stata presentata pochi giorni fa a New York e porta la firma del fotografo britannico Tim Walker. Con le scenografie di Shona Heath e i costumi scelti dallo stylist Edward Enninful, il Calendario Pirelli 2018 si compone di 28 scatti sopraffini che ci catapultano nell'immaginario di Alice nel Paese delle Meraviglie, capolavoro di Lewis Carroll che da sempre incarna la quintessenza della fantasia senza limiti e delle infinite possibilità.

La presentazione del nuovo Calendario Pirelli a New YorkHD

Il punto di forza - oltre l'incredibile estetica - è il cast, composto interamente da modelli di colore perché "l'avventura di Alice nel Paese delle Meraviglie è come il mondo in cui viviamo oggi, pieno di ostacoli che dobbiamo superare con l'idea di celebrare le differenze", ha commentato Enninful, da poco diventato il primo redattore nero nella storia dell'edizione britannica di Vogue.

Walker ha voluto raccontare una nuova storia, estremamente contemporanea, mettendo in risalto gli aspetti più dark del mondo meraviglioso di Alice. "Penso che in questi ultimi 50 anni abbiamo avuto abbastanza fiabe zuccherose. I bambini però possono vedere e sentire le ombre proprio come percepiscono la leggerezza. Lewis Carroll è riuscito a farlo e forse è per questo che la sua storia ha avuto una così incredibile risonanza", ha commentato il fotografo.

Gli scatti sono stati realizzati a Londra lo scorso maggio e presentano (volutamente) scenari caotici e a tratti disturbanti. Il mood si ispira alle illustrazioni realizzate da John Tenniel per la prima edizione del libro di Carroll, che risale al 1865: un ritorno alle origini per riscrivere la storia: "Volevo tornare alla genesi dell'immaginazione di Lewis Carroll affinché potessi trovare una nuova prospettiva, diversa e originale, per raccontare di nuovo questa storia" ha spiegato.

Naomi Campbell, Lupita Nyong'o e gli altri modelli

Si tratta di un Paese delle Meraviglie popolato esclusivamente da black people, quello ritratto da Tim Walker per il nuovo Calendario Pirelli. Sono stati radunati 18 personaggi, tra volti noti del mondo dello spettacolo ed esponenti dell'attivismo politico contemporaneo, in particolare donne.

Lungo il viaggio onirico ricreato da Walker è possibile imbattersi in Naomi Campbell (Boia Reale), Whoopi Goldberg (la Duchessa Reale), la Drag Queen RuPaul (Regina di Cuori), la modella Slick Woods (il Cappellaio Matto), la modella Duckie Thot (Alice), l'attore Djimon Hounsou (il Re di Cuori), l'attrice Lupita Nyong'o (il Ghiro), il rapper Sean "Diddy" Combs, la stilista Zoe Bedeaux, l'attivista e femminista Jaha Dukureh (nei panni di una Principessa del Paese delle Meraviglie), la modella Adut Akech, la modella e avvocatessa albina Thando Hopa, il rapper Lil Yachty, la modella e attivista femminista Adwoa Aboah (Pancopinco), il modello senegalese-tedesco Alpha Dia e i modelli King Owusu e Wilson Oryema.

Regina di Cuori e Re di Cuori nel nuovo Calendario Pirelli 2018HD

La scelta di un cast all black non è nuova per il Calendario Pirelli, che nel 1987 sperimentò per la prima volta questa formula sotto la direzione artistica del fotografo Terence Donovan. Tuttavia, in un periodo come questo costellato sempre più di frequente da polemiche inerenti il tema dell'immigrazione e dell'inclusione della diversità suona particolarmente azzeccata. Ecco cosa ha dichiarato in merito la top model Naomi Campbell: "Abbiamo creato un'Alice nera, mai vista prima d'ora. Il momento è perfetto, questo è il tempo del cambiamento, un tempo nuovo. Questo è il 'Rinascimento Black' e non si può più ignorare. Le cose stanno cambiando, nella moda e per le modelle e i modelli di colore."

Le ha fatto eco Sean "Diddy" Combs, più conosciuto come Puff Daddy: "Le persone di colore in tutto il mondo devono sapere che sono re e regine. Penso che questa storia lo faccia capire dalla giusta prospettiva". Anche Whoopi Goldberg si dice particolarmente entusiasta del progetto, che ha il merito di aver coinvolto non solo modelli e modelle: "Quando pensi al Calendario Pirelli, non sono il primo volto che ti viene in mente. Ma le ragazzine, come lo ero io una volta, vogliono vedere anche qualcuno come me in un calendario", ha commentato l'attrice 62enne.

Una parte del cast del Calendario Pirelli 2018HD

La visione di Tim Walker è indubbiamente rivoluzionaria, un capolavoro d'estetica che assume a pieno diritto lo status di manifesto sociale e politico, in nome dell'uguaglianza e della bellezza in tutte le sue forme e i suoi colori.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.