Stai leggendo: MET Gala 2018: svelato il tema del prestigioso evento di moda

Prossimo articolo: Kerry Washington al Met Gala 2017

Letto: {{progress}}

MET Gala 2018: svelato il tema del prestigioso evento di moda

L'attesa per il MET Gala, l'evento fashion più importante dell'anno, è sempre alle stelle. Il Costume Institute ha svelato quale sarà il prossimo tema.

Met Gala 2017, abito giallo

1 condivisione 0 commenti

Ai primi di maggio il mondo della moda vola a New York per un appuntamento imperdibile per attrici, influencer e modelle: il MET Gala, l'evento fashion più importante dell'anno. Ogni volta serpeggia una grande curiosità intorno al tema e a come gli stilisti lo interpreteranno. Per quanto riguarda il 2018, il Costume Institute che gestisce il The Metropolitan Museum of Art ha lanciato un'idea affascinante e interessante, soprattutto per i legami tra arte, moda e immagini sacre.

Moda e cattolicesimo tra arte e suggestioni

Evening Coat, Cristóbal Balenciaga for Balenciagavia Vogue US
Cristóbal Balenciaga sarà uno degli artisti esposti alla mostra

Come ha rivelato Vogue, il tema sarà "Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination". L'idea si manifesta come una sorta di ponte concettuale tra le creazioni sartoriali e l'arte sacra, declinata in una serie di opere e autentici capolavori che sono custoditi nel Museo newyorchese o arriveranno da altre parti del mondo, come una veste sacra custodita nella sacrestia della Cappella Sistina. Il progetto si propone di evidenziare la storia dei costumi religiosi e segnalare gli omaggi della moda all'arte sacra cattolica, come la funzione della liturgia nelle creazioni di Cristóbal Balenciaga, Donatella Versace e tanti altri. Saranno esposti 150 elementi tra cui creazioni di Coco Chanel (che ha studiato dalle suore e ha riportato molti di quei simboli nella sua produzione creativa), di Dior, di Dolce & Gabbana, di Valentino e di John Galliano (in particolare gli omaggi papali nella sua collezione Autunno/Inverno 2000). Tra i simboli più attesi c'è una veste papale in arrivo direttamente (in prestito) dalla sacrestia della Cappella Sistina.

L'evento sarà organizzato in tre luoghi: il Centro di Costumi dedicato ad Anna Wintour, le gallerie medievali del MET in Fifth Avenue e nella zona dei Cloisters, situata a Fort Tryon Park.

MET Gala 2018: organizzatori e presentatrici

Rihanna al MET Gala 2017HD
Rihanna è tra gli host dell'evento

Chissà quali abiti sfoggeranno le star, che indosseranno look ispirati all'arte sacra: sicuramente gli stilisti saranno già al lavoro per progettare creazioni splendide e spettacolari e farle vivere (e ammirare) sul red carpet pre-serata, unica parte "fotografabile" dell'evento vero e proprio, da cui sono di solito banditi smartphone e strumenti per effettuare riprese. Con un tema così solenne sembra difficile che qualche star possa spogliarsi troppo o lanciarsi in exploit sexy come lo scorso anno, come Bella Hadid e Kendall Jenner che avevano scelto look mozzafiato quanto osé. Ma le vie sartoriali sono infinite... e tutti hanno voglia di sorprendere e sorprendersi.

A presentare l'evento ci saranno personalità di spicco per la ribalta dello star system quanto per quella fashion: Rihanna, stilista e icona di moda, Amal Clooney, avvocato e principessa del bon-ton, e Donatella Versace, uno dei personaggi più chiacchierati dell'anno grazie alla sfilata speciale organizzata a Milano per i 20 anni dalla morte di Gianni Versace e per l'arrivo, prossimamente, della seconda stagione di American Crime Story.

La mostra correlata all'evento, che raggrupperà elementi che ricorderanno l'arte sacra, sarà curata da Andrew Bolton e rimarrà esposta dal 10 maggio all'8 ottobre 2018.

Che ne pensate? Questo tema vi suscita curiosità? Di quale star vi interessa di più il look che sfoggerà all'evento?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.