Stai leggendo: Combattere la cellulite con lo yoga

Prossimo articolo: Dimagrire con lo yoga è possibile

Letto: {{progress}}

Combattere la cellulite con lo yoga

La lotta agli inestetismi passa attraverso la pratica dello yoga, per raggiungere l'armonia di mente e corpo.

Un momento della pratica yoga

9 condivisioni 0 commenti

Prima o poi capita a tutte (o quasi) le donne di guardarsi allo specchio e scorgere i primi segni di cellulite che increspa la pelle. Per fortuna abbiamo un potente alleato per combattere questa imperfezione: lo yoga. 

A causa della sedentarietà, il grasso preme sulle zone più deboli del tessuto connettivo sotto la pelle. Ricostruire il tono muscolare di questi punti critici e bruciare il grasso in eccesso può aiutare a far tornare la pelle liscia. Come?

La guru dello yoga Kristin McGee ha creato una sequenza specifica per combattere la cellulite pensata per le zone a rischio. Ripetere questa sequenza di 20 minuti tre volte alla settimana, aggiungendo 30 minuti di attività cardio da ripetere quattro volte alla settimana, permette di vedere i primi miglioramenti in appena sei settimane.

Piegamento in avanti (uttanasana)

Piegamento in avanti yogaHD

La posizione di partenza è eretta, con i piedi aperti all'altezza delle anche. Mettete le mani sui fianchi, in modo da mantenere il torace aperto, e piegatevi verso il basso fino ad appoggiare il petto sulla parte superiore delle cosce, facendo cadere la testa verso il pavimento. La testa è rilassata e le mani toccano il pavimento. Lentamente raddrizzate le gambe facendo attenzione che le ginocchia non si tocchino. Rimanete in posizione per 5 - 8 respirazioni lente e poi risalite in posizione eretta.

La sedia (utkatasana)

Donna che esegue la posizione della sediaHD

Partite in posizione eretta, con i piedi uniti, gli alluci che si toccano e le caviglie leggermente discoste. Piegate le ginocchia cercando di mantenere l'interno delle cosce parallele tra di loro e spingete indietro i fianchi come se voleste sedervi su una sedia mentre il petto si protende verso il cielo. Al tempo stesso sollevate le braccia sopra le orecchie e unite i palmi delle mani, mantenendo le spalle basse e avvicinando le scapole. Piegate le gambe più che potete, lo scopo è arrivare ad avere un angolo di 90° con le gambe evitando che la schiena si incurvi. Mantenete la posizione per 5 - 8 respiri lenti, poi sollevatevi raddrizzando le ginocchia ed espirando. Ripetete altre tre volte.

L'aquila (garudasana)

La posizione dell'aquilaHD

Posizione di equilibrio. Piegate leggermente le ginocchia e incrociate la gamba destra sopra la sinistra all'altezza della coscia, poi provate a raddoppiare l'incrocio agganciando il piede destro al polpaccio sinistro. Avvolgete il braccio destro attorno al sinistro e premete le palme delle mani l'una contro l'altra. Stringete le gambe e spingete l'ombelico verso la spina dorsale, piegando leggermente il ginocchio in appoggio. Fate cinque respirazioni lente, poi ripetete invertendo l'incrocio di braccia e gambe.

Se il doppio incrocio è troppo difficoltoso, per semplificare incrociate una gamba sull'altra solo all'altezza della coscia e mantenete le dita del piede sollevato sul pavimento per preservare l'equilibrio; incrociate le braccia una volta sola e premete il dorso delle mani insieme.

Il guerriero III (virabhadrasana III)

Il guerriero III, l'esecuzione della posizione yogaHD

Partendo dalla posizione eretta a piedi uniti, stendete la gamba sinistra dietro di voi spostando lentamente il peso sulla gamba destra. Continuate a sollevare la gamba sinistra allineando contemporaneamente busto e testa fino a formare una linea orizzontale dalla testa al piede: tenete le braccia distese lungo i fianchi. Assicuratevi che coscia, fianco e dita del piede sinistro (col piede piegato a martello o teso) siano rivolti verso il basso, poi distendete le braccia in avanti. Immaginate di dover tenere in equilibio una tazza di tè sulla parte bassa della vostra schiena. Fate cinque respirazioni lente e poi ritornate in posizione eretta. Cambiate gamba e ripetete.

Muso di vacca (gomukhasana)

Posizione yoga detta muso di vaccaHD

Partite in dandasana, seduti sul pavimento con le gambe tese e dritte davanti a voi e le mani che toccano terra. Fate scivolare la gamba destra sulla sinistra incrociandole. Aprite i vostri piedi ai lati delle anche e sedetevi tra i talloni. Sentirete le anche rilassarsi e la parte interna delle cosce andare in lieve tensione. Sollevate un braccio sopra la testa e piegatelo dietro la schiena, fino ad andare ad afferrare l'altra mano. Mantenete la posizione per almeno 8 -10 respiri, poi invertite l'incrocio e ripetete.

Il Ponte (chakrasana)

Yoga: il ponte

Distese, in posizione rilassata, con l'ombelico verso l'osso sacro e la schiena che aderisce al pavimento, distanziate lievemente le ginocchia. Premete i piedi sul pavimento e sollevate i fianchi. Spingete le spalle lontano dalle orecchie e mettete le mani sotto i fianchi. Contraete glutei e muscoli del core e mantenete la posizione per 5 - 8 respirazioni. Tornate nella posizione iniziale srotolando lentamente la colonna vertebrale, poi ripetete due volte.

La candela (salamba sarvangasana)

La posizione della candela

Partite in posizione supina, gambe distese e le braccia rilassate lungo il corpo. Premete le palme contro il pavimento e piegate le ginocchia, poi distendetele, sollevate piedi, glutei e parte bassa della schiena verso l'alto. Le dita dei piedi devono arrivare a guardare verso il pavimento. Piegate i gomiti e piazzate i palmi delle mani contro la parte bassa della schiena a supporto, come se le gambe dovessero estendersi verso il cielo. Mantenete la posizione per almeno 30 secondi e fino a un massimo di 5 minuti.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.