Stai leggendo: Aladdin: la nuova Jasmine sarà moderna e multidimensionale

Prossimo articolo: #abbracciaOLAF: la campagna charity Disney Store diventa social

Letto: {{progress}}

Aladdin: la nuova Jasmine sarà moderna e multidimensionale

Non vediamo l’ora di scoprire il nuovo live-action di Aladdin, che ha cominciato le riprese a settembre. Ecco cos’ha dichiarato Naomi Scott su Jasmine.

Un collage tra Naomi Scott e Jasmine

1 condivisione 2 commenti

Il live-action musicale e multietnico di Aladdin, a cura di Guy Ritchie, è in lavorazione. Le riprese sono iniziate lo scorso settembre, come ha comunicato con un selfie corale Will Smith, che interpreta il ruolo del Genio. I progetti di Ritchie e di Disney sono ambiziosi e vogliono confezionare un inno alla multiculturalità con l’atmosfera fiabesca da Mille e una Notte. Gli attori protagonisti sono di etnie indiane e mediorientali e respingono i timori di eventuali operazioni di whitewashing: Aladdin sarà impersonato dal 25enne egiziano Mena Massoud mentre Jasmine dall’attrice britannica (ma con origini indiane) Naomi Scott.

La nuova Jasmine sarà reale e moderna

Naomi Scott in primo pianoHD
Naomi Scott parla della propria Jasmine

Siamo tutti curiosi di sapere come sarà la Jasmine 2018: Naomi Scott si è parzialmente sbottonata con The Hollywood Reporter a proposito della sua principessa, che approderà nelle sale americane e internazionali nella primavera 2019. La Scott ha rivelato di essere molto contenta del taglio che Disney ha voluto dare alla nuova Jasmine, fedele alla fiaba e allo stesso tempo contemporaneo e progressista. Jasmine sarà una “donna multidimensionale” secondo l’attrice, una co-protagonista dalle mille risorse. Innanzitutto sarà una leader, con il compito di guidare un popolo e fare del suo meglio per il benessere collettivo. Ma soprattutto Jasmine farà affiorare più umanità rispetto alla sua versione animata del 1992, iconica ma meno realistica, che abbiamo conosciuto nel celebre film Disney.

Mi piace molto il lavoro che Disney sta facendo con le proprie principesse: passando dall’animazione al live-action le rende persone umane, reali.

La Jasmine del film d'animazione era libera e indipendente e non voleva sposarsi solo perché era prescritto dalla legge per una donna della sua età e del suo rango. La nuova Jasmine fa un passo avanti e si concede anche il lusso di essere forte in alcuni momenti e insicura in altri, proprio come una donna qualunque. Anche Naomi Scott è rimasta colpita dall’umanità di Jasmine, che svelerà diversi lati di sé: sarà una principessa guerriera, forte e combattiva, ma anche una donna reale a cui capita di sbagliare. Sarà interessante, per lo spettatore, scoprire il viaggio che la protagonista farà dentro sé stessa attraverso la conoscenza di Aladdin e attraverso l'avventura che la porterà a crescere e a innamorarsi.

In questo film la vedrete viaggiare sulle montagne russe.

Una nuova amica del cuore per Jasmine 

Jasmine e Rajah si abbraccianoHDDisney
Non vedremo più Rajah al fianco di Jasmine

Nel film d’animazione del 1992 Jasmine aveva un’unica amica del cuore: Rajah, la sua tigre. Nel live-action l’animale verrà sostituito da una donna, Dalia, che rappresenta un’ancella della principessa e sarà interpretata da Nasim Pedrad. La scomparsa Rajah dalla storia genererà forse qualche delusione nel pubblico, ma secondo l’attrice era un’operazione fondamentale per rendere Jasmine ancora più realistica e per fare in modo che provasse a relazionarsi con un’altra donna, oltre che con il padre, con Jafar e con il (futuro) fidanzato.

Il personaggio del Dalia è così importante per questo film perché è l'unico altro ruolo femminile. Può essere una semplice serva, ma le due sono amiche del cuore. Sono così vicine perché sono cresciute insieme.

Che ne pensate? Avete voglia di scoprire la nuova Jasmine?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.