Stai leggendo: Monica Bellucci sulle molestie sessuali: 'Le donne stanno scoppiando'

Prossimo articolo: Ed Westwick accusato di violenza sessuale da una collega

Letto: {{progress}}

Monica Bellucci sulle molestie sessuali: 'Le donne stanno scoppiando'

Poco prima di ritirare il Premio Virna Lisi a Roma, Monica Bellucci ha detto la sua circa lo scandalo Weinstein e il tema delle molestie. Per l'attrice è l'inizio di un grande cambiamento per le donne, che stanno esplodendo di rabbia come vulcani.

Monica Bellucci

1 condivisione 0 commenti

Continuano i commenti e le dichiarazioni delle star in merito a quanto, ormai da alcune settimane, sta accadendo a Hollywood e non solo. Lo scandalo che ha travolto il produttore Harvey Weinstein ha acceso la miccia, ma non è altro che una goccia nel mare. Dopo Uma Thurman - che ha confessato di sentirsi ancora troppo arrabbiata per sfogarsi - è la volta di Monica Bellucci, che ha espresso la sua opinione a riguardo in occasione della cerimonia di consegna del Premio Virna Lisi che l'ha vista protagonista a Roma.

Monica Bellucci: 'Le donne sono stanche di subire'

L'attrice reputa le tantissime denunce di violenza sessuale e molestie emerse in questi ultimi giorni il risultato di un processo di repressione della rabbia che le donne covano dentro da ormai troppo tempo. Come riportato da Ansa, Monica Bellucci pensa che questo sia solo l'inizio di un cambiamento profondo che deve assolutamente andare avanti.

La rabbia delle donne è atavica e sta uscendo come la lava di un vulcano. Bisogna andare avanti perché è stata repressa troppo a lungo, bisogna cominciare a vedere la donna come un essere umano che ha pari diritti rispetto all'uomo.

Monica Bellucci in un intenso scattoHD

Per l'attrice, la sessualità è solo la punta dell'iceberg. Si tratterebbe, piuttosto, di dinamiche malate di potere. "Alcuni uomini sono eccitati dalla paura della preda, vedendola sentono tutto il loro potere", ha sottolineato. La Bellucci difende a spada tratta le donne che hanno denunciato solo ora vecchi episodi di abuso.

A volte si resta come bloccate dalla paura, come un uccello in gabbia. Quando la apri non esce, perché non sa cos'è la libertà. Le donne stanno ancora imparando a essere libere.

Secondo la sua personale opinione, inoltre, è doveroso distinguere le avance dalle molestie. "Occorre prestare attenzione a distinguere tra quella che è un'avance e la molestia. Comunque l'abuso di potere tocca tutti i generi, ho anche incontrato donne potenti che si comportano nello stesso modo. Il potere logora", ha concluso.

La difesa di Giuseppe Tornatore

Monica Bellucci ha voluto spezzare una lancia a favore di Giuseppe Tornatore, che l'ha portata al successo con Malèna (2000) e che a Roma le ha consegnato il Premio Virna Lisi. Recentemente, il regista è finito nell'occhio del ciclone a causa delle accuse di molestie di Miriana Trevisan. Stando alle parole della showgirl, Tornatore l'avrebbe palpeggiata molti anni fa nel corso di un incontro organizzato per discutere della sua partecipazione a un ipotetico film.

Giuseppe Tornatore, accusato di molestie da Miriana TrevisanHD

La Bellucci è molto legata al regista ed è sorpresa da quanto accaduto. "Ho girato per 5 mesi con Giuseppe il film Malèna, poi delle pubblicità e per un piccolo ruolo in Baarìa. Tra noi c'è un rapporto di amicizia che va avanti da 20 anni, lo sento sempre, gli ho chiesto consigli nella mia vita, ho per lui molta stima e rispetto. Questa accusa mi stupisce, non è l'uomo che conosco io", ha commentato.

Alle orecchie di molti, le dichiarazioni della Bellucci sul caso Weinstein e più in generale sul tema delle molestie sessuali ai danni delle donne sono suonate stonate. Asia Argento - una delle prime ad aver denunciato il produttore di Miramax - su Twitter ha definito "superficiali" le parole della collega, non nascondendo la propria delusione.

C'è differenza tra avance e molestia? Qual è il confine che non andrebbe mai superato?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.