Stai leggendo: Le 100 donne più potenti del mondo: la Top 25 secondo Forbes

Prossimo articolo: Roselinde Torres: ecco cosa ti serve per essere una grande leader

Letto: {{progress}}

Le 100 donne più potenti del mondo: la Top 25 secondo Forbes

Chi sono le donne che guidano il mondo? Anche quest'anno la rivista Forbes ha stilato la classifica delle 100 donne che sono ai vertici del potere. Ecco le prime 25, che con il loro impegno e successo, stanno facendo la differenza.

Angela Merkel guida la classifica Forbes delle donne più potenti del 2017

3 condivisioni 0 commenti

Anche quest’anno le donne hanno fatto importanti passi avanti, ma la strada è ancora lunga per arrivare alla parità di genere nel mondo del lavoro. Eppure ci sono dei grandi esempi incoraggianti, figure femminili di leadership, che oggi guidano il mondo e provano a trasformare e a scardinare le solite dinamiche di potere, per renderlo più “rosa”.

A celebrarle e a incoronarle è Forbes, l’autorevole magazine americano di finanza ed economia, che ha stilato l’annuale classifica delle 100 donne più potenti del mondo. Sono state selezionate e scelte sulla base di questi 4 criteri: l’aspetto economico, la presenza sui media, le sfere di influenza e l’impatto che hanno sulla società. Tra di loro ci sono politiche, manager ai vertici d’importanti aziende, attrici, filantrope, pop star ed esperte di comunicazione.

Molte le conferme rispetto al 2016, ma il dato rilevante sono i tanti nomi nuovi che hanno conquistato un posto di onore: ben 23 new entry, un vero record per la lista World’s 100 Most Powerful Women. Un segnale che si sta verificando un cambio di rotta reale, che fa ben sperare per il prossimo futuro.

Vuoi scoprire chi sono le donne più potenti al mondo nel 2017? Ecco le protagoniste della top 25

1. Angela Merkel

La cancelliera tedesca, 63 anni, mantiene la prima posizione nella classifica di Forbes del 2017, per il settimo anno consecutivo. E’ uscita vincitrice dalle ultime elezioni in Germania, ottenendo il quarto mandato. Le aspettano sfide impegnative, come la questione della Brexit e quella dell’immigrazione in Europa.

2. Theresa May

La Prima Ministra del Regno Unito, 61 anni, è la prima new entry di quest’anno: ha scansato Hillary Clinton, che nel 2016 era al secondo posto. La premier britannica sta guidando il suo paese in questo momento storico di transizione, che entro l’aprile del 2019 lo porterà a uscire definitivamente dall’Unione europea.

 
Theresa May è al secondo posto nella classifica Forbes 2017 delle donne più potenti del mondoHD

3. Melinda Gates

Sul podio c’è anche la moglie del fondatore della Microsoft, Bill Gates, l’uomo più ricco del pianeta. Ha 53 anni e dal 2000 è presidente della Bill & Melinda Gates Foundation, associazione filantropica, che ha donato oltre 40 miliardi di dollari per sostenere e supportare organizzazioni umanitarie, in oltre 100 Paesi. E’ impegnata anche nella battaglia contro il sessismo e per dare più spazio alle donne nel settore scientifico e tecnologico.

4. Sheryl Sandberg

Direttrice operativa e numero due di Facebook, ha 48 anni e da sempre vuole valorizzare il ruolo delle donne nel lavoro, sostenendo la parità di genere e la leadership “rosa”. E per farlo concretamente, ha fondato Lean In, un’organizzazione no profit, che ha lo stesso nome del suo primo best seller. Nel 2015, dopo aver perso il marito Dave Goldberg in modo tragico, ha pubblicato Option B, un libro che incoraggia a tirare fuori la resilienza e a non perdere mai la voglia di rialzarsi e rilanciare.

 
Sheryl Sandberg è sul podio della classifica Forbes delle donne di potere 2017

5. Mary Barra

È stata la prima donna a diventare Ceo nell’industria automobilistica mondiale. Ha 55 anni e dal 2014 è l’amministratrice delegata della General Motors. Ha raggiunto questo traguardo, dopo una lunga gavetta: per 33 anni ha lavorato in quasi tutti i dipartimenti dell’azienda. Tra i suoi obiettivi futuri, c’è quello di incrementare la produzione di auto elettriche.

6. Susan Wojcicki

È una delle donne più potenti della Silicon Valley. Nel suo garage, anni fa, nacque una piccola start up nell’ambito dei motori di ricerca, che tutti conosciamo come Google. Dopo anni a capo della divisione pubblicitaria di Google, dal 2014 è diventata Ceo di YouTube.

7. Abigail Johnson

Presidente e amministratrice delegata della Fidelity Investments, la quarta multinazionale al mondo di servizi finanziari. Ha 55 anni e dal 2016 ha preso in mano l’azienda fondata dal nonno, prima guidata dal padre Edward "Ned" Johnson III.

8. Christine Lagarde

Direttrice generale del Fondo Monetario Internazionale, ha 61 anni ed è la prima donna a ricoprire questo prestigioso incarico. Ex campionessa di nuoto sincronizzato, ha diretto uno degli studi legali più prestigiosi al mondo e dal 2007 al 2011 e stata Ministro dell’Economia francese.

9. Ana Patricia Botín

“Bella, legante e capace”, come l’ha definita il "Financial Times", dopo essersi laureata ad Harvard, Ana Patricia ha fatto la gavetta in JP Morgan e poi è rientrata nell’azienda di famiglia, il Banco di Satander, una delle banche più importanti d’Europa. Ha 57 anni e dal 2014, dopo la morte del padre, ha ereditato il suo ruolo, diventando amministratrice delegata.

10. Ginni Rometty

Classe 1957, è una veterana del settore dell’informatica e della tecnologia. Il suo vero nome è Virginia Marie Nicosia e dal 2012 è l’amministratrice delegata di IBM, la prima donna a ricoprire questo ruolo.

11. Indra Nooyi

Nel 1994 è stata assunta dalla Pepsi e dal 2005 la guida come Ceo. Nata in India, ha 62 anni e sta provando a orientare la sua multinazionale verso la produzione di cibi più sani e biologici, proponendo di eliminare zuccheri e grassi da molti prodotti entro il 2025.

12. Meg Whitman

È la numero uno di Hewlett Packard Enterprise, ma nel corso nella sua carriera è stata Ceo di tante altre aziende. Come eBay, che sotto la sua amministrazione è diventata un colosso mondiale. Ha 61 anni e il “New York Time”, nel 2008, la inserì nella lista delle donne che un giorno potrebbero diventare presidente degli Stati Uniti.

13. Angela Ahrendts

Unica donna ai vertici aziendali di Apple, è la responsabile degli oltre 500 negozi sparsi in tutto il mondo e degli store online. Ex amministratore di Burberry, ha 57 anni, ed è stata sua l’idea di trasformare gli Apple Store da semplici negozi in “piazze della città”, punti di incontro, dove fare anche corsi e lezioni.

Angela Ahrendts è tra le donne di potere 2017 secondo ForbesHD

14. Laurene Powell Jobs

Vedova di Steve Jobs, ha fondato e presiede l’Emerson Collective, un’organizzazione che promuove la riforma sociale e le politiche in materia d’istruzione, per aiutare gli studenti bisognosi. Lauren ha 54 anni e dal 2015 cura e finanzia il progetto “XQ: The Super School Project”: una sfida a insegnanti, esperti e studenti a proporre idee volte a migliorare e innovare la scuola e l’università.

15. Tsai Ing-wen

In carica dal 2016, è la prima Presidente donna di Taiwan. Ex giurista, 61 anni, è stata la leader che ha riallacciato le relazioni diplomatiche con gli Stati Uniti, grazie a una telefonata di dieci minuti con il neo eletto Trump.

16. Michelle Bachelet

Dal 2016 è Presidente del Cile, la prima donna a ricoprire questo incarico. Ha 66 anni e questo è il suo secondo mandato. Tra le sue riforme in tema di diritti civili, c’è la depenalizzazione parziale dell’aborto –il suo Paese lo proibiva in qualsiasi circostanza- e il disegno di legge per legalizzare i matrimoni omosessuali.

17. Federica Mogherini

Dal 2014 è diventata "Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza". Ha 44 anni ed è stata anche Ministro italiano degli affari esteri, durante il Governo Renzi. Forbes l’ha scelta per le sue iniziative di dare alla UE un ruolo di leadership più incisivo e per aver difeso l’accordo nucleare con l’Iran, opponendosi a Donald Trump.

Federica Mogherini è la quinta politica più potente al mondo, secondo ForbesHD

18. Safra Catz

Co-amministratrice di Oracle, l’azienda che produce uno dei più noti database management system, ha 55 anni e ha origini israeliane. E’ una delle dirigenti donne che guadagnano di più al mondo (40, 9 milioni di dollari nel 2016, secondo Forbes) e sta incrementando sempre di più il fatturato della sua società, pianificando per i prossimi anni circa 5.000 nuove assunzioni.

19. Ivanka Trump

Per la prima volta in classifica, è la figlia 36enne prediletta di Trump, che l’ha nominata anche consigliera presidenziale. A detta di Forbes, è lei la vera First Lady americana, oscurando Melania, che neanche compare nella lista. Imprenditrice e modella, recentemente è intervenuta sul tema delle molestie sessuali sulle donne, dichiarando che “non devono mai essere tollerate”. E ha continuato affermando che “quando le donne raggiungeranno i loro pieni poteri, molti problemi del mondo saranno risolti”.

Ivanka Trump è al 19esimo posto della classifica delle donne di potere di Forbes 2017HD

20. Adena Friedman

Da stagista alla guida del Nasdaq. Ha 47 anni e dal 2016 è la prima donna a dirigere uno dei principali listini mondiali, con il ruolo di presidente e Ceo. Ambiziosa e determinata, nel tempo libero si dedica alle arti marziali. Riguardo alla parità nel mondo del lavoro, ha affermato: “Mi piacerebbe fra vent’anni che il 40% o meglio il 50% di chi lavora a ogni livello nelle società finanziarie fosse donna”.

21. Oprah Winfrey

Lei è una habitué della lista Forbes, non a caso è uno dei personaggi più famosi al mondo. La 63enne produttrice, presentatrice e regina dei Talk televisivi americani, ha superato tantissime avversità nella vita, come abusi sessuali e un aborto a soli 14 anni, diventando un’icona del woman power. Imprenditrice di se stessa, ha costruito un impero e un’immensa fortuna, che le hanno la possibilità di creare organizzazioni e progetti per sostenere i meno abbienti e le donne in difficoltà.

22. Marillyn Hewson

Nel 2013 è diventata presidente e Ceo di Lockheed Martin, colosso americano attivo nei settori della difesa e dell’ingegneria aerospaziale. Sotto il comando di Hewson, 63 anni, la società ha aumentato i suoi profitti del 17%.

23. Isabelle Kocher

Nuova arrivata nella lista Forbes, è l’amministratrice delegata di Engie, la più grande compagnia elettrica francese. La 50enne, prima donna ad assumere questo ruolo, sta investendo sempre di più sull’energia rinnovabile.

24. Le 3 donne della Corte Suprema degli Stati Uniti

Si chiamano Ruth Bader Ginsburg, Sonia Sotomayor ed Elena Kagan, le tre donne magistrato che lavorano nella massima istanza giudiziaria statunitense. Sotomayor è la prima donna di origine ispanica ad assolvere questa mansione.

25. Ruth Porat

E’ la direttrice finanziaria di Google, Alphabet. Ha 59 anni e alle spalle ha una lunga carriera a Wall Street: per anni è stata la vice presidente di Morgan Stanley. Crede fermamente che le donne ai vertici di grandi aziende farebbero la differenza.  

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.