Stai leggendo: Cate Blanchette: al cinema in Manifesto fa 13 personaggi in un film

Prossimo articolo: Marcelo Burlon: la storia del creativo nel docufilm evento Uninvited

Letto: {{progress}}

Cate Blanchette: al cinema in Manifesto fa 13 personaggi in un film

Manifesto celebra le doti camaleontiche di Cate Blanchett, capace di passare dai panni di una barbona a quelli di una coreografa nel film del tedesco Rosefeldt.

Cate Blanchette

5 condivisioni 0 commenti

Cate Blanchett si fa in tredici in un unico film e trionfa nei panni di una giornalista, di un’operaia, di una barbona, di una insegnante, di una coreografa, di una rocker e non solo. L’attrice ha letteralmente conquistato la platea del Sundance Film Festival con le sue 13 interpretazioni del film Manifesto, diretto dall’artista tedesco Julian Rosefeldt.

Manifesto porta sul grande schermo 13 manifesti ufficiali di altrettante correnti artistiche e politiche. A interpretare le parole dei movimenti che hanno dominato nel ‘900 sono una serie di personaggi comuni. Julian Rosefeldt ha affidato le parole del manifesto del Partito Comunista a una barbona, i motti dadaisti a una vedova, i principi del movimento artistico dello stridentismo a una rocker punk, le regole del manifesto Dogma 95 dei registi Thomas Vinterberg e Lars Von Trier a una insegnante di scuola elementare e così via dicendo.

Cate Blanchett nel film Manifesto
Cate Blanchett nei panni di una barbona nel film Manifesto

Tutti questi manifesti scritti da uomini vengono declamati da Cate Blanchett sullo sfondo della città di Berlino. Il risultato è stato premiato dai critici che hanno sottolineato la capacità dell’attrice di impegnarsi su più fronti, dalle grande produzioni hollywoodiane ai progetti artistici più ricercati. Proprio in questi giorni, infatti, è al cinema con Thor Ragnarok al fianco di Chris Hemsworth.

Lo stesso regista di Manifesto ha dichiarato di aver apprezzato l'abilità della sua protagonista nel calarsi completamente nei 13 personaggi interpretati. In realtà, Julian Rosefeldt è un affermato artista alla prima prova da regista, anche se il film è stato concepito come una vera e propria installazione. Il progetto prevede 13 schermi su cui vengono proiettate in contemporanea le immagini della Blanchett e i relativi monologhi. Certo, probabilmente lo spettatore avrà difficoltà a concentrarsi sui singoli testi. Al termine del film, però, sono elencati sia i manifesti che i personaggi-interpreti.

Cate Blanchett in uno scatto dal film Manifesto
Cate Blanchett nei panni di una rocker nel film Manifesto

Il film è stato proiettato anche in Italia. A giugno 2017 è stato presentato al Biografilm Festival di Bologna, mentre le proiezioni nei cinema sono state previste a ottobre nell’ambito della rassegna I Wonder Stories in collaborazione con Sky Arte HD. 

Ti piacerebbe assistere alla performance di Cate Blanchet? Comincia a farti un’idea della sua bravura dando un’occhiata al trailer ufficiale qui sotto.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.