Stai leggendo: Bright Pink: l'importante consapevolezza della prevenzione in rosa

Prossimo articolo: Malika Ayane presenta lo spettacolo contro la violenza sulle donne Non solo 25...

Letto: {{progress}}

Bright Pink: l'importante consapevolezza della prevenzione in rosa

Bright Pink è un'organizzazione no-profit con una missione, quella di salvare il maggior numero possibile di donne dal tumore al seno e alle ovaie.

Donne a un raduno Bright Pink

1 condivisione 0 commenti

In uno scenario come quello attuale, dove i tumori sono ancora la seconda causa di morte, è fondamentale un corretto approccio alla prevenzione, lo sappiamo tutte.

Quello che in pochi sanno però, è che nel mondo esistono organizzazioni volte alla raccolta fondi capitanate da giovani donne coraggiose che mirano a promuoversi attraverso la creatività e l'applicazione di strategie audaci.

Le iniziative di screening a sostegno dei pazienti, volte a impedire che contraggano la malattia quando è ancora possibile intercettarla in tempo, sono innumerevoli. Tra i vari progetti legati all'Ottobre in Rosa, un mese intero dedicato alla prevenzione dei tumori femminili come quello al seno o alle ovaie, spicca l'organizzazione no-profit Bright Pink.

Agendo contemporeamente sul mondo digitale e su incontri dal vivo, le donne possono avere un'assistenza sanitaria completa che insegni loro a difendersi dagli attacchi dei tumori prima che sia tardi.

Bright Pink: il senso del lavoro della CEO Katie Thiede

Katie Thiede in primo pianoHDBright Pink
Kathie Thiede, CEO di Bright Pink

Sul sito, Bright Pink si definisce "una missione", quella di prevenire il maggior numero possibile di decessi femminili causati da queste patologie. La CEO Katie Thiede, 36 anni ha spiegato durante un'intervista a Her Campus come gestisce l'organizzazione e l'approccio "libero e creativo" al lavoro, che consiste più che altro nell'incontrare finanziatori e cercare di divulgare i contenuti di Bright Pink al grande pubblico.

Trovo spesso che il vero lavoro inizi dopo che l'ufficio si chiude. Mi piace partecipare a eventi serali e collegare la rete con altri sostenitori della salute delle donne.

Non si tratta di un lavoro qualunque: Bright Pink cerca di incanalare creatività e strategie verso obiettivi nobili, quelli di allungare la vita (o meglio, salvarla) a tante donne e ragazze. La Thiede si definisce un "magnete di talento", in grado di convergere tante spiccate professionalità nella ricerca collettiva di qualcosa di buono. La CEO descrive la propria attività con una bellissima metafora: "portare il sole quando le previsioni preannunciano un temporale".

Katie Thiede nasce come manager, ma ora ha trovato un'occupazione stimolante e non di certo per i guadagni che potrebbe trarne.

La maggior parte dei giorni mi trovo a correre a piedi o a fare jogging fino al mio ufficio perché sono elettrizzata all'idea di iniziare la giornata di lavoro e sono incredibilmente consapevole di quanto sia speciale. Come professionista di raccolta di fondi e di sviluppo, ho sempre messo una priorità nella coltivazione di relazioni che puntano a una missione piuttosto che nel denaro.

La Thiede è sempre alla ricerca di figure nuove da assumere in Bright Pink.

Mi interessa scoprire in un curriculum le performance che possa aver conseguito un individuo, più che capire le sue funzioni.

La missione di Bright Pink

Una foto campagna di Bright PinkHDJennifer Kathryn Photography
Una campagna di Bright Pink

Il target di Bright Pink è individuato in 52 milioni di donne tra i 18 e i 45 anni: lo scopo dell'organizzazione è permettere alle donne di essere informate sui rischi della malattia e riuscire a combatterla prima che le colpisca, con visite di prevenzione, alimentazione e stili di vita corretti. Bright Pink vorrebbe proprio entrare nella vita quotidiana modificando i comportamenti femminili in funzione di un approccio corretto al concetto del prevenire.

Bright Pink si può sostenere finanziariamente oppure operando come volontari nella promozione di stili di vita corretti e salutari. Il programma propone una serie di iniziative, di incontri e di appuntamenti sportivi, di tempo libero o fashion per accedere nel modo migliore alla prevenzione dei tumori femminili.

Vale la pena dare un'occhiata a Bright Pink!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.