Stai leggendo: Harry Potter: le parole di J.K. Rowling che convinsero gli editori

Prossimo articolo: Harry Potter: un nuovo menù di cocktail in arrivo a King's Cross

Letto: {{progress}}

Harry Potter: le parole di J.K. Rowling che convinsero gli editori

A vent'anni di distanza dalla pubblicazione di Harry Potter e la pietra filosofale, una mostra svela la lettera originale con cui la Rowling presentò l'idea del romanzo.

J.K. Rowling in primo piano

9 condivisioni 0 commenti

Sono passati vent'anni dalla pubblicazione di Harry Potter e la pietra filosofale, primo capitolo della saga fantasy inglese che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo rendendo la sua autrice, J.K. Rowling, una delle donne più ricche d'Inghilterra.

Per celebrare l'anniversario, la British Library di Londra ospita una mostra intitolata Harry Potter: A History of Magic, mostra che raccoglie cimeli legati alla nascita del celebre maghetto Harry Potter e a due decadi di Hogwarts e, tra questi, la lettera originale in cui è riassunta la trama del primo romanzo inviata dalla Rowling alle case editrici.

La lettera non solo indica che la struttura della trama originale non è mutata granché, ma si rivela una lettura davvero ispirante e commovente:

La più grande paura dei Dursleys è che Harry scopra la verità su di sé così, quando con l'approssimarsi del suo undicesimo compleanno, cominciano ad arrivare alcune lettere per lui, non gli viene permesso di leggerle. Però i Dursleys non hanno a che fare con un postino qualunque e alla mezzanotte del compleanno di Harry il gigantesco Rubeus Hagrid abbatte la porta per essere sicuro che Harry riceva la sua missiva. Ignorando il raccapriccio dei Dursleys, Hagrid informa Harry che è un mago, e la lettera che gli porge spiega che è atteso presso la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts il mese dopo.

Nella lettera respinta da 12 case editrici prima che la storia di Harry Potter prendesse forma, lanciando la carriera della Rowling, si fa menzione anche ai personaggi di Ron ed Hermione:

Harry stringe amicizia con Ronald Weasley (sesto membro della propria famiglia a frequentare Hogwarts e stanco di usare libri di incantesimi di seconda mano) ed Hermione Granger (la ragazza più in gamba dell'anno nonché l'unica allieva della classe a conoscere tutti gli usi del sangue di drago). Insieme, i tre amici seguono le prime lezioni di di magia, di astronomia sulla torre più alta alle due del mattino e di erbologia fuori nelle serre di Hogwarts.

Probabilmente, è proprio grazie a questa lettera che alla fine una delle decine di case editrici contattate ha deciso di dare una chance ad una autrice, che ha saputo dimostrare come il coraggio e la tenacia possano davvero rivoluzionare la vita di qualsiasi persona.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.