Stai leggendo: George H.W. Bush si scusa per aver palpeggiato un'attrice

Prossimo articolo: 'C'è Luisa?', il codice anti-molestie introdotto in Svizzera

Letto: {{progress}}

George H.W. Bush si scusa per aver palpeggiato un'attrice

Heather Lind, nota per la serie TV Turn, ha raccontato su Instagram di quando George H.W. Bush l'avrebbe palpeggiata. L'ex Presidente ha porto le sue scuse per l'accaduto.

George H.W. Bush e Heather Lind

2 condivisioni 0 commenti

Lo scandalo Weinstein ha dato il via a una serie interminabile di denunce, mettendo in mostra in modo sempre più lampante quanto le molestie e i comportamenti sessisti siano profondamente radicati nella nostra società.

Le donne vengono molestate sul lavoro come in discoteca, con approcci fisici non graditi oppure con avances verbali non di certo meno offensive.

Sulla scia dell'iniziativa #MeToo - campagna virale che sui social ha invitato le donne a raccontare le loro esperienze più avvilenti in merito - un'attrice americana, Heather Lind, ha deciso di denunciare un comportamento irrispettoso di George H.W. Bush (93 anni) nei suoi riguardi.

Con un lungo post su Instagram - in breve tempo rimosso - l'attrice della serie storica Turn ha ricordato un episodio risalente a circa 4 anni fa, quando incontrò per lavoro l'ex Presidente con alcuni suoi colleghi.

Il post di Heather Lind su Instagram, poi cancellatoInstagram

L'antefatto

Stando alle dichiarazioni di Heather Lind, durante il tempo di posa per una foto di gruppo George H.W. Bush l'avrebbe palpeggiata portando il braccio dietro la sua sedia a rotelle, con la moglie Barbara Bush al suo fianco.

La foto di George H.W. Bush e Heather LindDailyMail

Ecco cosa ha scritto la Lind sui social, partendo da una recente foto che ritrae George H.W. Bush e Barack Obama insieme al concerto per le vittime degli uragani durante il quale ha fatto la sua apparizione anche Lady Gaga:

Ho trovato inquietante vedere una foto di Obama e Bush che si stringono la mano. Ho avuto la possibilità di incontrare George H.W. Bush quattro anni fa per promuovere una serie TV a cui stavo lavorando e lui mi ha molestato mentre ero in posa per una foto simile. Non mi ha stretto la mano. Mi ha toccato da dietro dalla sua sedia a rotelle con sua moglie Barbara Bush al suo fianco. Mi disse una barzelletta sporca. E poi, mentre venivamo fotografati, mi toccò di nuovo. Barbara strabuzzò gli occhi come a dire 'Basta'. La sua guardia del corpo mi invitò a non stargli vicino.

Heather Lind durante la promzione di TurnHD

L'attrice ha poi continuato, esprimendo il suo disappunto.

Ci è stato insegnato a chiamarlo Signor Presidente. Mi sembra che il potere del Presidente stia nella sua capacità di attuare cambiamenti positivi, di aiutare le persone. Ha rinunciato a quel potere quando lo ha usato contro di me e, giudicando dai commenti di chi lo conosce, anche contro innumerevoli altre donne prima di me. Anche io posso usare il mio potere, posso essere un simbolo della mia democrazia. Posso rifiutarmi di chiamarlo Presidente e denunciare altri abusi di potere quando li vedo.

Heather Lind è riconoscente nei riguardi delle donne che prima di lei, in questi ultimi giorni, hanno denunciato le molestie subite.

Sono grata per il coraggio delle altre donne che hanno parlato e scritto delle loro esperienze. E ringrazio il Presidente Barack Obama per il gesto rispettoso che ha fatto verso George H.W. Bush per il bene del nostro Paese, ma io non lo rispetto. #MeToo

Le scuse di George H.W. Bush

Un recente scatto di George H.W. BushHD

L'ex Presidente George H.W. Bush si è scusato con Heather Lind.

Stando a quanto riferito dal DailyMail, un suo portavoce avrebbe assolutamente negato la possibilità che Bush abbia voluto ferire e offendere all'epoca dei fatti la giovane attrice.

Il presidente Bush non avrebbe mai - in nessuna circostanza - intenzionalmente provocato un disagio simile e si scusa sinceramente se il suo tentativo di umorismo ha offeso in qualche modo la signora Lind.

Questo è senza ombra di dubbio un passo in avanti.

Di certo, però, se "l'umorismo" di molti uomini non sconfinasse nella volgarità e nella prevaricazione - fisica o verbale che sia - molte situazioni di questo genere ci potrebbero essere risparmiate.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.