Stai leggendo: Gossip Girl: le 11 cose più inverosimili accadute nella serie TV

Prossimo articolo: Game of Thrones: i 15 errori che nessuno ha mai notato

Letto: {{progress}}

Gossip Girl: le 11 cose più inverosimili accadute nella serie TV

Sono trascorsi dieci anni da quando è andato in onda il primo episodio di Gossip Girl, ma le assurdità della serie restano. Vediamo insieme di quali si tratta!

Jenny, Vanessa, Dan, Serena, Nate, Blair e Chuck in biancheria sul letto

4 condivisioni 7 commenti

Dieci anni fa andò in onda l'episodio pilota di Gossip Girl, la serie televisiva con protagonista la It girl Serena van der Woodsen e le sue indimenticabili sventure nell'Upper East Side.

Il successo di questa serie TV è dovuta non soltanto ai suoi personaggi, ma soprattutto all'incredibile retrogusto trash che ci ha accompagnato per ben sei stagioni, slittando da fenomeni dal tratto paranormale (la rivelazione dell'identità di Gossip Girl può essere tutto tranne che di questo mondo) a momenti dalla dubbia verosimiglianza.

Vediamo insieme quali sono stati i momenti più (trash) singolari di Gossip Girl, come omaggio per il decimo anniversario della serie creata da Josh Schwartz e tratta dai romanzi di Cecily von Ziegesar.

1 - L'identità di Gossip Girl 

Sin dal primo istante, Gossip Girl è stata la protagonista indiscussa dell'intera serie. Con occhi e orecchie per tutto il mondo (giunta fino a Parigi, pensate un po'!), Gossip Girl è stata una sorta di Grande Fratello per i ragazzini viziati dell'Upper East Side che hanno visto tutti i propri oscuri (e imbarazzanti) segreti ben piazzati sul web alla mercé di tutti.

Incluso Dan Humphrey, il ragazzo sfortunato e goffo che ha rapito il cuore di Serena (e persino quello di Blair, pensate un po') tanto da riuscire a sposarsela (ma a questo ci arriveremo dopo).

La vita di Dan è stata spiattellata sulle pagine del blog esattamente come quella di Serena ed è proprio per questo che la versione propinataci dagli autori non regge: Dan è forse uno dei personaggi più infangati (direttamente e non) da Gossip Girl.

Come potrebbe mai essere stato lui sin dall'inizio, se quel blog è stata fonte primaria di dolore per sé stesso e per le persone a lui care? Che non abbia mai davvero amato Serena come ha spesso e volentieri sottolineato? Che la perdita della verginità di sua sorella Jenny comunicata a tutti gli utenti del web non sia stata un'atrocità?

Blair ha bisogno di bere
Bere per dimenticare

Lo stesso attore - Penn Badgley - ha ammesso la propria perplessità (nonostante sia stato entusiasta di indossare la corona da protagonista) dinanzi la scelta degli autori i quali, a loro volta, hanno confessato di aver dovuto cambiare all’atto del pilot il personaggio che avevano scelto come Gossip Girl. Ma ciò che ci chiediamo, adesso come allora, è: possibile che Dan sia stato scelto soltanto a un certo punto? Che prima di lui, Gossip Girl fosse stato qualcun altro?

Per fare un (ennesimo) esempio: ricordate quando Dan decide di scaricare Vanessa per portare Serena al Ballo in maschera, dopo aver letto un post imbarazzante sul blog di Gossip Girl? Lo stupore di Dan era sembrato molto genuino, per cui i fattori sono due: o era uno psicopatico o era davvero all'oscuro della faccenda.

O ancora, quando Jenny è scomparsa dalla circolazione e Dan ha usato proprio Gossip Girl per riacciuffarla. Per non parlare del matrimonio di Blair con il principino francese. Durante la cerimonia, Dan era proprio sull'altare come testimone di nozze e Gossip Girl aveva scelto quel momento per diffondere un video di Blair in cui si dichiarava a Chuck Bass. Che Dan abbia il dono di una terza mano invisibile con cui scrivere pezzi alla velocità della luce?

2 - Il matrimonio di Dan e Serena

Dan e Serena si stringono le mani pronti a sposarsiHD
Il matrimonio di Dan e Serena

Ma arriviamo al punto peggiore di tutti: Serena ha deciso di sposare Dan. Qualunque donna con un quoziente intellettivo di modeste dimensioni avrebbe chiesto principalmente un ordine restrittivo nei suoi confronti, ma non prima di lasciarlo con una bella cinquina sulla faccia. Dopo i torti subiti e le umiliazioni pubbliche, com’è umanamente possibile sposare l’uomo che ha reso la tua vita un inferno? Cara Serena, se non sei riuscita a rinsavire in tempo, probabilmente è perché forse ti sei meritata un uomo come Dan Humhprey.

E poi a dirla tutta, dopo aver sentito per sei stagioni la voce di Kristen Bell come Gossip Girl, forse ci meritavamo qualcosa di migliore di Dan Humphrey.

Kristen Bell dice di essere Gossip Girl
Kristen Bell come Gossip Girl

3 - Serena e la droga nel drink

Purtroppo, in determinate circostanze, gli autori di Gossip Girl e l'originalità hanno marciato su due binari opposti e quello accaduto a Serena ne è la chiara dimostrazione.

La povera figlia dell'Upper East Side è stata drogata ben due volte: la prima durante la prima stagione da Georgina Sparks e la seconda nella quarta stagione da Juliet Sharp.

Ora, presupponendo che esistono altri modi per attuare determinate vendette, era necessario somministrare alla van der Woodsen un doppio cocktail con la droga? Crediamo di no.

4 - La carriera lampo di Jenny nella moda

Tra i vari punti che hanno fatto storcere il naso dinanzi la poca verosimiglianza della serie c'è proprio lei: Jenny Humphrey. Tralasciando l'excursus di questo personaggio (già burrascoso di suo), soffermiamoci piuttosto sulla sua carriera nella moda.

Assunta da Eleanor Waldorf (madre di Blair e proprietaria di una celebre azienda nel settore), Jenny è diventata il punto di riferimento della casa di moda, come se da un giorno all'altro fosse entrata nella Forrester Creation di Beautiful e fosse diventata Brooke Logan: indispensabile e incredibilmente di talento.

Jenny si interroga sui mali della vita
Da dove iniziamo?

D'accordo che nell'Upper East Side si aspira ai sogni, ma qui gli autori non sembrano mai essersi svegliati del tutto! Jenny in fondo aveva soltanto sedici anni all'epoca e, anziché perdere così tanto tempo in una casa di moda, avrebbe dovuto farsi le ossa tra i banchi di scuola e non co-dirigere una delle aziende più famose al mondo al fianco della Waldorf. 

5 - Chuck Bass, proprietario di bar

D'accordo. Abbiamo sempre visto Chuck con un bicchiere in mano (e ormai abbiamo perso il conto di quante volte si sia ubriacato fino a perdere i sensi) e sappiamo che il patrimonio familiare non è mai stato un problema per lui.

Chuck beve
Chuck e l'alcool: la storia infinita

Ma com'è possibile che una città come New York abbia dato la licenza dei liquori a un ragazzo appena diciottenne (fresco di diploma, poiché era la terza stagione) che, legalmente parlando, non potrebbe neanche bere (negli Stati Uniti la legge vieta ai minori di 21 anni di acquistare alcool)? Soltanto perché era ricco abbastanza da poterla estorcere? Questo non ci stupirebbe!

6 - Nate Archibald al timone di The Spectator

Nate scende dal jet privato dello SpectatorHD
Nate e lo Spectator

Parliamo obiettivamente: Nate non ha mai brillato d'intelligenza, per cui capirete lo scetticismo nel vederlo dirigere un giornale di modesta importanza come The Spectator. Il fatto che si sia lasciato manipolare a piacimento da Diana Payne ne è la chiara dimostrazione. 

7 - Bart Bass, l'uomo morto due volte

Bart parla con Chuck sul divanoHD
Padre e figlio

Restando in tema di "fattori impossibili", perché non affrontare una delle non-morti più trash della serie? Parliamo di Bart Bass, il padre (non proprio) defunto di Chuck che nella quinta stagione ritorna alla vita per incasinare ancora una volta quella del figlio. Tra squallidi colpi di scena e ridicole vendette di famiglia, Bart alla fine è costretto per scelta degli autori a morire per una seconda (e definitiva) volta. 

8 - Georgina Sparks e la fede

È stata una delle migliori antagoniste della serie, eppure anche Georgina ha toccato il fondo. Nella seconda stagione, Chuck si è rimesso in contatto con la dispettosa brunetta chiedendo il suo aiuto, ma lei è stata costretta a rifiutare perché ha finalmente trovato ciò che cercava: nostro Signore.

Per fortuna, l'avvicinamento di Georgina alla religione è durato piuttosto poco, così come la sobrietà di Serena.

Georgina parla di Gesù
Le passioni di Georgina

9 - Ivy Dickens, dalla menzogna all'eredità

Ricordate quell'attrice che fu assunta per fingersi una parente dei Van der Woodsen? Il suo nome era Ivy Dickens (che per un po' di tempo si è spacciata per Charlie Rhoads, cugina di Serena) e, nonostante abbia mentito sulla propria identità, ha fatto breccia nel cuore di nonna CeCe (madre di Lily) ed è persino riuscita ad aggiudicarsi una parte nel testamento della vecchina all'atto della morte. Con una recitazione simile, ad Ivy sarebbe toccato quantomeno un Oscar! E chissà, con l'eredità di CeCe a disposizione, potrebbe persino comprarselo.

10 - Dan e Serena e le storie d'amore con i docenti

Ben e Serena su una panchina a leggereHD
Ben e Serena, insegnante e alunna

Partiamo dal presupposto che intrattenere relazioni con i propri professori è quantomeno inappropriato. Aggiungiamoci il fatto che siamo in Gossip Girl e tutto ciò che va contro le regole diventa pane quotidiano per la serie e poi prendiamo Dan e Serena.

Questi due personaggi hanno subito tantissime evoluzioni ma, il più delle volte, hanno commesso gli stessi identici errori. Un esempio lampante è proprio la relazione d'amore con i propri docenti.

Mentre Dan ha attraversato la sua fase trasgressiva con Rachel Carr, Serena ci è andata giù pesante intrattenendosi con Ben, professore di letteratura inglese che è persino finito in prigione a causa sua (scatenando l'ira funesta della sorella, interpretata da Katy Cassidy).

11 - Dan e Blair: cos'è stato?

Arriviamo alle note dolenti. Dan e Blair sono stati l'errore peggiore in cui potessero cadere gli autori di Gossip Girl. Due personaggi completamente opposti l'uno all'altra, con caratteristiche incompatibili e il cui unico punto in comune è sempre stato il disprezzo reciproco.

Blair sorride forzata a Dan
La genuinità

Com'è possibile che da un episodio all'altro nei loro cuori sia sbocciato l'insano sentimento dell'amore? La loro relazione è stato probabilmente il punto più basso di questa serie (e, come vi abbiamo spiegato finora, ne ha avuti parecchi). Fortuna che la loro storia ha avuto vita breve.

Siamo giunti al termine di questo ricapitolo degli eventi più imbarazzanti (e poco coerenti) di Gossip Girl ma, nonostante possa non sembrare, questa serie ha davvero arricchito lo scenario collettivo dimostrando come quelle dinamiche assurde abbiano creato dipendenza e valorizzato un prodotto dell'intrattenimento.

Prima di congedarci, vi facciamo una domanda: Chi avreste voluto come Gossip Girl?

Noi, come Blair, avremmo scommesso tutto sulla mite domestica Dorota!

Dorota si aggira come una spia
Ho sempre pensato che fosse Dorota! - cit Blair

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.