Stai leggendo: Empire 4x03: la recensione dell'episodio

Prossimo articolo: Empire 4x02: la recensione dell'episodio

Letto: {{progress}}

Empire 4x03: la recensione dell'episodio

Lucious ricuce il rapporto con Jamal, mentre Cookie riesce a superare i problemi finanziari grazie a un prestito inatteso. Leggi la recensione dell'episodio 3.

1 condivisione 1 commento

Claudia va in pausa per una intera puntata e Empire ricomincia da Lucious e dal suo rapporto con i figli e con la moglie Cookie. Si potrebbe persino iniziare a vedere la serie da questo episodio, che è una sorta di ponte tra l’attuale stagione e le precedenti.

Per ritrovare se stesso Lucious riparte dall'analisi del rapporto con Jamal e dal tentativo di scoprire la motivazione dei 17 anni di assenza della moglie. La sua situazione dopo l’incidente si rivela subito più grave del previsto, dato che l’amnesia coinvolge persino la sua capacità di fare musica. Sono i flashback a costituire il filo conduttore dell’episodio, quelli a cui è soggetto Lucious quando incontra vecchi collaboratori e amici e quelli a cui è soggetta Cookie. La sua memoria però non è totalmente compromessa perché Lucious ricorda il nome di Shine e ne capisce la pericolosità grazie ad alcune schegge di memoria.

Empire, un'immagine dell'episodio 3, stagione 4

Sembra proprio che il personaggio delle precedenti serie non tornerà più. Lucious biasima il vecchio se stesso capace di rifiutare il figlio perché omosessuale e mostra un nuovo talento artistico che non ha niente a che vedere con la musica. Nel finale di puntata, infatti, lo vediamo dipingere una parete. È l’inizio di una seconda vita artistica per il potente boss di Empire?

La nuova vita di Cookie

Se Lucious continua a non fare progressi, Cookie continua la sua scalata imprenditoriale. La linea di credito non concessa dal funzionario di banca cugino della onnipotente DuBois, è solo un piccolo intoppo sul suo cammino.

I flashback della sua vita carceraria dimostrano come Cookie abbia difficoltà a fare rete con le altre donne. Eppure già in carcere aveva avuto una prova di quanto l’alleanza tra donne possa essere fondamentale nei momenti di difficoltà. Per la seconda volta Cookie riscopre il valore della solidarietà femminile. Durante lo shooting per Forbes, prende il coraggio a due mani e affronta la DuBois seppellendo l’ascia di guerra in vista di cose molto più importanti di cui occuparsi.

Il racconto del credito rifiutato induce miracolosamente una delle presenti a proporle un contributo di 10 milioni di euro. Al gesto di generosità così improvviso e risolutivo partecipano diverse presenti e persino il serpente Diana DuBois è costretto a fare buon viso a cattivo gioco.

Diana e Cookie, Empire 4 Episodio 3

L’occhiata meravigliata di Cookie lascia intendere che non scambierà l’atteggiamento di Diana per vera solidarietà? Oppure finirà per crederle?

La relazione ad alto rischio di Andre

La vera novità della puntata è il rapporto tra Andre e la poliziotta Pamela che continua a provocarlo, coinvolgendolo addirittura in uno spogliarello da finestra a finestra durante il suo turno di sorveglianza. La donna è realmente interessata a una relazione con Andre? Oppure sta mettendo in atto una strategia investigativa per carpire informazioni utili all'indagine?

È proprio di Pamela la battuta più interessante della puntata. La poliziotta fa riferimento alla conversazione avuta con Andre nel vicolo del commissariato e lo provoca chiedendogli:

Quando hai sentito la radio della polizia, hai avuto paura che potessero arrestarci? Io non avuto paura, ho provato eccitazione.

Segui la prossima puntata di Empire per scoprire i risvolti dello strano rapporto Andre-Pamela: l’appuntamento è per domenica 29 ottobre su FoxLife.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.