Stai leggendo: Channing Tatum rinuncia al suo film coi Weinstein per solidarietà alle donne

Prossimo articolo: Kate Winslet si rifiutò di ringraziare Harvey Weinstein agli Oscar

Letto: {{progress}}

Channing Tatum rinuncia al suo film coi Weinstein per solidarietà alle donne

Channing Tatum ha dato un segnale forte prendendo le distanze dalla Weinstein Company e abbandonando il progetto del film Forgive Me, Leonard Peacock che avrebbe dovuto segnare il suo debutto alla regia.

Channing Tatum sul red carpet

5 condivisioni 5 commenti

Lo scandalo che ha coinvolto Harvey Weinstein - denunciato da tantissime attrici e modelle per molestie sessuali e violenze - sta avendo pesanti ripercussioni sul mondo dello showbiz. Sono tante le celebrity che si sono schierate apertamente contro il produttore e tra loro non mancano uomini molto noti del grande e del piccolo schermo che condannano il suo comportamento senza alcuna possibilità di appello.

Channing Tatum, per esempio, ha dato in queste ultime ore un fortissimo segnale.

Una vecchia immagine di Harvey Weinstein con Channing Tatum e sua moglie JennaHD

L'attore avrebbe dovuto presto esordire nelle vesti di regista con l'adattamento cinematografico del romanzo Forgive Me, Leonard Peacock di Matthew Quick, progetto intrapreso in collaborazione con The Weinstein Company, la casa di produzione di Harvey Weinstein.

Tatum ha dichiarato pubblicamente su Facebook di aver deciso di rinunciare al suo debutto alla regia.

Le donne coraggiose che hanno detto la loro verità su Harvey Weinstein sono delle eroine. Stanno sollevando dei mattoni pesantissimi per costruire il mondo giusto e onesto in cui tutti noi meritiamo di vivere. L'unico mio progetto in sviluppo con la Weinstein Company è quello tratto dal libro di Matthew Quick Forgive Me, Leonard Peacock ed è la storia di un ragazzo la cui vita è stata rovinata dall'abuso sessuale.

Channing ha chiosato così il suo intervento:

Non verrà più portato avanti. Questa è un'occasione enorme per un reale cambiamento positivo in cui ci dobbiamo impegnare con orgoglio. La verità è venuta fuori. Dobbiamo finire ciò che le nostre incredibili colleghe hanno iniziato per eliminare una volta per tutte l'abuso sessuale da questa industria creativa.

Channing Tatum con la moglie Jenna DewanHD

Complimenti, Channing.

C'è da augurarsi che questo sia per l'intero sistema solo l'inizio di un grande e reale cambiamento. Oltre il clamore e gli scandali, oltre l'onda da cavalcare.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.