Stai leggendo: Il tributo alle donne gay arrestate per essersi tenute per mano in tram

Prossimo articolo: I papà gay sono inadeguati? Ditelo a questa coppia che ha accolto nove bimbi

Letto: {{progress}}

Il tributo alle donne gay arrestate per essersi tenute per mano in tram

In Australia un gruppo di donne della comunità LGBT sono salite su un tram tenendosi la mano per ricordare un fatto di cronaca accaduto nel 1977 quando una coppia di donne fu arrestato.

Più di venti donne gay sono salite su un tram tenendosi la mano

9 condivisioni 0 commenti

Correva l’anno 1977 quando in Australia due donne lesbiche che si tenevano per mano vennero arrestate e condannate per comportamenti osceni in luogo pubblico.

A distanza di 40 anni il fatto, che ha segnato la storia del paese, è stato ricordato e celebrato con un emozionante tributo, organizzato da un gruppo di donne della comunità LGBT: tutte insieme, come allora, sono salite su un tram tenedosi la mano.

Un viaggio colorato

Baci tra donne lesbiche sul tramHD

Catherine Barrett di “Alice’s Garage”, il progetto nazionale che promuove e difende i diritti degli anziani LGBT, ha dato appuntamento, davanti alla State Library di Melbourne per la prima edizione ufficiale, e si spera di una lunga serie, di “Hold Hands on a Tram”. Ovvero tenersi la mano sul tram. Con l’hashtag #womenholdinhands.

Contro i tabù

Contrariamente a quello che si pensa, la terra dei canguri e delle tante opportunità, è ancora restia ad accettare che ogni essere umano è libero di amare chi vuole, al di là del genere. Sono molte, infatti, le donne che subiscono soprusi, discriminazioni e che hanno paura di essere visibili e di mostrarsi.

Un tram per tenersi la mano

Il tram di Alice'Garage

All’iniziativa, partita da un gruppo di 20 donne omosessuali e di membri della comunità LGBT, hanno aderito molte persone che hanno sentito parlare del progetto e sono volute venire a dimostrare in prima persona il loro sostegno. Per una società libera e più aperta.

Come ha affermato Catherine Barrett:

È stato molto commovente e molte di noi hanno pianto. Alcune donne erano ancora molto nervose nel tenersi la mano in pubblico, nonostante l’epoca in cui ora vivono. E questo è il segno che la società deve ancora fare molto.

E ha sottolineato:

Molte mi hanno confessato che in genere non si tengono la mano in pubblico. E anche se stavamo viaggiando in gruppo erano spaventate dalle reazioni degli altri. Questo è comprensibile, considerando l'enorme numero di delitti verso gli omosessuali, da quando è stato annunciato il voto postale attualmente in corso su matrimoni dello stesso sesso.

Sondaggio nazionale sui matrimoni gay in Australia

Negli scorsi mesi l’Alta Corte australiana ha dato parere favorevole all’iniziativa sostenuta dal governo di stampo conservatore. Sedici milioni di australiani hanno ricevuto per posta i moduli per rispondere con un “sì” o un “no” alla proposta di legge che consentirebbe i matrimoni tra persone dello stesso sesso visto che il referendum era stato più volte bloccato.

Il prossimo 15 novembre si conoscerà finalmente il risultato del sondaggio che non sarà assolutamente vincolante per i parlamentari, i quali potrebbero comunque scegliere di non seguire le indicazioni degli elettori.

L'unione fa la forza

L'amore che va oltre il genere HD

Sul tram, tenendosi rigorosamente per mano, sono salite donne tra i cinquanta ed i sessant'anni per trascorrere insieme un pomeriggio in cui confrontarsi, discutere, mettersi in gioco e condividere le proprie esperienze di vita, perché essere lesbiche in Australia non è ancora così facile.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.