Stai leggendo: Molestie a Hollywood: l’epica reazione di Carrie Fisher

Prossimo articolo: Molestie sessuali a Hollywood: Corey Feldman tra i primi a denunciare

Letto: {{progress}}

Molestie a Hollywood: l’epica reazione di Carrie Fisher

Carrie Fisher, indimenticabile principessa Leia di Star Wars, non è mai stata una che si lasciava intimidire: ecco come si reagisce, gloriosamernte, ai produttori hollywoodiani con le mani lunghe.

L'attrice Carrie Fisher a braccia conserte

0 condivisioni 0 commenti

A quasi un anno dalla sua morte, lo spirito battagliero di Carrie Fisher continua ad ispirarci. Stavolta è grazie ad un ricordo condiviso dalla sua amica Heather Robinson alla radio 94.9 Mix FM in Arizona, ritornato a galla nel mezzo della tempesta mediatica che si è scatenata attorno alla figura del produttore cinematografico Harvey Weinstein.

La sceneggiatrice Heather Robinson, che divenne amica dell’attrice di Star Wars sulle message boards di AOL a fine anni ‘90, ha raccontato infatti di un incontro che ebbe nel 2000 con un altro produttore premio Oscar di Hollywood (di cui però non ha svelato l'identità): credeva fosse un appuntamento di lavoro, lui la venne a prendere con la sua macchina, per poi accostarsi al lato della strada poco dopo, salirle addosso e cominciare a palparla. Quando la donna raccontò all’amica l’incidente, Carrie Fisher sembrava preoccupata, ma è stato solo qualche settimana dopo che la Robinson ha conosciuto la piena reazione dell’attrice, quando questa le mandò un messaggio:

Ero ai Sony Studios e ho visto rosso. Sapevo che probabilmente era lì, quindi sono andata nel suo ufficio e gli ho consegnato personalmente una scatola di Tiffany con un fiocco bianco. Era una lingua di mucca dal Jerry’s Famous Deli con una nota che recitava: ‘Se toccherai ancora Heather o un’altra donna, la prossima consegna sarà di qualcosa di tuo, in una scatola molto più piccola’.

Heather Robinson ha poi incoraggiato gli ascoltatori della radio di Tucson con queste parole:

Se non sapete che aspetto ha una lingua di mucca, googlatela.

Ti ammireremo per sempre, Carrie Fisher.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.