Stai leggendo: Obama e Michelle scelgono artisti di colore per i ritratti presidenziali

Prossimo articolo: WE: Gillian Anderson e Jennifer Nadel raccontano la forza delle donne

Letto: {{progress}}

Obama e Michelle scelgono artisti di colore per i ritratti presidenziali

Saranno Kehinde Wiley ed Amy Sherald, noti per i ritratti di star dell'hip hop e gente comune, a realizzare i ritratti ufficiali per la galleria degli ex presidenti.

Barak e Michelle Obama ritratti in un momento di ilarità

0 condivisioni 0 commenti

Barak e Michelle Obama hanno scelto Kehinde Wiley ed Amy Sherald come loro ritrattisti ufficiali. I due pittori saranno i primi artisti di colore a dipingere un ritratto presidenziale, come annunciato dalla National Portrait Gallery dello Smithsonian

Kehinde Wiley, noto per aver ritratto numerose icone afroamericane, in particolare star del mondo dell'hip hop come Notoriuous B.I.G., LL Cool J, Grandmaster Flash e il divo del pop Michael Jackson, si occuperà del ritratto dell'ex Presidente Obama.

Amy Sherald, vincitrice del primo premio nella Outwin Boochever Portrait Competition del 2016, è stata scelta per dipingere l'ex First Lady.

I due ritratti verranno mostrati al mondo nel 2018 ed entreranno a far parte della collezione permanente della National Portrait Gallery.

St. Francis, quadro di Kehinde WileyHD

Sia Wiley che la Sherald sono artisti affermati, noti per lo stile variopinto e per i colori accesi che caratterizzano i loro lavori ospitati oggi nei maggiori musei (un'opera di Kehinde Wiley è stata venduta all'asta per oltre 100.000 dollari), ma entrambi si sono trovati ad affrontare pregiudizi e a superare barriere di classe affinché il loro talento venisse pubblicamente riconosciuto. Wiley ritrae uomini di colore, che siano persone comuni o star dell'hip hop, negli stessi ambienti barocchi riservati in passato alla nobiltà europea bianca.

Sono quel ragazzo che è cresciuto in South Central Los Angeles negli anni '80 con lo spettro di Latasha Harlins e della brutalità della polizia. Per me tutto si relaziona al modo in cui i corpi neri sono controllati, spiati e consumati. il mio lavoro è sempre stato una risposta a questo atteggiamento.

Chelsea Clinton, anche lei figlia di una celebre coppia presidenziale e amica di Kehinde Wiley, ha festeggiato la notizia del suo incarico con un tweet gioioso.

La ritrattista di Michelle Obama, Amy Sherald, è originaria di Baltimora ed è divenuta celebre dipingendo persone comuni, afroamericani come lei. Riguardo all'incarico assegnatole, l'artista ha dichiarato:

Avere la Casa Bianca davanti agli occhi durante l'amministrazione Obama è stato un promemoria costante del fatto che il paese in cui viviamo non sarebbe così grande senza il contributo di persone che hanno un aspetto simile al mio.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.