Stai leggendo: Chi è Gal Gadot? Ritratto della donna che divenne Wonder Woman

Prossimo articolo: Wonder Woman: Gal Gadot non smetteva di ridere con Chris Pine

Letto: {{progress}}

Chi è Gal Gadot? Ritratto della donna che divenne Wonder Woman

Il 2017 è stato l'anno di Gal Gadot, la bellissima e talentuosa interprete che ha assicurato il successo di Wonder Woman. Prima di diventare eroina è stata soldatessa, imprenditrice e mamma: ecco la sua storia.

Gal Gadot

0 condivisioni 0 commenti

Il 2017 è stato l'anno di Gal Gadot: la modella e attrice israeliana si è abbattuta sul botteghino statunitense come un'onda inarrestabile, conquistando il cuore degli spettatori con la sua bellezza e il suo carattere. Dopo essere apparsa per la prima volta nei panni di Wonder Woman in un breve segmento di Batman V Superman nel 2016, Gal Gadot si è presa sulle spalle il film dedicato all'eroina e - a dispetto di tante polemiche sul suo aspetto fisico e le sue origini - lo ha trasformato in un successo da 820 milioni di dollari (e con un sequel già annunciato). 

Bella come una dea sullo schermo, frizzante e alla mano nelle tante interviste rilasciate ai media, Gal Gadot è diventata oggetto di curiosità globale: tutti vogliono sapere chi è la donna che ha incarnato Wonder Woman e se è così stupefacente anche nella vita di tutti i giorni. In attesa di rivederla nei panni di Diana Prince con l'arrivo dell'edizione home video del film (disponibile dal 12 ottobre in DVD, Blu-Ray, Blu-Ray 3D, 4K Ultra HD) distribuita da Warner Bros. Entertainment Italia, ripercorriamo insieme la vita di una donna rimarchevole, ben prima che diventasse una supereroina. 

Wonder Woman, la copertina dell'edizione DVD del film Warner Bros
Wonder Woman rivive in home video: dal 12 ottobre 2017 il film sarà disponibile anche in DVD.

Gal Gadot: una combattente nata

All'annuncio del suo nome come interprete di Wonder Woman, non furono in pochi a storcere il naso o semplicemente a chiedersi: Gal chi? Nonostante avesse già fatto parecchia gavetta, la bella e giovane attrice sino a qualche anno fa era infatti più nota per la sua attività di modella, anche se nel privato aveva già affrontato e vinto molte battaglie.

Gal Gadot - splendida 32enne ora in cima ai desiderata di Hollywood - nasce nel 1985 nella cittadina di Rosh HaAyin, in Israele. Nonostante le tante polemiche sulla sua nazionalità e le sue posizioni politiche, l'attrice con fermezza e carattere non ha mai rinnegato o sminuito l'importanza della tradizione ebraica nella sua vita. Nata da genitori israeliani, Gal Gadot vanta una discendenza che percorre mezza Europa, con antenati provenienti da Polonia, Austria, Repubblica Ceca e Germania. I suoi nonni sono sopravvissuti alla Shoah e Gal Gadot cresce con la loro testimonianza diretta sulle atrocità delle guerre mondiali, avvicinandosi ancora di più alla tradizione del suo paese.

Gal Gadot nei panni di Diana Prince indossa un lungo abito da sera blu elettricoHDWarner Bros
Il passato da modella e il portamento regale di Gal Gadot non sono passati inosservati in Wonder Woman

Sarà l'incrocio di diverse etnie, sarà la sua sfrenata passione per lo sport (dalla pallavolo al karate, di cui è cintura nera), Gal cresce in forma smagliante e non tarda a farsi notare per il suo strepitoso fisico. A soli 19 anni diventa Miss Israele e partecipa in quella veste alle finali di Miss Universo. Comincia così la sua carriera nel mondo della moda e inizia a fare la sua apparizioni nei programmi TV israeliani.

Gal Gadot, modella, madre e combattente nata!

Il nome Gal nella sua lingua madre significa "onda" e nei primi anni da adulta la giovane dimostra di essere inarrestabile come la marea. Giovanissima, si divide con successo tra 3 gravosi impegni. Da una parte continua la sua carriera di modella, senza però rinunciare a studiare legge all'università. Entra nelle Forze di difesa israeliane, dove rimarrà per 2 anni, ottenendo il ruolo di istruttrice di combattimento. Gal Gadot insomma sapeva già badare a se stessa ben prima di afferrare criminali di guerra al lazo! 

Gal Gadot cavalca un destriero nero in una scena di Wonder WomanHDWarner Bros
Dai cavalli delle auto da corsa alle selle dei destrieri, Gal Gadot non usa mai controfigure

Una bellezza così appariscente non poteva che attirare l'attenzione di Hollywood: il suo provino per la bond girl di Quantum of Solace non ebbe da subito successo (la parte andò ad Olga Kurylenko), ma si rivelerà comunque essere la sua carta vincente, un colpo di fortuna a scoppio ritardato. Sarà proprio vedendola in quel provino che il regista Justin Lin deciderà di darle una chance per il ruolo femminile di Gisele Harabo nel quarto film della saga di Fast & Furious. Sul set Gal Gadot insiste per girare tutti gli stunt, senza bisogno di controfigure, conquistando il regista e un posto fisso nei due capitoli successivi. 

Gal Gadot: la svolta pubblica, la felicità privata

Mentre la sua carriera internazionale comincia a decollare, Gal Gadot non rinuncia al suo sogno di creare una famiglia: nel 2008 sposa un imprenditore israeliano di nome Yaron Versano. Senza compromessi quando si parla di realizzazione personale, non rinuncia ad affrontare due gravidanze, da cui nascono le figlie Alma e Maya (la seconda nata poco prima del tour promozionale di Wonder Woman).

Gal Gadot impugna spada e scudo in Wonder WomanHDWarner Bros
Molto più di un bel visino: Gal Gadot è una combattente nata, come la sua Diana Prince!

Dopo un servizio fotografico davvero esplosivo su Maxim e la partecipazione in alcune commedie (in cui ha rivelato tutta la sua verve comica e il suo lato più frizzante), ecco l'occasione della vita. Zack Snyder e Warner Bros stanno cercando il volto di Diane Prince, la donna che riporterà Wonder Woman su grande schermo. Gal Gadot sbaraglia la concorrenza: ha la fisicità giusta per interpretare l'amazzone, è una combattente nata ma soprattutto ha già avuto modo di provare che la sua vera forza deriva dalla sua fermezza caratteriale, dal suo essere serena e inarrestabile. 

Gal Gadot e Wonder Woman: la trasformazione

Troppo magra, troppo poco prosperosa, troppo straniera: il nome di Gadot non convince il fandom, che ha ancora negli occhi le forme e le fattezze di Lynda Carter, la protagonista della serie TV. Persino Patty Jenkins, la regista a cui viene affidata la rischiosa operazione di riportare Wonder Woman su grande schermo, confessa di aver avuto qualche timore

Quando mi hanno affidato il film, l'unico ruolo certo era quello di Gal. Io sono molto schizzinosa nei casting e quando ho sentito dire che avevano già trovato un'attrice che interpretasse Diana, il mio umore è sprofondato. Quanto mi sbagliavo! Appena abbiamo cominciato a girare Gal è stata la forza determinante che ha reso il film la pellicola che oggi tutti amano: è stata un'enorme fortuna averla al mio fianco, è magica e davvero fantastica. Senza di lei non so come saremmo arrivati fino in fondo.

Nonostante avesse il fisico già scolpito dallo sport e dal suo periodo nell'esercito, Gal Gadot si è dovuta allenare senza riserve per raggiungere la condizione straordinaria in cui la vediamo nel film diretto da Patty Jenkins. Ha messo su in pochi mesi 8 kg di massa muscolare, ha approfondito la sua conoscenza del combattimento corpo a corpo. Poi sono venute le riprese nella fredda Londra, strizzata in un costume soffocante e che fornisce poco riparo dal gelo. Sul set però diventa il collante tra la troupe, creando un bel clima con i compagni di set e sorprendendo tutti con una performance stellare, anche nelle scene d'azione più complicate. 

Gal Gadot e Wonder Woman: nuove sfide all'orizzonte

Dopo aver affrontato (e sconfitto) gli orrori bellici e gli stereotipi sociali della Prima guerra mondiale, nuove sfide attendono Diane Prince e Gal Gadot al cinema. Dopo aver lasciato l'isola di Themyscira per lottare al fianco degli uomini (ed essere rimasta delusa dalle loro meschinità), Diana si prepara a tornare nel nuovo cinecomics DC. In Justice League infatti Gal Gadot tornerà a interpretare la versione più adulta e disillusa di Diana, che come in Batman V Superman vive nell'epoca contemporanea.

Gal Gadot e Chris Pine con i costumi indossati nel film Wonder WomanHDWarner Bros
Gal Gadot smetterà il mantello novecentesco in Justice League, dove la vedremo di nuovo alle prese con la realtà contemporanea.

Che Diana Prince sia un'eroina senza tempo lo dimostra il prossimo salto temporale che lei e la sua interprete dovranno affrontare. Il già confermato secondo capitolo della saga a lei dedicata la traghetterà nei mitici anni '80! In attesa di vedere Gal Gadot alle prese con Guerra fredda e spalline imbottite (e forse con una svolta bisex), presto potremo finalmente rivedere il film che l'ha consacrata. Wonder Woman è già disponibile in digital download e dal 12 ottobre 2017 è distribuito in un'edizione home video ricchissima di dietro le quinte e contenuti extra, perfetta per ingannare l'attesa per Justice League, in uscita in Italia il 16 novembre 2017.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.