Stai leggendo: Ricette Halloween: fantasmi di meringa e pepite di cioccolato

Prossimo articolo: Biscotti Halloween: dita al miele con unghie a base di mandorle

Letto: {{progress}}

Ricette Halloween: fantasmi di meringa e pepite di cioccolato

Le ricette di Halloween non bastano mai. Abbiamo deciso così di proporti dei simpatici fantasmi di meringa a base di zucchero, albumi e pepite di cioccolato.

Fantasmi di meringa e cioccolato

21 condivisioni 10 commenti

Le ricette di Halloween sono perfette per dare libero sfogo alla fantasia e alla creatività. Bastano pochi e semplici ingredienti e il giusto senso dell’orrore per trasformare delle innocue e candide meringhe in simpatici fantasmi. In questo caso, serve anche un pizzico di coraggio. La meringa si può preparare in quattro diverse versioni: classica, francese, svizzera e italiana. Per i nostri dolcetti non serve lo spirito nazionalista perché non ti cimenterai con la meringa italiana.

Dovrai preparare una meringa classica con zucchero e albumi montati a neve. Per ottenere il risultato ideale pesa sempre gli albumi con una bilancia alimentare. La quantità di zucchero deve corrispondere esattamente al doppio del peso degli albumi. Non hai mai preparato la meringa e ti senti insicura? Puoi usare un preparato apposito ed evitare di montare e neve albumi e zucchero.

Il preparato si diluisce in acqua e ti basta usare uno sbattitore elettrico per lavorare il composto e preparare le meringhe. Per realizzare i fantasmi ti serve una sacca da pasticciere e un po' di manualità per formare le tre palline di dimensioni diverse. La più piccola è quella che rappresenta la testa del tuo fantasma. Per completare l’opera crea occhi e bocca con delle pepite di cioccolato oppure con del cioccolato plastico. Pronta a realizzare le nostre ricette di Halloween? Invita gli amici e proponi loro i simpatici fantasmi di meringa.

Informazioni

Ingredienti

  • Albumi 3
  • Zucchero a velo peso doppio degli albumi
  • Pepite cioccolato q.b.

Preparazione

  1. Rompi le uova e dividi i tuorli dagli albumi. Trasferisci gli albumi in una ciotola ben pulita e aziona la frusta elettrica.

  2. Quando gli albumi cominciano a diventare spumosi, aggiungi lo zucchero a pioggia. Incorpora lo zucchero lentamente senza spegnere mai la frustra elettrica.

  3. Per verificare se gli albumi sono pronti fai la prova del capovolgimento della ciotola. Se rovesci la ciotola e il composto non cade sul piano di lavoro, gli albumi sono perfetti.

  4. Riempi una sacca da pasticciere con gli albumi e rivesti una teglia con la carta da forno. Inserisci un beccuccio liscio e forma tre palline una sopra all’altra direttamente nella teglia. La prima deve essere la più grande, mentre le altre due si rimpiccioliscono  progressivamente.

  5. Continua così fino a terminare tutta la meringa. Attenta a distanziare i singoli fantasmi di almeno un paio di centimetri.

  6. Usa le pepite di cioccolato per formare occhi e labbra e cuoci in forno ventilato preriscaldato per circa 3 ore a 75 gradi.

  7. Prima di servire le meringhe fantasma lasciale raffreddare per un po’.

Ricette Halloween: qualche suggerimento per la preparazione della meringa

Per preparare le meringhe usa sempre delle uova fresche. Purtroppo quando le uova sono vecchie, la spuma risulta meno stabile. Devi fare anche molta attenzione alla ciotola e alla separazione dei tuorli. Se le pareti della ciotola hanno dei residui di grasso o la separazione tra rosso e bianco dell’uovo non è riuscita bene, gli albumi non montano bene.

La versione con i marshmallow casalinghi

I fantasmi di Halloween devono avere degli ingredienti americani che celebrino l’origine di questa festa. Potresti quindi sostituire la meringa con i marshmallow casalinghi. Sciogli 3 fogli di colla di pesce in acqua fredda e prepara un sciroppo lasciando scaldare 60 ml di acqua e 180 gradi di zucchero. Nel frattempo, monta a neve 3 albumi e un pizzico di sale e mescolali con lo sciroppo e la colla di pesce strizzata. Forma i fantasmi facendo delle piccole piramidi a base circolare con la sacca da pasticcere e lasciali in frigo per almeno 4 ore prima di servirli.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.