Stai leggendo: Pillola anticoncezionale: i fattori che ne limitano l'efficacia

Prossimo articolo: Giornata Mondiale della Contraccezione: in Italia non avere figli costa troppo

Letto: {{progress}}

Pillola anticoncezionale: i fattori che ne limitano l'efficacia

I pro e i contro della pillola contraccettiva sono noti a tutti o quasi ma pochi conoscono tutti i fattori che possono comprometterne l’efficacia. Ve li riveliamo noi in questo articolo.

Confezioni di pillole

0 condivisioni 0 commenti

I pro e i contro della pillola anticoncezionale sono noti a tutti o quasi ma chi sceglie di assumerla spesso non è consapevole dell’esistenza di fattori che possono comprometterne il corretto assorbimento e diminuirne l’efficacia. Per questo motivo nell’articolo di oggi vi sveliamo tutte ciò che incide negativamente sul corretto funzionamento della pillola anticoncezionale.

L’ora del giorno in cui si assume la pillola 

Primo piano di una ragazza che prende una pasticcaHD

La scelta migliore quando si inizia il trattamento è di assumere la pillola sempre alla stessa ora. In questo modo è più semplice ricordarsi di prenderla. Tuttavia può capitare per un caso o per un altro di dimenticarla e di ritrovarsi nella condizione di non sapere come comportarsi. In tal senso va tenuto presente che se si assume il farmaco entro dodici ore si è comunque protette. Superato questo tempo invece la contraccezione è compromessa e di conseguenza è opportuno utilizzare il profilattico (che serve comunque come protezione dalle malattie) fino alla fine della confezione.

Quando iniziare ad assumere la pillola

Bocca di donna che tiene una pillola rosaHD

La maggior parte delle pillole va presa il primo giorno del ciclo e da quel momento in avanti si dovrà prendere ogni giorno, alla stessa ora, seguendo l’esatto ordine del blister. La copertura contraccettiva in tal caso è immediata e si avrà anche nei giorni di pausa tra una confezione e l’altra.

Cosa succede se ci si ammala

Ragazza a letto influenzataHD

Se ci si ammala, ad esempio di influenza intestinale, e si hanno episodi di vomito e diarrea dopo circa due ore l'assunzione della pillola, l’effetto contraccettivo è compromesso. In questi casi è consigliato prendere un’altra pillola appena ci si sente meglio e poi un’altra nell’ora in cui viene presa di solito. Se gli episodi proseguono è preferibile consultare il ginecologo per capire in che modo comportarsi.

Uso di lassativi

Ragazza da sola seduta sul marciapiedeHD

Consumare bevande che hanno un effetto lassativo o assumere dei lassativi veri e propri ostacola il corretto assorbimento della pillola e quindi la protezione contraccettiva può diminuire in modo serio. Se ne fate uso dovete considerare questo aspetto e ricorrere anche all’impiego del preservativo per assicurarvi una protezione completa.

By-pass gastrico

Ragazza in visita medicaHD

Nei casi di soggetti patologicamente obesi l’intervento di by-pass gastrico è spesso l’unica via di salvezza per tentare di risolvere il problema e perdere peso. Tuttavia chi si sottopone ad esso può ritrovarsi nella condizione di non essere più in grado di assorbire in modo corretto gli ormoni della pillola anticoncezionale. In tali situazioni è necessario cambiare metodo contraccettivo e sceglierne uno che garantisca una maggiore efficacia.

Efficacia della pillola quando si assumono altri farmaci

Farmacista con in mano confezioni di farmaciHD

I medicinali che impediscono alla pillola di funzionare correttamente vengono chiamati induttori enzimatici. Questi ultimi ostacolano il suo assorbimento o lo compromettono in parte, in quanto entrano nel flusso sanguigno attraverso il fegato in modo più rapido di quanto facciano gli ormoni della pillola.

Gli induttori enzimatici comprendono le medicine contro l’epilessia, quelle antivirali per l’HIV e quelle usate per le malattie mentali. Anche gli antibiotici entrano in conflitto con la pillola, in particolare le penicilline, le tetracicline e la rifampicina. Se li state assumendo considerate che la protezione contraccettiva sarà poco efficace per tutta la durata della cura e anche nei cinque giorni successivi al suo termine.

Il digiuno ha effetti negativi sulla pillola

Confezioni di pillole disposte l'una sull'altraHD

Se si digiuna per più di una volta al mese e per oltre 24 ore si compromette l’effetto della pillola. Premesso che non mangiare è dannoso per la salute, qualora vi capitasse utilizzate anche un altro metodo contraccettivo.

Le temperature influenzano l'assorbimento della pillola

Primo piano di una ragazza con sciarpa e cappelloHD

Un altro aspetto da tenere in considerazione e da non trascurare quando si assume la pillola anticoncezionale riguarda le temperature troppo alte o troppo basse. Infatti in entrambi i casi la sua efficacia può risultare intaccata, di conseguenza è meglio ricorrere al preservativo per avere la garanzia di una protezione totale.

Se vi state chiedendo quale possa essere l’orario migliore in cui prendere la pillola, un buon momento è la sera prima di andare a letto, in quanto la mattina potrebbe causare un po’ di nausea. Tenete presente inoltre che bere alcolici in modo eccessivo influenza in negativo la buona riuscita della contraccezione. In commercio ci sono pillole di diverso tipo ma per scegliere quella migliore per voi è sempre opportuno recarsi dal ginecologo di fiducia.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.