Stai leggendo: Le App antistupro e altri metodi per difendersi dalla violenza

Prossimo articolo: Attacchi con l'acido: le regole salvavita per soccorere la vittima e la situazione in Italia

Letto: {{progress}}

Le App antistupro e altri metodi per difendersi dalla violenza

Dai corsi di difesa personale, allo spray al peperoncino, passando per i taxi rosa fino alle applicazioni anti-strupro: quello che serve alle per proteggersi dalle aggressioni degli uomini violenti.

App antistupro, telecamere e taxi rosa per difendere le donne dalle violenze esterne

4 condivisioni 0 commenti

Ogni tre giorni una donna viene uccisa. E migliaia vengono molestate, aggredite, picchiate, sfregiate o uccise. La violenza e i casi di femminicidio hanno raggiunto livelli mai visti prima, in Italia e all’estero. Proteggere le donne quindi diventa più che mai un impegno urgente che implica il rafforzamento di alcune misure per sconfiggere ogni forma di sopruso.

Per questo è più che mai il momento - visto gli ultimi clamorosi episodi di cronaca ai danni delle donne - di combattere questi abusi ed educare gli uomini a capire il vero significato della parola amore, che non vuol dire possesso o proprietà.

Aumentano i numeri dei femminicidi

Femminicidio: un fenomeno in aumento

Nel 2016 le donne uccise dal proprio compagno, marito, fidanzato o ex partner sono state 120 e nel 2017 il numero non tende a diminuire. Nonostante le campagne, le manifestazioni, i proclami di impegno da parte delle istituzioni il numero delle vittime è salito e non sembra arrestarsi. Servono interventi forti e decisi per fermare questo fenomeno e far sentire più forte le voci delle donne.

Go Taxi Rosa

Taxi Rosa per viaggiare sicuri la notte

Se avete fatto tardi la sera dopo l’uscita da un locale, una discoteca o un cinema è meglio chiamare un taxi e tornare a casa in tutta sicurezza. A Firenze, Roma, Milano e nelle principali città italiane è attivo il “taxi rosa”, strumento fondamentale che permette alle donne di avere la precedenza nella chiamata in arrivo ai centralini e di farsi accompagnare direttamente sotto il portone della propria casa. In più prevede anche una tariffa scontata del 10 per cento. Sarete così scortate dai tassisti, novelli cavalieri della notte.

Le App Anti-Violenza

Le app da scaricare sul telefonino contro le aggressioni

Tra le applicazioni che salvano la vita, da scaricare facilmente sul telefonino, vi segnaliamo: "Where are U?” (gratis su App Store). Basta un tasto e permette di effettuare una chiamata di emergenza mettendovi immediatamente in comunicazione con le forze di polizia, rivelando la posizione in cui vi trovate. Oppure “Be Safe You” (gratis su Google Play), un’app personale che crea una rete con i propri contatti e permette di geolocalizzare i vostri spostamenti. Se non vi sentite sicure e tranquille mentre percorrete una strada, girate per un quartiere o siete dirette ad un appuntamento, il sistema permette ai vostri contatti di verificare dove siete in un preciso momento, di controllare se siete arrivate nel tempo previsto e intervenire in caso contrario e di fare una finta chiamata per far squillare il cellulare e in caso di pericolo col pulsante attiva chiamata è possibile avvisare i contatti chiedendo aiuto.

Corsi di autodifesa

Corsi per difendersi dalle aggressioniHD

Tra le strategie per difendersi dalle aggressioni maschili vi sono certamente i corsi di difesa personale. Se frequentate una palestra, prendere lezione di kickboxing è caldamente consigliato. Questo è uno sport da combattimento che combina le tecniche di calcio tipiche delle arti marziali orientali ai colpi di pugno del pugilato inglese. Con qualche imprevedibile mossa vi potete salvare da situazioni di pericolo. Altrimenti optate per il krav maga, una tecnica di difesa di origine israeliana per mettere a terra qualsiasi tipo di malintenzionato.

Spray al peperoncino

Spray al peperoncino

Legale ed efficace, lo spray al peperoncino metterà KO qualsiasi aggressore grazie al suo effetto irritante che dura 30 minuti. Puntate agli occhi, non è nocivo, né tossico ma aiuterà moltissimo. Avrete il tempo di scappare e avvisare successivamente le forze di polizia.

Città più sicure

Dopo i numerosi casi di stupri registrati negli ultimi periodi è necessario rendere le città più sicure. In che modo? Attraverso un piano di potenziamento dell’illuminazione pubblica e di perfezionamento dei sistemi di videosorveglianza nelle zone sprovviste. Con pattuglie a cavallo di notte e a presidio dei parchi pubblici. Lo Stato deve garantire una maggiore percezione della sicurezza sul territorio affinché qualsiasi cittadino possa girare in strada senza sentirsi sotto attacco.

Educare gli uomini al rispetto

Educare gli uomini fin da piccoli

Un bambino, il futuro uomo adulto, deve crescere con una diversa "educazione sentimentale”. Solo una cultura diversa, a partire da interventi mirati nelle scuole, potrà correggere questi comportamenti e impedire che la violenza abbia il sopravvento. Per questo è necessario sottolineare che la relazione con le persone, a partire dalla donna, non deve essere intesa in termini di possesso, di controllo, di predominio e di dominazione. Il rispetto per ogni essere umano è la parola chiave.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.