Stai leggendo: Alessandro Borghese inaugura il suo primo ristorante a Milano

Prossimo articolo: Antonino Cannavacciuolo ha aperto un nuovo bistrot a Torino

Letto: {{progress}}

Alessandro Borghese inaugura il suo primo ristorante a Milano

Alessandro Borghese è pronto per stupire i clienti del suo ristorante milanese chiamato "Il lusso della semplicità". Il menu variabile proporrà piatti come la cacio e pepe.

Alessandro Borghese

17 condivisioni 31 commenti

Al numero 3 di Via Belisario a Milano aprirà il ristorante Alessandro Borghese - Il lusso della semplicità. È questo il nome che il vulcanico chef ha scelto per la sua creatura, collocata al primo piano del palazzo di Gio Ponti.

La nuova avventura inizia quindi da un primo piano, novità assoluta nel panorama gastronomico italiano. La scelta non è affatto casuale, come sottolinea lo stesso Borghese. Il primo piano è abbastanza comune in metropoli come New York e Alessandro vuole stupire la sua clientela milanese. Ovviamente, la stessa scelta della città non è casuale. Secondo lo chef, Milano è l’unica città internazionale d’Italia, una sorta di ultimo baluardo prima di fare le valigie e partire per lidi internazionali.

All’interno del palazzo ci saranno tutti gli uffici della società di Borghese, la AB Normal - Eatertainment Company. Come si evince dal nome, la compagnia non si occuperà solo della gestione del ristorante da 50 coperti. Nella sede si terranno lezione di cucina e si organizzeranno cene aziendali e eventi privati.

Barbara Bouchet, madre di Alessandro BorgheseHD

Ma cosa si mangerà da Alessandro Borghese? Lo chef ha deciso di lanciare una formula che riunisce Stati Uniti e Italia. Probabilmente, le sue origini hanno influenzato il suo progetto. Lo chef è nato a San Francisco, ma è vissuto tra Roma e Napoli al seguito dei suoi genitori, vale a dire l’attrice Barbara Bouchet e l’imprenditore napoletano Luigi Borghese. Non è un caso quindi che il menu includa la famosa cacio e pepe laziale!

Alessandro ha dichiarato di non volere puntare alle stelle Michelin, ma di volere proporre dei piatti da mangiare e non da assaggiare. I suoi clienti devono uscire sazi dal ristorante e per questo motivo il menu includerà 5 antipasti, 5 primi, 5 secondi e 5 dolci, tra cui tortelli, spaghetto di Nerano, costine di maiale cotte a bassa temperatura, agnello al forno, pasta, patate e provola affumicata.  I piatti non saranno sempre gli stessi, ma varieranno spesso così da rendere più interessante la proposta gastronomica e Borghese si sta preparando all'avventura in versione supereroe in cucina!

Il costo medio è di circa 70 € a persona per una cena. I clienti potranno gustare i piatti in un ristorante moderno con orto a vista e arredi realizzati con colle speciali che puliscono l’aria. Il tutto accompagnato da musica di sottofondo.

Nelle prossime settimane, Il lusso della semplicità sarà aperto anche per colazione e per pranzo e si potranno ordinare i piatti con la formula del menu alla carta oppure con la formula del business lunch. Allora, farai un salto nel nuovo ristorante di Alessandro Borghese?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.