Stai leggendo: Ryan Gosling: 'Il primo giorno di mia figlia Amada a New York'

Letto: {{progress}}

Ryan Gosling: 'Il primo giorno di mia figlia Amada a New York'

La Grande Mela non è una città come tutte le altre. Lo sa bene Ryan Gosling, che ha voluto far conoscere New York a una delle sue bimbe: l'esperienza della piccola Amada, però, non è stata delle migliori!

Primo piano di Ryan Gosling

2 condivisioni 0 commenti

Eva Mendes e Ryan Gosling sono una coppia hollywoodiana decisamente fuori dagli schemi.

I due attori vivono con le loro due figlie, Esmeralda (3 anni) e Amada (1 anno e mezzo), quanto più possibile al riparo dalle luci della ribalta.

Eva - che recentemente ha lanciato una linea di abiti per donne curvy - ha sempre dichiarato di odiare l'atmosfera chiassosa di Los Angeles e di preferire la vita casalinga. Anche Ryan Gosling sembra d'accordo e riduce al minimo indispensabile le sue apparizioni pubbliche.

In questi giorni, però, l'attore di Blade Runner 2049 - qui la recensione - è stato spesso ospite di trasmissioni televisive e radiofoniche per promuovere il suo ultimo film.

Durante la sua partecipazione allo show Jimmy Kimmel Live, Gosling ha suscitato l'ilarità del pubblico raccontando alcuni aneddoti sulla sua famiglia e in particolare sulla piccola di casa, Amada.

Poco tempo fa, Eva e Ryan hanno portato la bambina a New York per una gita, ma le cose non sono andate come previsto.

L'ho portata alla finestra e le ho detto 'Vedi tesoro, questa è New York, benvenuta!'. Poi due macchine si sono scontrate, c'era fumo dappertutto e i due conducenti sono scesi dalle auto. Non voglio ripetere qui i gesti che hanno fatto con le mani! Le ho coperto gli occhi e siamo scappati via dalla finestra. Ha imparato come fare il dito medio. Questo è molto newyorkese!

Forse Amada non amerà New York da grande e preferirà vivere in periferia, senza troppi clamori.

Eva Mendes e Ryan GoslingHD

Di certo, ci sarà da ridere quando i suoi genitori tra qualche anno le ricorderanno del suo primo incontro con la città!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.