Stai leggendo: Dove e la crema che 'sbianca': il brand accusato di razzismo

Prossimo articolo: Anna Faris e la chirurgia estetica che nasce dall'insicurezza sentimentale

Letto: {{progress}}

Dove e la crema che 'sbianca': il brand accusato di razzismo

Dove, il marchio di prodotti per la cura del corpo, ha diramato una pubblicità che è stata tacciata di razzismo in cui una ragazza da nera, dopo un trattamento ‘di bellezza’, diventa bianca.

La campagna Dove Real Beuty

1 condivisione 0 commenti

Dove, noto brand di prodotti per la cura del corpo, è stato protagonista di una spiacevole polemica social a causa di una pubblicità diramata nei giorni scorsi e poi puntualmente rimossa.

Il mini spot in questione mostrava una ragazza nera che, dopo il trattamento con una body lotion del marchio, diventava bianca latte, e tale “mutazione” ha - a ragione - molto infastidito il popolo del web che si è immediatamente scagliato contro l’azienda, nata negli Usa nel 1957 e oggi parte della multinazionale anglo-olandese Unilever, tacciandola di razzismo.

In seguito agli attacchi ricevuti, Dove ha immediatamente posto le sue pubbliche scuse a chi si è sentito legittimamente offeso dalla pubblicità in questione:

Un'immagine da noi postata di recente su Facebook ha fallito il suo obiettivo non rappresentando nel modo più corretto le donne nere. Siamo profondamente rammaricati per l'oltraggio che essa ha causato.

Scuse accettate? Sì, ma con riserva in quanto Dove non è nuova a queste ambigue pubblicità. Come sottolineato da alcuni attenti utenti social, già nel 2011 il brand aveva usato l’immagine di tre donne, una nera, una mora e una bianca e bionda che sembrava veicolare l’dea che “la pelle perfetta” era proprio quella di quest’ultima.

Inoltre, nel 2015, su un flacone di una crema Dove veniva sottolineato che il prodotto era adatto “nutriente per pelle normale o scura”.

Che ne pensate di questa polemica? Discutiamone insieme nei commenti.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.