Stai leggendo: Masters: in un cofanetto i nastri analogici di Battisti restaurati

Prossimo articolo: Nuovo album per Noel Gallagher: dal 24 novembre Who Built The Moon?

Letto: {{progress}}

Masters: in un cofanetto i nastri analogici di Battisti restaurati

Dal 29 settembre 1967 al 2017: cinquant'anni dopo il cofanetto Masters con le registrazioni di Lucio Battisti dei nastri analogici originali.

Lucio Battisti: dal 29 settembre il progetto Masters

2 condivisioni 0 commenti

Esce nel giorno che dà il titolo a una delle sue canzoni più amate (29 settembre) un pregevole cofanetto dedicato all’indimenticato Lucio Battisti. Nonostante quello che si potrebbe fiutare in un primo momento, il progetto Masters di Sony Music va ben on oltre l’operazione commerciale.

Masters di Lucio Battisti: cover album

Quella che, infatti, avrebbe rischiato di essere solo l’ennesima pubblicazione di successi battistiani è, invece, un lavoro accurato che ha messo al centro la musica. A partire dai nastri analogici originali, le tracce sono state restaurate e rimasterizzate secondo le più moderne tecnologie a 24bit/192KHZ.

Ne è derivata, dunque, una fruizione d’ascolto che riscopre certe sfumature sonore che nel corso degli anni si erano sporcate. Ha spiegato Stefano Patara, General Manager Strategic & Catalogue per la Sony Music Entertainment Italia:

Coloro che hanno lavorato con Lucio ne hanno sottolineato un aspetto: quello di un Battisti musicista e produttore di stesso. Abbiamo voluto capirne di più e ci siamo accorti che questo era uno dei motivi della grandezza del suo catalogo la cui parte puramente musicale rimane, ancora oggi, molto affascinante.

Di fronte, dunque, ai lavori d’archivio, ha continuato Patara:

Non abbiamo recuperato i masters in digitale ma abbiamo restaurato gli originali in analogico dopo anni che nessuno li prendeva in mano. Una volta ripuliti, li abbiamo rimasterizzati per togliere ogni disturbo. Da qui un ascolto come non è mai stato quello di Battisti.

E ha concluso:

Abbiamo immaginato quali tecnologie avrebbe usato Battisti se allora avesse avuto a disposizione gli strumenti di oggi. Non abbiamo toccato la musica ma abbiamo creato un ascolto migliore.

L’unicità di questa pubblicazione ha portato in quel di Milano alcune delle figure che hanno avuto il piacere e l’onore – in taluni casi anche inconsapevole – di lavorare con Battisti. Come successo tra gli Anni ’60 e gli Anni ’70 Franz Di Cioccio e Alberto Radius siedono fianco a fianco, mentre il sound engineer Gaetano Ria incontra il produttore inglese Geoff Wesley.

Gli aneddoti scorrono uno dopo l’altro, a testimoniare un artista geniale, umile e al servizio della musica. Dal modo in cui Battisti entrava in sala prove con i testi di Mogol già memorizzati nella sua testa e si lasciava andare alle jam del momento fino alle registrazioni tra Oxford e Londra con un gruppo di lavoro che quasi non sapeva chi fosse.

“Quando Lucio venne da me – ha confessato Wesley - non conoscevo la sua importanza. Per me poteva anche essere uno sconosciuto. E per due mesi non mi ha detto assolutamente nulla. Ha accettato i musicisti che gli ho proposto e ha lavorato affidandosi totalmente a me.”

Un modo di fare musica, questo, che rappresenta un cambiamento nelle abitudini di Battisti. Di Cioccio e Radius ricordano bene i momenti in studio con Battisti:

Certe volte lasciava più libertà ai musicisti, altre invece faceva come si sentiva lui perché ne era assolutamente convinto.

Noi suonavamo a vista in base al testo e a quello che lui cantava. Lucio dirigeva suonando e ogni canzone era una sceneggiatura.

Dal 1967 e da quel 29 settembre, sono trascorsi cinquant’anni ma ancora oggi gli addetti ai lavori si dicono convinti che non ci sia nessuno capace di imitare il genio battistiano. Ad arricchire i festeggiamenti per l’uscita di Masters apre per una settimana al Vinile di Milano (Via Tadino, 17) un temporary store dedicato a Lucio, dove ogni sera si alternano artisti italiani.

Lucio Battisti: a cinquant'anni dal primo successo esce MastersHD

Masters: le versioni disponibili e i contenuti

In attesa di ulteriori lavori che approfondiranno, album per album, il repertorio di Battisti, Masters viene reso disponibile in tre ricche versioni:

  • Cofanetto 4 CD con un booklet (24 pagine) contenente foto e interviste a Geoff Westley, Alessandro Colombini, Franz Di Cioccio e Alberto Radius;
  • Cofanetto Deluxe 8 LP in pasta colorata con un booklet (12 pagine) contenente foto e interviste a Geoff Westley, Alessandro Colombini, Franz Di Cioccio e Alberto Radius;
  • Cofanetto triplo LP

Di seguito le tracklist complete

4 CD e 8 LP

UNO

  1. Un’avventura
  2. 29 settembre
  3. Balla Linda
  4. Io vivrò senza te
  5. Nel cuore, nell’anima
  6. Acqua azzurra, acqua chiara
  7. Fiori rosa, fiori di pesco
  8. Il tempo di morire
  9. Mi ritorni in mente
  10. Emozioni
  11. Dieci ragazze
  12. Anna
  13. 7 e 40
  14. La collina dei ciliegi
  15. Pensieri e parole
  16. Il mio canto libero
  17. Il nostro caro angelo
Un giovane Lucio Battisti a Sanremo nel 1969HD

DUE

  1. La luce dell’est
  2. I giardini di marzo
  3. Io vorrei... non vorrei... ma se vuoi
  4. Innocenti evasioni
  5. E penso a te
  6. La canzone del sole
  7. Anche per te
  8. Comunque bella
  9. Le tre verità
  10. Dio mio no
  11. Anima latina
  12. Due mondi
  13. La canzone della terra
  14. Ancora tu
  15. Amarsi un po’

 TRE

  1. Una donna per amico
  2. Nessun dolore
  3. Si, viaggiare
  4. Dove arriva quel cespuglio
  5. Aver paura d'innamorarsi troppo
  6. Il veliero
  7. Neanche un minuto di non amore
  8. Ho un anno di più
  9. Perché no
  10. Con il nastro rosa
  11. Respirando
  12. Perché non sei una mela
  13. Prendila così
  14. Una giornata uggiosa

QUATTRO

  1. E già
  2. La sposa occidentale
  3. Don Giovanni
  4. Equivoci amici
  5. L’apparenza
  6. Scrivi il tuo nome
  7. Le cose che pensano
  8. A portata di mano
  9. Così gli dei sarebbero
  10. Hegel
  11. La bellezza riunita
  12. A Song To Feel Alive
  13. Potrebbe essere sera
  14. Cosa succederà alla ragazza
Lucio BattistiHD

Triplo LP

UNO

  1. Un’avventura
  2. La collina dei ciliegi
  3. Io vivrò senza te
  4. Nel cuore, nell’anima
  5. Fiori rosa, fiori di pesco
  6. Mi ritorni in mente
  7. Comunque bella
  8. 7 e 40
  9. Emozioni
  10. Anna

DUE

  1. 29 settembre
  2. Due mondi
  3. La luce dell’est
  4. Il mio canto libero
  5. Pensieri e parole
  6. Dieci ragazze
  7. Acqua azzurra, acqua chiara
  8. Il nostro caro angelo
  9. I giardini di marzo

TRE

  1. La canzone del sole
  2. Io vorrei... non vorrei... ma se vuoi
  3. Le tre verità
  4. Amarsi un po’
  5. E penso a te
  6. Ancora tu
  7. Una donna per amico
  8. Don Giovanni

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.