Stai leggendo: Margot Robbie: non mi sento sexy e ora al cinema divento brutta

Prossimo articolo: Margot Robbie irriconoscibile sul set di Mary Queen of Scots

Letto: {{progress}}

Margot Robbie: non mi sento sexy e ora al cinema divento brutta

La splendida attrice nel nuovo film I, Tonya si trasforma in una sgraziata pattinatrice e racconta la paura di non essere stata abbastanza sexy come moglie di Leonardo DiCaprio in The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese.

Margot Robbie alla serata dei Gotham Awards 2016

3 condivisioni 0 commenti

Margot Robbie riesce sempre a stupirci. Nel 2013 ha raggiunto fama interplanetaria recitando nei succinti panni di Naomi Lapaglia, bionda moglie trofeo di Leonardo DiCaprio nel film di Martin Scorsese The Wolf of Wolf Street.

Il talento e la stupefacente bellezza hanno conquistato molti spettatori ma Margot Robbie ha rivelato di non essersi mai sentita davvero all’altezza di sex symbol e di aver avuto timore delle critiche.

Margot Robbie e Leonardo DiCaprio alla premiere di The Wolf of Wall Street HD
Robbie DiCaprio

L’attrice australiana, durante un servizio fotografico sensuale per il magazine Wonderland, si è messa filosoficamente a nudo raccontando di come si senta sempre e solo giudicata per il suo aspetto e non per il suo modo di recitare, nonostante gli anni di studio, i provini e la fatica della sua professione.   

A quanto pare, essere la bionda Naomi le ha dato parecchie preoccupazioni. 

Quando recitavo come Naomi in The Wolf of Wall Street, dovevo essere sempre sexy. Ero intensamente consapevole che il suo profilo nella sceneggiatura fosse quello di essere la bionda più hot di sempre. E io non sono, evidentemente, la bionda più hot di sempre. Ero terrorizzata che le persone, vedendo il film, potessero pensare che io non fossi questo grande splendore.

Le sue paure non si sono realizzate: in The Wolf of Wall Street non è solo bellissima ma anche brava accanto a un mostro sacro come DiCaprio.

Forse per espiare il dono di madre natura, forse per mettersi di nuovo alla prova come attrice, la non ancora trentenne Margot ha scelto di calarsi nel tutù della controversa pattinatrice Tonya Harding in I, Tonya diretto dall’australiano Craig Gillespie (Lars e una ragazza tutta sua, 2007).

Il cast del film I,Tonya al Festival del cinema di Toronto HD
Margot Robbie

Il ruolo è decisamente diverso e di basso profilo rispetto al film di Scorsese: per assomigliare al suo personaggio, ha dovuto imbruttirsi con laboriose sessioni di make up. 

Meno attraente diventavo, più la gente sembrava contenta.

Tonya Harding è stata protagonista di una triste vicenda che ha scosso, per lungo tempo, l'opinione pubblica americana. 

La pattinatrice olimpica Tonya Harding in una foto degli anni '90 HD
Tonya Harding

Professionista di livello internazionale, nel 1994 è stata accusata di essere corresponsabile dell’aggressione alla collega e rivale Nancy Kerrigan.

Jeff Gillooly, l’ex marito di Tonya, avrebbe pagato un uomo per colpire il ginocchio dell’atleta con una sbarra di ferro, in modo da impedirle di partecipare ai giochi olimpici di Lillehammer.

La medaglia d'argento olimpica Nancy Kerrigan nel 1994 HD
Nancy Kerrigan

Nancy Kerrigan ha vinto quell’anno la medaglia d’argento mentre Tonya Harding, dopo una gara deludente, è stata bandita a vita dalla federazione americana.

Attualmente, si dedica al pugilato femminile. 

Tonya Harding oggi gareggia come pugile HD
Tonya Harding oggi

La vera sfida per l'interprete di Addio Christopher Robin è stata l'estenuante preparazione fisica: 4 mesi di duro allenamento con la stessa coreografa della Kerrigan le hanno dato parecchi problemi, a cominciare da una dolorosa infiammazione della vertebra del collo.

La sveglia suonava alle 5:30 del mattino e volevo piangere. A volte, dopo gli allenamenti, tornavo in macchina e mi mettevo a piangere.

Margot, nei momenti più difficili, ha potuto contare sul supporto del marito Tom Ackerley, l’aiuto regista che ha sposato a dicembre 2016 con una cerimonia intima.

La coppia è molto discreta e allergica alla mondanità: sui social, le foto insieme sono rare e spesso irriverenti. 

A post shared by @margotrobbie on

I, Tonya è stato presentato al Toronto International Film Festival e uscirà in America l'8 dicembre 2017.

Una immagine di Margot Robbie protagonista del film I, TonyaIrish Mirror
Margot Robbie

Nel cast anche Sebastian Stan (Logan Lucky) nel ruolo di Jeff Gillooly e Bobby Cannavale (Vinyl, Will & Grace) in quello di un reporter.

Siamo certi che, anche sulla pista di pattinaggio, Margot Robbie farà faville.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.