Stai leggendo: Katie Lowes di Scandal e il marito Adam Shapiro ci aprono le porte della loro casa

Prossimo articolo: Le donne forti della TV: Gomorra, le figure femminili dietro al successo della serie

Letto: {{progress}}

Katie Lowes di Scandal e il marito Adam Shapiro ci aprono le porte della loro casa

Katie Lowes, la gladiatrice Quinn Perkins di Scandal, e suo marito Adam Shapiro hanno deciso di mostrarci il loro nido d’amore a prova di bambino.

Gli attori Katie Lowes e Adam Shapiro

2 condivisioni 0 commenti

Come nella serie TV Scandal nella quale interpreta la gladiatrice Quinn Perkins, anche nella realtà l’attrice Katie Lowes è in dolce attesa.

Il papà del suo piccolo non è però l’ex agente del B613 Charlie (George Newbern), bensì l’attore Adam Shapiro che nel political drama creato da Shonda Rhimes ha interpretato proprio il fidanzato di Quinn in un episodio della seconda stagione.

Di recente l’innamoratissima coppia si è trasferita dal rinomato quartiere Hollywood Hills di Los Angeles a un ranch costruito nel 1937 in una zona meno centrale della città, e più a portata di bambini.

La splendida dimora degli Shapiro è stata arredata dal rinomato designer di interni James Tabb, mentre la ditta Portola Paints & Glazes si è occupata dei colori delle pareti creando nuove tinte ad hoc per la casa.

Come possiamo vedere dalle immagini, il ranch di Katie e Adam è impeccabile e pronto a ospitare il primogenito della coppia anche se, secondo la Lowes, ancora manca qualcosa per rendere perfetto il suo nido, un oggetto che prenderà dal set di Scandal prima che venga dismesso alla fine delle riprese della settima e ultima stagione:

Ci sono delle grosse lettere sulla scrivania della sala conferenze del set, una grande O una & e una A, che sta stanno per Olivia Pope & Associati. Io le adoro!

‪When you're the only girl in the office 😕 #Scandal ‬

A post shared by Katie Lowes (@ktqlowes) on

D’altronde in Scandal 7 sarà proprio Quinn il nuovo boss dello studio di Olivia, ora che la Pope è Capo di Gabinetto degli Stati Uniti e mente del B613. Chi se non Katie, quindi, ha il diritto di portarsi a casa un souvenir?

Via AD

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.