Stai leggendo: Bill Gates è passato ad Android

Prossimo articolo: The Rock e Siri per il nuovo spot di Apple: Roma, moda e molto altro

Letto: {{progress}}

Bill Gates è passato ad Android

Il guru dell'informatica co-fondatore di Microsoft ha ammesso di aver abbandonato il Windows Phone.

Un primo piano di Bill Gates

22 condivisioni 2 commenti

Lo Windows Phone è ormai morto e sepolto. Anche il co-fondatore di Microsoft Bill Gates se n'è fatto una ragione e ha capito che è il momento di passare oltre. Nel corso di un'intervista con Fox News Sunday, il filantropo hi-tech ha confessato di essere passato ad Android. Il buon Bill non ha rivelato il modello esatto, ma ha spiegato che contiene “un bel po' di applicazioni Microsoft” al suo interno, il che lascerebbe pensare a uno speciale Microsoft Edition Samsung Galaxy S8.

Microsoft ha cominciato a vendere il Samsung Galaxy S8 nei suoi negozi all'inizio di quest'anno, includendo applicazioni come Office, OneDrive, Cortana e Outlook. Ogni telefono Android supporta queste app, ma l'S8 customizzato Microsoft lascia intendere che in futuro la compagnia potrebbe proseguire la sinergia con Android. Quanto al Windows Phone, ormai occupa una fetta piccolissima di mercato e anche se continua a funzionare, le applicazioni sviluppate da terzi, da Facebook a WhatsApp, di fatto non saranno più aggiornate.

Il passaggio di Bill Gates ad Android sottolinea come l'imprenditore non sia interessato all'iPhone. In passato il miliardario ha bandito iPhone e iPod da casa sua, pur ammettendo che Steve Jobs "è stato un genio e che i prodotti Apple sono formidabili". Massimo rispetto per l'antico rivale, ma Gates rivendica la fedeltà ai propri prodotti ed è orgoglioso di specificare che utlizza un pc con Windows.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.