Stai leggendo: Tagliatelle ai funghi: la ricetta con i porcini e la pancetta

Prossimo articolo: Scaloppine ai funghi: la ricetta per renderle cremose

Letto: {{progress}}

Tagliatelle ai funghi: la ricetta con i porcini e la pancetta

Le tagliatelle ai funghi sono ottime se si rispettano due regole: la pasta deve essere fresca e i funghi dovrebbero essere i porcini non essiccati.

Tagliatelle ai funghi

9 condivisioni 1 commento

Le tagliatelle ai funghi vanno preparate con i porcini freschi. Il profumo, il sapore e la consistenza di questi funghi li rende davvero eccezionali, sopratutto in abbinamento alla pasta fresca all’uovo. Dato il costo dei porcini, dovrai trattarli con cura nella fase di pulizia. Non metterli mai sotto il rubinetto perché tendono ad assorbire molta acqua a causa della loro particolare consistenza spugnosa. Se lavi i funghi, diventano irrimediabilmente acquosi e perdono il loro sapore originale.

Asporta la parte finale del gambo con un coltellino e raschia leggermente la terra residua. Dopodiché, pulisci il cappello con un panno inumidito o un foglio di carta assorbente bagnato. Devi essere comunque molto delicata. Se stai asportando la patina marroncina del cappello, cerca di pulire in maniera meno aggressiva.

Un’altra fase importante è il taglio. Per le tagliatelle ai funghi affetta i porcini nel senso della lunghezza così da mantenere la forma di gambo e cappello. In questo modo diventano molto più decorativi e piacevoli alla vista. Lo spessore delle singole fette deve essere di un paio di millimetri, perché la cottura è molto rapida. Un’ultima raccomandazione: questo piatto vuole le tagliatelle all’uovo fresche e non quelle secche. Se hai un po’ di tempo a disposizione, potresti farle direttamente a mano.

Informazioni

Ingredienti

  • Tagliatelle 360 gr
  • Funghi porcini 250 gr
  • Pancetta affumicata 50 gr
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Peperoncino in polvere q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Pulisci i funghi e tagliali a fette. Riduci a dadini la pancetta e mettila a rosolare in una padella con un filo d’olio.

  2. Quando la pancetta risulta bella croccante, estraila dall’olio. Lascia riposare i dadini su un piatto coperto con un foglio di carta assorbente.

  3. Metti i funghi a dorare per qualche minuto nella stessa padella in cui hai rosolato la pancetta. Alza la fiamma e fai cuocere per 2 o 3 minuti a fuoco vivace.

  4. Porta a ebollizione l’acqua in una pentola e sminuzza il prezzemolo. Cuoci le tagliatelle e scolale direttamente nella padella con i funghi. Non buttare l’acqua di cottura della pasta perché ti servirà per la mantecatura in padella.

  5. Mescola le tagliatelle con un cucchiaio di legno e aggiungi la pancetta, una spolverata di prezzemolo e una di peperoncino. Servi le tue tagliatelle ai funghi ben calde. 

Tagliatelle ai funghi: la versione rivisitata della carbonara

Adori la carbonara? Puoi trasformare le tue tagliatelle ai funghi in una sorta di carbonara ai porcini. Segui il procedimento della ricetta qui sopra fino al momento della mantecatura della pasta nella padella con i funghi e la pancetta. Oltre a questi ingredienti, devi aggiungere due tuorli sbattuti. Mescola velocemente e servi con una spolverata di pecorino.

Tagliatelle rosse

Le tagliatelle sono ottime anche con il sugo ai funghi porcini. Devi solo far rosolare la cipolla in un filo d’olio con 100 grammi di pancetta tagliata a dadini. Nel frattempo, sbollenta 300 grammi di pomodori maturi, privali della pelle e tagliali in pezzi. Dopodiché, mettili in padella con la pancetta e fai cuocere a fuoco medio per circa 20 minuti. In una padella a parte, rosola in olio 200 grammi di porcini tagliati a fette per circa 3 minuti. Unisci i funghi al pomodoro, aggiusta di sale e pepe e fai cuocere per un paio di minuti.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.