Stai leggendo: Grey's Anatomy: Shonda Rhimes rivela la sua ossessione per Callie Torres

Prossimo articolo: Law & Order: in arrivo un episodio sullo scandalo Weinstein

Letto: {{progress}}

Grey's Anatomy: Shonda Rhimes rivela la sua ossessione per Callie Torres

Nonostante sia uscita dal medical drama Grey’s Anatomy nel finale della stagione 12, Callie Torres è uno dei personaggi più amati da Shonda Rhimes, come la stessa regina di Shondaland ha ammesso.

La produttrice e autrice televisiva Shonda Rhimes

15 condivisioni 13 commenti

La stagione 12 di Grey’s Anatomy è stata segnata dell’uscita di scena di uno dei personaggi più amati del medical drama di Shonda Rhimes: Callie Torres (Sara Ramirez).

La dottoressa Torres è entrata nella crew dei medici di Seattle nel secondo atto dello show, per poi seguire - ben 10 anni dopo - la sua amata Penny (Samantha Sloyan) a New York insieme alla piccola Sophia, bambina avuta con Mark Sloan (Erik Dane) che Callie ha cresciuto insieme alla sua ex moglie Arizona (Jessica Capshaw).

La dottoressa Callie TorresABC

Il modo in cui la Torres è uscita di scena in Grey’s Anatomy fa sperare che Sara Ramirez - prima o poi - torni nella serie, magari anche solo come guest star, e la stessa Shonda Rhimes in una recente intervista al web magazine Latina.com ha ammesso che le piacerebbe lavorare nuovamente con lei:

Ero davvero ossessionata da Callie perché era un personaggio molto divertente da scrivere. Sara Ramirez aveva un sacco di input e di cose intelligenti da dire, il suo era un personaggio ricco di creatività, andava dritto al punto […] Per quanto mi riguarda, lei è una delle mie preferite. Ero distrutta quando ha avuto bisogno di fare una pausa e ha lasciato la serie, ma credo che lavoreremo ancora insieme un giorno.

Sara Ramirez e Jessica Capshaw in Grey's AnatomyHDABC

La figura di Callie, d'altronde, è un esempio emblematico di quanto la Rhimes abbia sempre puntato alla “diversità” nei suoi show, e l’amore che il pubblico ha dimostrato nei confronti della dottoressa Torres - e in quelli di tutti altri personaggi della regina di Shondaland - lasciano la produttrice allibita nel constatare quanto sia difficile vedere in TV o al cinema protagonisti “multietnici”:

Quello che trovo più sconvolgente è che economicamente è solo un errore gigantesco da parte della televisione e dell’industria cinematografica non ritrarre - o raggiungere - una moltitudine di culture, invece di pensare a solo una certa tipologia di persone e a un certo tipo di interesse.

In attesa di scoprire se Shonda Rhimes realizzerà il desiderio di lavorare ancora insieme alla sua adorata Sara Ramirez, vi ricordiamo che la stagione 14 di Grey’s Anatomy esordirà in esclusiva su FoxLife il prossimo 16 ottobre

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.