Stai leggendo: Dalle stelle alle sbarre: i figli delle star che si sono cacciati nei guai

Prossimo articolo: Musical: i migliori episodi delle serie TV

Letto: {{progress}}

Dalle stelle alle sbarre: i figli delle star che si sono cacciati nei guai

Ecco 10 eredi di divi di Hollywood e della TV che hanno avuto guai con la legge, che hanno scontato una pena o sono stati riabilitati dopo un periodo buio.

Dalle stelle alle sbarre: figli di star che si sono cacciati nei guai

0 condivisioni 0 commenti

Avere una casa - o più case - da sogno, il conto in banca pieno di denaro e la libertà di scegliere il proprio destino senza dover essere costretti a lavorare per mantenere una famiglia: queste sono le tre caratteristiche essenziali comuni a tutti i figli delle star. Se da una parte è possibile ammirare quelli di Will Smith, che hanno fatto della notorietà del padre un trampolino di lancio intraprendendo carriere nel mondo della musica, del cinema e della moda, dall'altra ci sono alcuni casi più particolari. 

Infatti, da quando esiste il mondo del cinema e tutto lo star system che vi gira attorno, non sono stati pochi i figli di VIP giudicati colpevoli dal tribunale a seguito di reati più o meno gravi, compromettendo anche l'immagine dei genitori. Ecco chi sono gli eredi delle celebrità che sono stati giudicati colpevoli da una giuria.

10 - Robert Downey Jr.: Indio Downey

Robert Downey Jr. e Indio Downey

Noto al grande pubblico grazie al ruolo di uno dei supereroi più amati di sempre, Iron Man, nel 2016 Robert Downey Jr. vide suo figlio, Indio Downey, arrestato per possesso di sostanze stupefacenti. Leggenda vuole che Indio sia stato fermato mentre faceva uso delle sostanze in macchina. Nell'auto fu trovata cocaina e non solo. Seppur non sia stato in prigione, Indio fu obbligato a seguire un percorso di riabilitazione e a garantire la massima estraneità, per almeno 18 mesi, dalle droghe; qualora fosse riuscito a passare il test, il giudice avrebbe estinto il reato. E così fu.

9 - Tatum O'Neal e John McEnroe: Kevin McEnroe

Tatum O'Neal e Kevin McEnroeHD

Kevin McEnroe, figlio dell'attrice Tatum O'Neal e della stella del tennis John McEnroe, è stato arrestato nel 2014. Kevin fu fermato con sei sacchetti di cocaina, 20 pillole di ossicinina, 10 compresse di morfina e diverse medicine per combattere l'ansia. Ciò che più sorprese gli inquirenti fu scoprire che ciò che sembrava cocaina, in realtà non era affatto droga, maa bicarbonato di sodio. Non solo McEnroe fu arrestato: grazie a lui si riuscì a risalire anche al suo spacciatore, che fu condannato in pochissimo tempo. 

8 - Hulk Hogan: Nick Hogan

Hulk Hogan e Nick Hogan

Nel 2007, Nick Hogan e alcuni amici stavano correndo con due automobili di proprietà del padre, Hulk Hogan, per le strade di Clearwater, in Florida. Nick, il conducente di uno dei veicoli, però, perse il controllo della vettura e si schiantò contro una palma: lui e il passeggero furono trasferiti d'urgenza all'ospedale. Nick fu dimesso il giorno successivo con lesioni minori; il passeggero, John Graziano, che non indossava la cintura di sicurezza nel momento dell'impatto, subì gravi lesioni cerebrali. Hogan è stato accusato di guida spericolata ed in stato di ebrezza e fu condannato a otto mesi nella prigione della contea di Pinellas. Graziano, con gravi danni al cervello, avrà bisogno di cure costanti per il resto della sua vita.

7 - Jackie Chan: Jaycee Chan

Jackie Chan e Jaycee ChanHD

Nel 2014, il figlio di Jackie Chan, Jaycee, è stato arrestato dalla polizia di Pechino per possesso di droga; la polizia ha anche trovato una grande quantità di marijuana nell'appartamento di Jaycee. Portato in tribunale, fu ricoperto di accuse, tra cui spaccio, reato che prevedeva come sentenza massima la pena di morte o l'ergastolo. Tuttavia, grazie ad una buona difesa, Chan fu condannato a sei mesi di carcere. Né la madre di Jaycee, né il padre si sono mai presentati in tribunale. 

6 - Laurence Fishburne: Montana Fishburne

Laurence Fishburne e Montana Fishburne

Nel 2009, a 17 anni, la figlia dell'attore Laurence Fishburne e della ex-moglie Hajna O. Moss, Montana, fu arrestata per prostituzione; l'arresto, tuttavia, fu seguito da un rilascio molto svelto. L'anno successivo, senza esitare, Montana si prodigò nella realizzazione di un porno che il padre cercò di far sparire dalla rete investendo tantissimi milioni di dollari - senza successo. Come se non bastasse, nello stesso anno, Mntana fu fermata dopo essere entrata nella casa della ex del suo fidanzato, che trascinò nel bagno e picchiò. Infine, è di maggio 2017 l'ultimo arresto per guida in stato di ebrezza. Ciò che più ha colpito, tuttavia, è stata la modalità con la quale è scesa dalla macchina: barcollante, ha mostrato il fondoschiena ai poliziotti ed ha fatto pipì davanti a loro.

5 - Michael Douglas: Cameron Douglas

Michael Douglas e Cameron Douglas

Come per molti in questa lista, anche il figlio di Michael Douglas, Cameron, è un recidivo. È stato arrestato per possesso di droga numerose volte, a partire dal 1999. Nel 2007, è stato accusato nuovamente: questa volta, la polizia trovò una siringa contenente cocaina liquida. Come se non bastasse, nel circolo vizioso cadde anche la ragazza di Cameron che contrabbandò eroina durante l'arresto domiciliare. Le vicende giudiziarie non si sono interrotte fino al 2013, anno nel quale fu arrestato sempre per lo stesso reato; è stato rilasciato da poco.

4 - Nicolas Cage: Weston Cage

Nicolas Cage e Weston Cage

Anche Weston Cage, figlio di Nicolas Cage, è stato nel mirino della giustizia. In stato di ebrezza non si fermò ad un posto di blocco; dopo un breve inseguimento, si schiantò contro un albero. Nel 2013, invece, fu ricoverato per aver provato a picchiare, a seguito di un diverbio, il proprio allenatore; il conflitto, tuttavia, vide il figlio della star vittima della rissa che lui stesso provocò.

3 - Ray Sharkey: Cecelia Bonnie Sharkey

Ray Sharkey e Cecelia Bonnie SharkeyHD

Ray Sharkey, conosciuto dal pubblico per la partecipazione nella serie "Wideguy", morì nel 1993 a causa dell'Aids. Seppur non sia a lui imputabile l'educazione dei bambini, nel 2015, la figlia Cecelia fu accusata per l'omicidio di Patricia Metropoulos, la madre del fidanzato. La ricostruzione fatta dagli inquirenti vide un litigio al centro dell'omicidio, che si svolse nel giardino della casa della futura suocera, dove Cecilia la colpì a morte con una mazza da baseball. Alcuni dissero che l'atto fu la conseguenza dell'ennesima lite tra le due.

2 - Ronnie Barker: Adam Barker

Ronnie Barker e Adam Barker

Ronnie Barker, famoso commediante e attore britannico, compare in questa lista a causa di suo figlio Adam Barker. Nel 2003, infatti, Adam fu arrestato con l'accusa di possedere 1675 contenuti pedopornografici, tra foto e video. Dopo essere stato arrestato, Adam riuscì a scappare, vivendo da ricercato per quasi 8 anni - anni durante i quali i genitori morirono. Nel 2012, dopo essere ritornato nella sua città ed essersi consegnato spontaneamente alle forze dell'ordine, fu dichiarato colpevole di possesso di materiale pedopornografico e di pedofilia. Quest'ultima accusa fu confermata da un'agghiacciante scoperta che gli inquirenti fecero: molto del materiale sul pc era stato prodotto da lui stesso.

1 - Marlon Brando: Christian Brando

Marlon Brando e Christian Brando

Marlon Brando, figura iconica del cinema mondiale, vince la medaglia d'oro di questa classifica a causa del figlio Christian Brando, che fu accusato di omicidio più volte nel corso della sua vita. Nel 1990 gli inquirenti dimostrarono che Christian sparò e uccise il fidanzato di sua sorella, Dag Drollet. La difesa sostenne che Drollet stava abusando della sorella di Christian, Cheyenne. Rilasciato nel 1996, tornò a far parlare di sé a causa di un possibile coinvolgimento nell'omicidio di Bonnie Lee Bakley, donna con la quale Christian aveva un rapporto sentimentale. Infine, nel 2005, fu denunciato per violenza dalla ex-moglie. Il processo, però, non vide mai la fine a causa del decesso dell'uomo, che morì il 26 gennaio 2008 a causa di una polmonite fulminante.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.