Stai leggendo: Le imperfezioni delle star: tutti i difetti che non ti aspetti

Prossimo articolo: Salma Hayek ha donato 100mila dollari ai terremotati del Messico

Letto: {{progress}}

Le imperfezioni delle star: tutti i difetti che non ti aspetti

I divi non sono perfetti ma possiedono piccole e grandi inadeguatezze fisiche. Da Joaquin Phoenix a Jeffrey Dean Morgan, tutti gli attori che convivono felicemente con le loro irregolarità.

Joaquin Phoenix ai PETA Fashion Awards

4 condivisioni 1 commento

Nonostante la cura maniacale del corpo, estenuanti sessioni in palestra e diete da fame, molte celebrità convivono con le più svariate imperfezioni. 

Non parliamo di semplici inestetismi ma vere e proprie malformazioni congenite o causate da eventi traumatici. 

Come se le sono procurate?

Ecco a voi un elenco di star che sfoggiano anomalie fisiche, diventate parte integrante del loro fascino. 

Owen Wilson

Owen Wilson alla prima del film Zoolander 2 HD
Owen Wilson

Il primo della lista è il biondo interprete di film come I Tenenbaum (Wes Anderson, 2001), Zoolander (Ben Stiller, 2001) e membro di spicco del Frat Pack, il gruppo di attori comici, nati a cavallo degli anni ’60 e ’70, protagonisti di alcune pellicole di culto.

Owen Wilson porta con orgoglio il suo setto nasale vistosamente deviato e ha più volte affermato di esserselo rotto in due differenti occasioni. 

La prima volta durante una rissa al liceo, la seconda mentre faceva sport con gli amici.

Wilson ha scherzosamente dichiarato:

Sapete, il mio naso probabilmente non sarebbe mai stato perfettamente regolare, anche se non lo avessi rotto.

Qualunque sia stato quello originario, questo tratto distintivo lo ha reso davvero unico.  

Harrison Ford

Un ritratto fotografico di Harrison FordHD
Harrison Ford

La cicatrice sul mento di Harrison Ford è diventata parte integrante dei suoi personaggi.

In Indiana Jones e l’ultima crociata (Steven Spielberg, 1989) la sua genesi viene fatta risalire a un incidente di gioventù, una frustata che lo ha colpito mentre cercava di allontanare un leone.

In Una donna in carriera (Mike Nichols, 1989), nei panni del manager Jack Trainer, prima racconta all’amata Tess McGill (Melanie Griffith) che è il risultato di una coltellata a Detroit.

Poi confessa che, da adolescente, ha cercato di forarsi il lobo per indossare l’orecchino e far colpo su una ragazza. 

Alla vista del sangue, è miseramente caduto a terra, sbattendo il mento contro il lavandino.

Nella realtà, la cicatrice è il risultato di un incidente di macchina nel 1964.

L'attore è andato addosso a un palo del telefono ed è rimasto a lungo in attesa di soccorsi, fino a quando un automobilista non lo ha portato in ospedale.

Al David Letterman Show, Harrison Ford ha minimizzato l’accaduto:

Un incidente di macchina a causa dell’alta velocità, un modo davvero banale di procurarsela.

La classe non è acqua!

Forest Whitaker

Un ritratto di Forest Whitaker dove si osserva il difetto all'occhioHD
Forest Withaker

L'attore di Arrival (Denis Villeneuve, 2016) ha la palpebra dell'occhio sinistro vistosamente più cadente.

Alcune fonti parlano di ambliopia - o occhio pigro - una malattia che provoca deficit visivo.

Altre, invece, di ptosi palpebrale, la parziale chiusura dell’occhio per un eccesso di pelle o per una paralisi del nervo.

Un intervento chirurgico correttivo non sembra essere la priorità: il suo sguardo garantisce un aspetto più vissuto, in linea con la complessità dei suoi personaggi.

Joaquin Phoenix

Joaquin Phoenix al Festival di Roma HD
Joaquin Phoenix

L'indimenticabile e crudele imperatore Commodo in Il gladiatore (Ridley Scott, 2000) come il suo collega Harrison Ford ha una cicatrice, collocata tra il naso e il labbro superiore.

Il risultato di un’operazione chirurgica per correggere la palatoschisi, una malformazione del palato.

Voci più o meno attendibili riportano che Phoenix pensa che il problema sia stato il frutto di una fitta improvvisa allo stomaco della madre, mentre lui era ancora nel suo grembo. 

Che sia vero o meno, questa caratteristica non fa altro che sottolineare il suo fascino da antieroe maledetto.

Tina Fey

Tina Fey a un evento della rivista ELLE HD
Tina Fey

Poco conosciuta in Italia ma una vera e propria celebrità oltreoceano, grazie al Saturday Night Live e la serie TV 30 Rock, Tina Fey cela una storia davvero drammatica. 

Nella sua autobiografia si legge che, durante il primo semestre di scuola elementare, è stata ferita da uno sconosciuto in un vicolo dietro casa sua, lasciandole in ricordo non solo una cicatrice tra la guancia sinistra e il mento ma un senso profondo di paura.

Lo spavento è stato enorme ma non le ha mai tolto la vena comica che l’ha resa una delle attrici brillanti più popolari d’America.

Jonah Hill

Jonah Hill alla prima del film Trafficanti HD
Jonah Hill

Anche Jonah Hill (Trafficanti, 2016) possiede numerosi segni sulla pelle: il più evidente si trova sul braccio destro ed è il risultato di un grave infortunio, quando era poco più di un teenager.

L’attore ha ricordato la situazione difficile di quel periodo: sua madre stava lottando contro il cancro e, timoroso di perderla, per reazione ha iniziato a comportarsi male, finendo spesso nei guai.

Il suo atteggiamento incosciente ha provocato un incidente di macchina che ha coinvolto anche un amico.

L’auto si è capovolta ripetutamente e il suo braccio si è escoriato a causa dell’impatto prolungato con l’asfalto.

La ferita era così seria che il medico aveva considerato addirittura l’amputazione.

Le cose, per fortuna, sono andate diversamente ma da quel momento ha messo la testa a posto per non dare più preoccupazioni ai suoi genitori.

Guardo ogni giorno questa cicatrice. Mi ricorda che devo lavorare sodo.

Ultimamente, Jonah Hill ha sfoggiato una forma fisica invidiabile, merito di disciplina alimentare ed esercizio fisico. 

Il periodo turbolento sembra essere oramai un lontano ricordo. 

Michael Kenneth Williams

Un ritratto di Michael Kenneth Williams, attore in The Wire HD

Una delle star di Boardwalk Empire è un altro perfetto esempio di uomo che porta, con naturalezza, un'evidente cicatrice al volto

Che cosa è accaduto?

Il giorno del suo compleanno, appena compiuti 25 anni, Williams è stato coinvolto in una rissa dentro un locale ed è stato ferito da un rasoio. 

Questo episodio ha cambiato drasticamente la sua vita.

Fino a quel momento ballerino di fila, grazie a quella imperfezione ha ottenuto molti ruoli da gangster e infine la sua grande occasione, quella di interpretare il ruolo cult (è il preferito di Barak Obama) Omar Little nella serie HBO, The Wire.

Sylvester Stallone

Sylvester Stallone agli Academy Awards HD

Uno degli attori più famosi del firmamento hollywoodiano è conosciuto per la sua inscalfibile espressione.

Tale caratteristica non è dovuta a una scelta precisa o alla scarsa mimica ma a un doloroso segreto.

Alla sua nascita, a causa di una complicazione, i medici sono stati costretti a utilizzare il forcipe.

Una manovra errata durante questa delicata procedura ha leso un nervo paralizzando, parzialmente, la parte destra del viso, in modo particolare le labbra, la lingua e il mento.

Negli anni, si è procurato ulteriori lesioni che hanno aggravato il problema.

In Rocky IV, un possente pugno ricevuto da Dolph Lundgren gli ha compresso la cassa toracica, dilatando il muscolo cardiaco.

Uno degli ultimi incidenti è avvenuto sul set del film I mercenari: si è rotto il ginocchio in una discussione animata con l’ex campione di wrestling, Steve Austin.

A noi, Rocky Balboa continua a piacere, nonostante tutto. 

Denzel Washington

Denzel Washington alla 89a serata Academy Awards HD

Il difetto fisico del due volte premio Oscar (Glory, 1990, Training Day, 2002) appare alquanto bizzarro.

I suoi attenti fan hanno notato una posizione innaturale del mignolo della sua mano.

Il problema, secondo i gossip, risalirebbe a quando un giovane Denzel Washington giocava come playmaker nella squadra di basket della Fordham University.

Denzel Washington ai Golden Globe HDUsasupreme.com
Denzel Washington

Il mignolo sarebbe stato danneggiato rubando la palla al suo avversario, durante un’azione.

Il dito, mai tornato nel giusto assetto, sporge di circa 45 gradi.

Durante un’intervista al talk show britannico The Graham Norton Show, Denzel Washington ha corretto il tiro.

Menzionando l’episodio, ha specificato di essersi fatto male mentre giocava a football e che ha avuto bisogno di un impianto in gomma - che chiama in modo affettuoso “orsetto gommoso” – in sostituzione della nocca inferiore.

Una caratteristica che lo rende ancora più interessante agli occhi delle sue ammiratrici. 

Tom Hardy

L'unica imperfezione di Tom Hardy è un mignolo che non sta drittoHD

Denzel Washington non è il solo ad avere questa curiosa menomazione.

Anche Tom Hardy ha subito anni fa un danno permanente al mignolo, maneggiando in modo maldestro un coltello da cucina.

Il protagonista di Locke (Steven Knight, 2013) e Mad Max: Fury Road (George Miller, 2015) può comunque dormire sonni tranquilli: il dito ritorto è il suo unico difetto e non intacca minimamente la sua indubbia avvenenza.

Matthew Perry

Matt Perry si è chiuso le dita di una mano in una portaHD

Al simpatico protagonista di Friends manca la falange del dito medio.

L'adorabile Chandler Bing l’avrebbe persa rimanendo bloccato con la mano destra tra le ante di una porta. 

Gli autori della più divertente serie TV degli anni '90 hanno giocato su questa mancanza, capovolgendone ironicamente il senso. 

In un episodio, Chandler racconta agli amici di aver perso un dito del piede perché Monica (Courteney Cox) anni prima, avrebbe accidentalmente fatto cadere la punta di un affilato coltello da cucina sopra i suoi ridicoli sandali.

Jeffrey Dean Morgan 

La cicatrice di Jeffrey Dean MorganHD

La grossa cicatrice di Jeffrey Dean Morgan (The Walking Dead, Grey's Anatomy, The Good Wife) visibile sulla guancia destra non è un difetto ma un tratto distintivo che amplifica il suo sex appeal.

Quella che, superficialmente, sembrerebbe una grossa ruga, è in realtà il risultato della sua innata cavalleria.

Mentre stava guidando la sua motocicletta, avrebbe notato un uomo intento a picchiare la sua compagna.

Intervenuto prontamente per separarli, la donna lo avrebbe colpito con una bottiglia di vetro.

Quanta ingratitudine!

Bradley Cooper

Bradley Cooper ai Tony Awards 2015 HD
Bradley Cooper

Vi siete mai accorti che il bellissimo Bradley Cooper ha sei cicatrici sul viso?

La più vistosa si trova sulla fronte, per esattezza vicino al sopracciglio sinistro.

In terza media, una pesante lampada di vetro si sarebbe staccata dal muro per cadere sopra la testa del protagonista di Il lato positivo (2013). 

Halle Berry

Halle Berry all'evento Fall 4 Out Video HD
Halle Berry

E’ molto difficile immaginare che la splendida attrice e premio Oscar per Monster's Ball - L'ombra della vita (Marc Foster, 2001) possa avere la minima imperfezione.

Halle Berry e i suoi sandali gioiello HD
I piedi di Halle Berry

Nella realtà, il suo piede destro avrebbe sei dita: il sesto è molto più piccolo ma visibile.

Questo non le impedisce di indossare sandali vertiginosi, senza nascondere le sue estremità.

Kate Bosworth

Un primo piano di Kate BosworthHD
Kate Bosworth

Lo sguardo magnetico dell’attrice ha una peculiarità.

Le iridi non hanno identico colore ma quella sinistra è azzurra, quella destra è per metà celeste e l’altra nocciola.

Kate Bosworth e la sua eterocromia HDPc wallart
Kate Bosworth

Tale caratteristica è dovuta all’eterocromia o mosaicismo somatico, una differente distribuzione di melatonina.

L’attrice di Still Alice (2014) è in buona compagnia: anche Mila Kunis (Il cigno nero, 2010) e Jane Seymour (Alla ricerca di Jane, 2013) possiedono questa rara combinazione di pigmenti.

L'attrice Mila Kunis ha una leggera eterocromia HDPinterest
Mila Kunis

La capacità di reagire alle avversità e la naturalezza con cui mostrano i loro difetti hanno reso questi attori un ottimo esempio da seguire. 

Come si fa a non amarli? 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.