Stai leggendo: Uomini che criticano il fisico delle donne: la risposta perfetta sui social

Letto: {{progress}}

Uomini che criticano il fisico delle donne: la risposta perfetta sui social

Un post mette a confronto una ragazza longolinea e una curvy e scatena una serie di commenti: la risposta che zittisce tutti è di una delle protagoniste dello scatto.

Post critico sul fisico delle donne

1 condivisione 2 commenti

Le donne in carne sono spesso vittime di commenti poco felici sui social. Ne sa qualcosa la povera Mariah Carey, oggetto di una serie di frecciate poco eleganti a causa delle sue forme particolarmente burrose. E non si tratta dell'unica vittima famosa delle battute velenose sul peso, basti pensare ai commenti sulla cellulite di Kim Kardashian e alle critiche al fisico poco longilineo della cantante Rihanna

Questa volta, però, l'autore del post incriminato ne è uscito con le ossa rotte. Si tratta di un ragazzo sudafricano. Si chiama Leyton Mokgerepi ed è stato l'autore di una foto su Twitter che mette a confronto l'immagine della sua donna ideale con quella della donna che solitamente si innamora di lui, ovviamente non ricambiata. La donna ideale è molto magra e ha un fisico decisamente tonico, mentre la donna non ideale è una ragazza dalle curve e dal seno piuttosto generosi.

Certo Leyton non è il primo a creare questo genere di collage fotografici online, purtroppo per lui però ha usato la foto di Lesego Legobane. E Lesego non ci ha pensato due volte prima di rispondergli per le rime. Il secco "a me non piaci" della giovane donna ha fatto ritornare sui suoi passi il ragazzo.

In effetti, Lesego non deve affatto soffrire dei chili di troppo perché è una blogger e testimonial di una linea di abbigliamento dedicata alle donne curvy. È cioè un ottimo esempio di come una ragazza possa avere un rapporto positivo con il proprio corpo, anche quando non corrisponde ai canoni di bellezza poco realistici imposti dalla moda e dalla società.  

A onor del vero, Leyton deve aver compreso l'errore e ha provato a scusarsi. Come gli hanno fatto notare altri utenti di Twitter, però, il suo tentativo è arrivato troppo in ritardo!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.