Stai leggendo: Fenomenologia di Raffaella Carrà alla Fondazione Prada

Prossimo articolo: Torna a Milano il Festival delle Lettere

Letto: {{progress}}

Fenomenologia di Raffaella Carrà alla Fondazione Prada

Il 22 e il 23 settembre, alla Fondazione Prada di Milano, la maratona Fenomenologia di Raffaella Carrà all'interno della mostra TV70 di Francesco Vezzoli.

Raffaella Carrà in una foto degli anni'70

23 condivisioni 0 commenti

Uno dei miti intramontabili della TV italiana è sicuramente Raffaella Carrà, a cui la Fondazione Prada ha deciso di dedicare una maratona.

Quest'ultima, intitolata, Fenomenologia di Raffaella Carrà si colloca all'interno della mostra TV 70: Francesco Vezzoli guarda la Rai, attualmente in corso nel prestigioso spazio espositivo milanese.

Si tratta di due incontri serali, ad ingresso gratuito (fino ad esaurimento posti), fissati per il 22 e il 23 settembre nello spazio Cinema.

Raffaella Carrà negli anni70, nel varietà Canzonissima

Il palinsesto, ideato da Francesco Vezzoli, proporrà integralmente due varietà entrati nella storia e che hanno trasformato Raffaella Carrà in icona: parliamo di Milleluci (1974) diretto da Antonello Falqui e Ma che sera (1978) scritto da Gianni Boncompagni e Dino Verde e diretto da Gino Landi.

Ricordiamo che la mostra TV70 di Vezzoli ha ottenuto un grande successo, anche perché è molto difficile resistere a questo affascinante e nostalgico viaggio nel tempo, attraverso uno dei media da sempre più amati. Chi non avesse ancora avuto modo di visitarla ha tempo fino al 24 settembre.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.