Stai leggendo: Dieta: la fitness blogger che rivela dove si annidano le calorie che mai ti aspetteresti

Prossimo articolo: Latticini: secondo Jane Plant eliminarli dalla dieta aiuta a sconfiggere il cancro

Letto: {{progress}}

Dieta: la fitness blogger che rivela dove si annidano le calorie che mai ti aspetteresti

Le provocazioni di una fitness blogger: una manciata di caramelle e una di mandorle hanno le stesse calorie.

La fitness blogger Lucy Mountain

1 condivisione 0 commenti

La fitness blogger britannica Lucy Mountain provoca le nostre convinzioni riguardo l'apporto calorico dei cibi ritenuti sani e quelli generalmente considerati peccaminosi pubblicando efficaci immagini che li mettono a confronto, unite a spiegazioni molto spesso sorprendenti, che smascherano una serie di fuorvianti luoghi comuni. Scopriamo così dal suo blog e dal suo account Instagram che ci sono cibi considerati sani con i quali dovremmo andare molto cauti, ed altri che non sono i peggiori nemici della dieta. Scopriamone alcuni insieme.

1 - Una manciata di mandorle vs un pacchetto di Fruit Joy

Una manciata di mandorle e una di caramelle con  le rispettive calorieHDfashionfitnessfoodie

Lucy dice che se scegliamo le mandorle per il loro valore nutrizionale, o il gusto, va benissimo. In realtà l’intenzione della blogger non è assalirci per farci sentire in colpa per la nostra ignoranza, ma semplicemente mostrare dove si annidano i pregiudizi in fatto di cibo. La sua filosofia è quella del fare ciò che ci rende felici, ma con la consapevolezza di ogni nostra scelta.

Molti sceglierebbero le mandorle perché anche se preferiscono le Fruit Joy, le mandorle gli danno l’impressione di essere più giuste, e va bene anche quello. [...] È una scelta personale. ‘Salutare’ per me è qualsiasi cosa che io ritenga tale. E le Fruit Joy (con moderazione) mi fanno felice, cosa che ritengo contribuisca enormemente al mio benessere generale.

2 - Patatine con sale e aceto vs veggie crisp

Due ciotole contenenti snack diversiHD

Tutti avremmo pensato che le le verdure cotte come patatine (le veg chips o veggie crisps) siano molto meno caloriche delle normali patatine fritte, e invece dobbiamo ricrederci.

È solo un ulteriore promemoria del fatto che a volte non c’è una grande differenza tra i prodotti pubblicizzati come alternativa salutare e il prodotto originale. Quindi scegliete sempre quello che davvero VI VA di mangiare.

3 - Acqua vs acqua aromatizzata

Due bottigliette di acqua, di cui una aromatizzataHDfashionfitnessfoodie

Anche Lucy Mountain confessa di esserci cascata, con l’acqua aromatizzata alla frutta della linea Touch Of Fruit, prodotta dalla marca Volvic, che è parte del gruppo Danone.

Questi tipi della ‘Touch of Fruit’ mi ci hanno davvero fatto cascare tempo fa, quando ero tutta concentrata a dimagrire. Non mi sarei mai aspettata che l’acqua potesse avere calorie, mi sono sentita così tradita, LOL.

4 - Ogni pacchetto di Twix è porzione doppia

Lo snack twixHDfashionfitnessfoodie

Quando leggiamo i valori energetici del cibo, spesso non ci rendiamo conto che la porzione di riferimento equivale solo ad una parte di ogni singolo pacchetto acquistato.

Se vi preoccupate del conto calorie, questo è un perfetto esempio di quanto sia importante leggere per bene l’etichetta e non solo quello che viene scritto in caratteri più grandi sul davanti. Cioè è OVVIO che mangerete tutto il maledetto twix per intero, ma è giusto sapere a cosa equivale.

5 - Solero vs Magnum

Un ghiacciolo ed un gelato su steccoHDfashionfitnessfoodie

In questa foto il punto non è tanto sfatare un mito, perché un ghiacciolo è meno calorico di un gelato con cioccolato e crema, piuttosto si tratta di ribadire il concetto del mangiare ogni tanto ciò che ci fa piacere, se ci aiuta ad andare avanti.

Se il vostro obiettivo è perdere peso, il Solero potrebbe essere una buona alternativa al Magnum classico (se vi aiuta a rimanere in un regime alimentare povero di calorie). E allo stesso modo… se il vostro obiettivo è la perdita di peso, il Magnum può essere comunque una buona scelta (se vi aiuta a rimanere in un regime alimentare povero di calorie).

6 - Colazione sana vs snack peccaminoso

Biscotti di marche diverse e relative calorieHDfashionfitnessfoodie

È un errore comune, quello di ritenere i biscotti salutari come infinitamente più dietetici di altri.

Hanno praticamente le stesse calorie e macronutrienti, ma i digestive sono un filo più ricchi di proteine e più poveri di zucchero dei Belvita. Sì, i belvita hanno alcuni micronutrienti in più, ma solo l’equivalente di circa 150g di spinaci.

7 - Cibo che fa dimagrire vs cibo che fa ingrassare

Due immagini identiche e speculari di un pranzoHDfashionfitnessfoodie

Non esiste cibo che faccia ingrassare o dimagrire di per sé, è l’abitudine alimentare che conta.

Nessun alimento causa aumento di peso. Mangiare costantemente più calorie di quelle che si consumano per un periodo di tempo invece sì. Allo stesso modo, nessun cibo fa dimagrire. Mangiare meno calorie di quelle che si consumano abitualmente per un periodo di tempo invece lo permette.

8 - 100g di cioccolato al latte vs 100g di cioccolato senza glutine, frumento e latte

Due barrette diverse di cioccolatoHDfashionfitnessfoodie

Lucy Mountain scardina l’associazione tra l’idea di cibo “privo di qualcosa” e dimagrimento.

C’è un’equazione per cui ‘cibo senza qualcosa = salutare = dimagrire’. Non è così, semplicemente. Solo perché qualcosa non contiene glutine o latte non significa che abbia meno calorie o vi aiuti maggiormente a ottenere la forma desiderata.

9 - Toast imburrato vs toast imburrato

Due fette di pane imburratoHDfashionfitnessfoodie

La parola d’ordine: mangiare un po’ di tutto, consapevoli di quando si eccede, e guardando alle specifiche di ogni ingrediente.

Mi piace mangiare tutto il cibo, non c’è nulla che mi piaccia e lascio fuori dalla dieta, a prescindere da quali obiettivi mi sia prefissata. Imparare a gestire le dimensioni delle porzioni mi ha permesso di raggiungere questo punto!

9 - 100g di cioccolato al latte vs 100g di cioccolato fondente all’85%

Due barrette di cioccolato con diversi valori nutrizionaliHDfashionfitnessfoodie

Sì, il cioccolato fondente è meglio di quello al latte, a meno che quello al latte non vi renda più felici.

Per chi genuinamente ama il cioccolato fondente, continuate così. Ma se PREFERITE quello al latte, eppure vi sforzate di mangiare quello fondente perché avete letto che ‘è più salutare’, mangiatevi quello al latte e godetevelo. In termini di perdita di peso, dal punto di vista delle calorie, è anzi consigliabile e poi innalzerà i vostri livelli di felicità del 983% (statistica non comprovata).

10 - Stessa quantità, entrambe con avocado, formaggio, pane e salsa di condimento.

Due insalate con ingredienti leggermente diversiHDfashionfitnessfoodie

Le due insalate nella foto hanno tipi diversi di formaggio (Leerdammer in una, parmigiano nell’altra), di pane (toast in una, crostini nell’altra) e salsa (è fatta in casa con yogurt e mostarda in una, è la caesar comprata al supermercato nell’altra). Sono i piccoli accorgimenti che fanno la differenza e ci permettono di mangiare comunque qualcosa di gustoso.

Le insalate sono un modo ottimo per combinare adorabili micronutrienti, ma non tutte le insalate sono uguali. Essere consapevoli dei singoli componenti di un pranzo e di come esso si relaziona al resto della vostra giornata vi aiuterà enormemente se il vostro obiettivo è di perdere/acquistare peso.

11 - Tutti e tre sono smoothies

Tre smoothies dal diverso apporto caloricoHDfashionfitnessfoodie

Che li sostituiate al pranzo o li preferiate come snack, anche lo smoothie va bene. Attenzione però se state cercando di perdere peso.

Se il vostro obiettivo è la perdita di peso, essere consapevoli di cosa ci mettete farà davvero la differenza.

12 - 100 calorie di fragole fresche vs 100 calorie di fragole essiccate

Fragole fresche e fragole essiccateHDfashionfitnessfoodie

La frutta secca è una grande e comoda fonte di energia, ma contiene molte più calorie di quella fresca, quindi se ne deve consumare di meno.

La frutta secca è molto più facile da mangiare quando si è in giro (nessuno ha il tempo di tirar fuori un cestino di fragole). Quindi è una buona opzione se si dà la priorità alla comodità. Ma se volete perdere qualche chilo, 300 g di fragole fresche vi sazieranno di più.

13 - Chi conta le calorie vs chi non lo fa

Due pranzi identici a confrontoHDfashionfitnessfoodie

Lo avrete capito, ormai: nessuna differenza, nella filosofia di Lucy Mountain.

Esatto, nessuna differenza. Non c’è differenza perché il metodo che scegliete (se ne scegliete uno) non detta solamente la quantità di cibo che si consuma. Tutto inizia da voi… contare le calorie vi stressa? Se sì, non fatelo. È solo uno dei molti metodi possibili.

Che ne dite, vi convince questo approccio? O magari avete prove solide che confutano alcune delle provocazioni di Lucy Mountain? Fatecelo sapere nei commenti.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.